HOME D.E. GUEST BOOK SPORT ISCRIVITI DELFINARIO LINKS COOKIE POLICY


•   ELEZIONI BARI, CENTRODESTRA UNITO-COMPATTO-DETERMINATO A CONQUISTARE LA GUIDA DELLA CITTA’
•   Pulsano: comunicazioni consigliere Di Lena
•   Pulsano: comunicazioni consigliere Di Lena
•   INTIMIDAZIONI MONTE SANT'ANGELO: SOLIDARIETA' ANCI PUGLIA A SINDACO D'ARIENZO E ASSESSORE RIGNANESE
•   PESCA: MONTECITORIO SI ACCINGE A DISCUTERE LA RIFORMA ITTICA


•   TARENTÃŒNULA " STAGE DI PIZZICA TARANTINA
•   La musica dei Balcani a Lecce con il Federico Pascucci East Trio.
Il ‘Venerdì LIVE’ dell'Osteria della divina provvidenza.

•   Libro: Internet ha ucciso il Rock
•  Centro di Documentazione


•   GRAZIE PER LA VOSTRA VICINANZA
•   PUGLIA POPOLARE: Passa dai giovani la rivoluzione gentile.
•   Pulsano: comunicazioni consigliere Di Lena


•  U Tarde nuestre -
rassegna quotidiana

•  Basket
•  Atletica
•  Delfini Erranti Touch Rugby Taranto
•  Altri


Notizie
Ricorrenze
Raccolta Foto


Google
Web DelfiniErranti.Org



stampa l'articolo
Pulsano: comunicazioni consigliere Di Lena
sabato 2 febbraio 2019

- Fattura elettronica
- Ringhiera pericolosa nei pressi del "Gabbiano"

Occorre che i Comuni provvedano con urgenza ad emettere avvisi agli agricoltori affinché possano incaricare i consulenti esperti in materia di agricoltura di aprire un indirizzo pec in tempi ristretti

Con l’avvento definitivo della fatturazione elettronica secondo il Consigliere dell' unione dei comuni Terre del Mare e del Sole Angelo Di Lena , si manifesta quanto mai necessario che tutte le aziende anche se piccole e con un minimo fatturato si dotino della pec.

Uno strumento fondamentale anche per le imprese agricole che in moltissimi casi non sono sufficientemente informate a tal proposito.

Si sta verificando già in queste prime settimane del 2019 che molti imprenditori agricoli non abbiano ancora provveduto ad attivare un indirizzo di posta elettronica certificata e già si manifestano i primi disagi.

Molti agricoltori infatti in mancanza della pec non possono acquistare il gasolio agricolo perché le imprese di distribuzione del carburante non possono emettere la fattura elettronica. Occorre quindi che i Comuni provvedano con urgenza ad emettere avvisi agli agricoltori affinché possano incaricare i consulenti esperti in materia di agricoltura di aprire un indirizzo pec in tempi ristretti in modo da poter assolvere a tutti gli adempimenti burocratici e contabili e non determinare ritardi nello svolgimento delle attività aziendali.




**************************


IL CONSIGLIERE ANGELO DI LENA DENUNCIA LO STATO DI DEGRADO E PERICOLO DELLA RINGHIERA DI CONTENIMENTO NEI PRESSI DEL GABBIANO A MARINA DI PULSANO.


Dopo una breve passeggiata sulla litoranea pulsanese ci si rende conto subito dello stato di degrado e abbandono che riveste l’intera ringhiera ai margini della scolgliera. Ne parla il consigliere Angelo Di Lena:


“Il tratto di ringhiera lungo la costa nei pressi della spiaggia del Gabbiano, appare in degrado ed interamente abbandonato a se stesso. La ringhiera è addirittura del tutto mancante in alcuni punti e si crea una situazione di pericolo per i pedoni soprattutto la sera. Non si può fare turismo così. Qui manca la sicurezza visto che qualcuno potrebbe addirittura cadere giù per parecchi metri e farsi male.
Dove ci sono ancora le ringhiere sono tutte fatiscenti e vanno cambiate perché la ruggine ormai le ha ricoperte e corrose, rendendole sempre più fragili e pericolose per chi dovesse utilizzarle per sostenersi ed osservare il mare. Alcune recinzioni a causa della corrosione dovuta all’assenza di manutenzione e della formazione della ruggine si sono addirittura sganciate dalla base e, sono sorrette solo dalla rete. Per non parlare in alcuni punti dei marciapiedi sconnessi dove si rischia di sprofondare. E' una vera vergogna per un paese come Pulsano che negli anni 80 era meta di turisti provenienti da tutte le parti di Italia. Per non parlare delle spiagge e delle scogliere ricoperte da rifiuti di qualsiasi genere in inverno ripulite grazie ai volontari solo d’estate. L’amministrazione si sta dimostrando assente e incapace di gestire il paese, visto che la litoranea pulsanese è ridotta in uno stato vergognoso che, invece di attrarre i turisti, li invita ad andar via. Così facendo si sta distruggendo l’economia del paese e mettendo in serie difficoltà chi ha deciso di investire i propri risparmi sul litorale pulsanese".






Segnala questa pagina
mappa del sito

Per un tuo commento scrivi sul Guest Book del Delfini Erranti


home   cookie policy guest book   sport   cultura   società   ambiente   delfinario   blunote