HOME D.E. GUEST BOOK SPORT ISCRIVITI DELFINARIO LINKS COOKIE POLICY


•   Comunicazioni NcI
RIFIUTI DA ROMA ALLA PUGLIA

•   Taranto oggi: uno schiaffo e una carezza
•   Xylella fastidiosa: Domani mercoledì 23 maggio assessore Di Gioia e Osservatorio fitosanitario incontrano i Comuni pugliesi sulle disposizioni del “Decreto Martina”
•   Le acque del Mar Piccolo analizzate nei laboratori dell'IPS Cabrini
•   Xylella fastidiosa: Mercoledì 23 maggio assessore Di Gioia e Osservatorio fitosanitario incontrano i Comuni pugliesi sulle disposizioni del “Decreto Martina”


•   Convegno "D'Amore non si muore", lunedì 28 maggio 2018 a Manduria (Ta)
•   FINALE CONCORSO INTERNAZIONALE PER FILM: TUTTO PRONTO

•   Sabato 26 maggio, al Villanova (Pulsano / TA): Studio ’82 in concerto, presentano "Omaggio a Lucio Dalla - Francesco De Gregori"
•  Centro di Documentazione


•   Il dissequestro dello stabilimento di Fata Morgana può segnare il rilancio del turismo a Pulsano.
•   Ilva, NIENTE DA FARE, a vuoto anche l'ultimo incontro sindacati / Mittal
•   Comunicazoni ANCI Puglia


•  U Tarde nuestre -
rassegna quotidiana

•  Basket
•  Atletica
•  Delfini Erranti Touch Rugby Taranto
•  Altri


Notizie
Ricorrenze
Raccolta Foto


Google
Web DelfiniErranti.Org



stampa l'articolo
FITTO (NOI CON L'ITALIA): "NELLA PUGLIA DI EMILIANO FA PASSI AVANTI SOLO LA XYLELLA"
lunedì 12 febbraio 2018

da press.noiconlitalia@gmail.com






Dichiarazione del capo politico nazionale di Noi con L'Italia-Udc, Raffaele Fitto:

"In una Puglia che arretra e arranca l’unico che avanza è il batterio della Xylella: 120 km in 4 anni!

Dopo il Salento la peste che sta distruggendo i nostri ulivi, il simbolo della nostra regione, in queste ore si stanno tagliando oltre 1000 piante tra Cisternino e Ostuni: siamo nel cuore della Valle d’Itria! E qui il problema, già gravissimo, non è più un sistema produttivo agricolo che rischia di fallire, la Valle d’Itria è un “quadro”, è un paesaggio di una bellezza unica e straordinaria che cambierebbe fisionomia se il batterio colpisse l’intera zona mettendo a rischio un comparto turistico in grande espansione.

Non diamo la caccia all’untore, ma in questa vicenda ci sono colpe gravissime da parte del governo regionale: di sottovalutazione iniziale e poi, nel corso di questi ultimi anni, di totale confusione. Da quando si è insediata la Giunta Emiliano la gestione del contrasto alla Xylella è sembrata una sorta di gioco dell’oca: si è tornati sempre al punto di partenza! Errori su errori che hanno e fanno perdere tempo prezioso, per cui anche il prezioso lavoro fatto in sede comunitaria con il collega De Castro finisce per essere un rimedio a posteriori (la possibilità di reimpianto con cultivar che si sono rilevate resistenti o tolleranti al batterio) che avrà serie difficoltà a essere applicato in tempi brevi.

In questa vicenda servono chiarezza, trasparenza (che sono totalmente mancate da parte delle istituzioni) e risorse (che sono state date o promesse, ma che di fatto non sono mai arrivate alle vere vittime di questa storia: gli agricoltori)".

Roma, 12 febbraio 2018


****************************
per informazioni
mariateresa d'arenzo
338/2447026





Segnala questa pagina
mappa del sito

Per un tuo commento scrivi sul Guest Book del Delfini Erranti


home   cookie policy guest book   sport   cultura   società   ambiente   delfinario   blunote