HOME D.E. GUEST BOOK SPORT ISCRIVITI DELFINARIO LINKS COOKIE POLICY


•   GRAZIE PER LA VOSTRA VICINANZA
•   PUGLIA POPOLARE: Passa dai giovani la rivoluzione gentile.
•   Pulsano: comunicazioni consigliere Di Lena
•   Global strike for future: l'Europa finanzi l'acciaio pulito e introduca una carbon tax
•   VIAGGIO NELLA NATURA E NELL’OLIO EXTRAVERGINE D’OLIVA



•   TARENTÌNULA " STAGE DI PIZZICA TARANTINA
•   La musica dei Balcani a Lecce con il Federico Pascucci East Trio.
Il ‘Venerdì LIVE’ dell'Osteria della divina provvidenza.

•   Libro: Internet ha ucciso il Rock
•  Centro di Documentazione


•   ELEZIONI BARI, CENTRODESTRA UNITO-COMPATTO-DETERMINATO A CONQUISTARE LA GUIDA DELLA CITTA’
•   Pulsano: comunicazioni consigliere Di Lena
•   Pulsano: comunicazioni consigliere Di Lena


•  U Tarde nuestre -
rassegna quotidiana

•  Basket
•  Atletica
•  Delfini Erranti Touch Rugby Taranto
•  Altri


Notizie
Ricorrenze
Raccolta Foto


Google
Web DelfiniErranti.Org



stampa l'articolo
MARTINA FRANCA (TA). Congresso Regionale e Provinciale di Cardiologia
giovedì 8 novembre 2018

a cura dell’Arca Puglia
(Associazione Regionale Cardiologi Ambulatoriali)



MARTINA FRANCA (TA). Ancora una volta sarà Martina Franca ad ospitare l’annuale appuntamento dell’Arca Puglia, l’associazione scientifica dei cardiologi ambulatoriali. Giunto alla sua 34^ edizione, il Congresso Regionale 2018 si terrà venerdì 9 e sabato 10 novembre, in concomitanza con il 9^ Congresso Provinciale Ionico, presso il Park Hotel “San Michele”.
Una due giorni, dalle ore 8,30 alle 19,30, nella prima e dalle 8,30 alle 15, nella seconda, pensata per porre l’attenzione sulle tematiche riguardanti i percorsi assistenziali e le più recenti acquisizioni terapeutiche in tema di prevenzione cardiovascolare specie del paziente ad alto rischio. Riflettori puntati anche sul corretto inquadramento diagnostico e terapeutico delle principali patologie cardiovascolari, quali l’ipertensione arteriosa, la cardiopatia ischemica, lo scompenso cardiaco. Saranno anche approfondite le più recenti innovazioni tecnologiche e terapeutiche in campo di emodinamica interventistica e cardiochirurgia.
Come annunciato dal presidente dell’Arca Puglia, il mottolese Angelo Aloisio (cardiologo presso l’Udd Utic – Cardiologia della Casa di Cura “Villa Verde” a Taranto), “sarà l’occasione per formarsi ed informarsi sulle patologie cardiovascolari. La cardiopatia ischemica, sia in forma acuta che cronica, lo scompenso cardiaco, l’ipertensione arteriosa e la fibrillazione atriale, infatti, sono le patologie di maggiore incidenza nella popolazione generale, specie in quella di età più avanzata e ne costituiscono la maggior causa di disabilità, oltre che di mortalità”.
Il Congresso regionale è articolato in sette sessioni interattive di lavoro, con un’ottantina di interventi, tra moderatori e relatori universitari. Coinvolti i maggiori rappresentanti della cardiologia pugliese e lucana. Tra i professori universitari, interverranno: il prof. Matteo Ciccone (direttore Scuola di Specializzazione in Cardiologia Università di Bari); il prof. Natale Brunetti (direttore Scuola di Specializzazione in Cardiologia Università di Foggia); il prof. Paolo Rizzon (già professore ordinario Scuola di Specializzazione in Cardiologia Università di Bari e presidente onorario del Congresso); il prof. Matteo Di Biase (già professore ordinario Scuola di Specializzazione in Cardiologia Università di Foggia). Presenti, tra i relatori, molti cardiologi ambulatoriali e ospedalieri. Coinvolti anche alcuni nomi di rilievo a livello nazionale: il dott. Gianbattista Zito (presidente nazionale Arca - Pompei); il prof: Perrone Filardi (ordinario di Cardiologia dell’Università Federico II – Napoli); il dott. Enrico Orsini, condirettore rivista ufficiale Arca – Pisa); il dott. Pierluigi Temporelli (dirigente medico “Salvatore Maugeri Foundation” – Veruno).








presidente Arca Puglia Angelo Aloisio


--





Segnala questa pagina
mappa del sito

Per un tuo commento scrivi sul Guest Book del Delfini Erranti


home   cookie policy guest book   sport   cultura   società   ambiente   delfinario   blunote