HOME D.E. GUEST BOOK SPORT ISCRIVITI DELFINARIO LINKS COOKIE POLICY


•   MANDURIA (TA): La Coldiretti nella gestione del Parco dei Messapi
•   RICONOSCIMENTO NAZIONALE PER IL PIZZAIOLO TARANTINO PROFESSIONISTA MICHELE DI BARI
•   PULSANO: IL COMUNE FA COPRIRE TUTTE LE BUCHE SU VIA TARANTO

•   STELLATO-LUPO: coesione e rilancio,
i nostri impegni per Taranto

•   COMUNICATI STAMPA DEL M5S


•   Taranto, tutto pronto per la Festa di Sant'Antonio 2019
•   “Storia e Architettura”
“San Pietro: l’altra Basilica”.

•   Attenti a quei due: confronto diretto tra Mare e Terra in una sfida tra grandi chef
•  Centro di Documentazione


•   Riesame AIA ex Ilva: le valutazioni e richieste di Legambiente
•   Il Dossier Taranto di Legambiente sull’ex Ilva
•   GRETA CHIAMA TARANTO


•  U Tarde nuestre -
rassegna quotidiana

•  Basket
•  Atletica
•  Delfini Erranti Touch Rugby Taranto
•  Altri


Notizie
Ricorrenze
Raccolta Foto


Google
Web DelfiniErranti.Org



stampa l'articolo
Comunicazioni DIREZIONE ITALIA
sabato 2 febbraio 2019

da Ufficio Stampa Direzione Italia
direzioneitalia.presspuglia@gmail.com

Si invia per conto dei coordinamenti regionali di Lega, Direzione Italia e Fratelli d'Italia

AMMINISTRATIVE LECCE: LEGA, DIT E FDI PRONTI ALLE PRIMARIE. PRESTO INCONTRO CON ASSOCIAZIONI E CIVICHE


Gli incontri che si sono susseguiti in questi giorni fra forze politiche e realtà civiche hanno avuto il merito di avviare un proficuo confronto tra visioni e sensibilità sì diverse ma compatibili, facendo emergere una voglia di partecipazione e di protagonismo che merita di essere sostenuta e sviluppata. Adesso si tratta di fare sintesi e di affrettare i tempi per definire una proposta politico – programmatica per Lecce.
A Bari e Foggia l’intero centrodestra ha individuato nelle primarie lo strumento utile a selezionare il miglior candidato per vincere le elezioni amministrative; peraltro in passato in Puglia (Trani, Terlizzi, Lecce) questa forma di consultazione si è rivelata determinante per il successo finale del centrodestra.
A Lecce i 17 consiglieri comunali che con le loro dimissioni hanno provocato lo scioglimento del consiglio comunale hanno più volte ribadito che in assenza di una candidatura ampiamente condivisa si dovesse ricorrere allo strumento delle primarie; posizione di cui tutti i partiti non possono non tener conto, non fosse altro perché hanno dimostrato con i fatti di essere portatori di ampio e radicato consenso dei leccesi.
Nondimeno, in questi giorni da una significativa parte del civismo di area sono giunti segnali di disponibilità a condividere il percorso delle primarie; in tal senso si sono chiaramente espressi, ad esempio, Sentire Civico, Andare Oltre, Prima Lecce, Grande Lecce, Salento Libero Regione, Movimento Social Popolare, CasaPound.
Per questo, così come per Bari e Foggia, le segreterie regionali di Lega, Direzione Italia, Fratelli d'Italia individuano nelle primarie del centrodestra lo strumento per l’individuazione del candidato sindaco di Lecce, dando così la possibilità ai cittadini di effettuare direttamente la scelta che dovrà poi sostenere nelle urne.
Si dichiarano altresì fiduciose che Forza Italia, componente fondamentale della coalizione, conclusa la riflessione interna sarà protagonista di questo progetto teso a riportare il buon governo di centrodestra alla guida di Palazzo Carafa.
Al contempo incaricano le dirigenze provinciali di istituire un tavolo tecnico con i responsabili delle realtà associative e civiche che intendono condividere questo percorso al fine di definire a stretto giro di posta regole, procedure e tempi per lo svolgimento delle primarie.


********************


LOBBY, ZULLO: QUELLE VERE LE HA CREATE EMILIANO E SI CHIAMANO AGENZIE!

Dichiarazione del presidente del gruppo di Direzione Italia, Ignazio Zullo


Emiliano dice che il suo predecessore Vendola avrebbe intenzione di candidarsi contro di lui per favorire le Lobby. Sarà vero? Fatti loro! Certo è che le nuove Lobby le ha create lui: sono le tante Agenzie con fedelissimi al comando che hanno svuotato e snaturato gli Assessorati.

Agenzie che sono diventate i veri centri per l’impiego In Puglia, ma quelli che funzionano davvero, dove sono state fatte centinaia e centinaia di assunzioni in modo clientelare. Agenzie come il miele, che sono servite per allargare il consenso attirando esponenti di centrodestra: Di Cagno Abbrescia all’Acquedotto Pugliese, Cassano all’Arpal, Borzillo ai Consorzi di Bonifica, D’Addario alla Sanitaservice… E continuiamo con AGER, ADISU, ARIF tra un po’ AREU e chissà quante altre sorprese ci riserverà ancora.

Altro che Lobby, le Agenzie di Emiliano alle Lobby di qualsiasi categoria fanno un baffo!


2 febbraio 2019


***************



PRIMARIE DI BARI LABORATORIO NAZIONALE DEL PATTO FEDERATIVO FRA MELONI E FITTO

Direzione Italia ufficializza appoggio al candidato sindaco di Fratelli d’Italia, Filippo Melchiorre


Le Primarie di Bari, in programma per il prossimo 24 febbraio, sono il vero primo banco di prova del Patto Federativo fra Direzione Italia e Fratelli d'Italia.

Un Patto nato, qualche mese fa, già in Europa fra Raffaele Fitto e Giorgia Meloni, con la volontà di unire gli sforzi per "rifondare" questa Unione Europea iniziando proprio dalle prossime elezioni europee, il prossimo 26 maggio.

Il capoluogo della Puglia diventa, quindi, il primo laboratorio nazionale di questo Patto.


Questa mattina i coordinatori e gli eletti di Direzione Italia Bari - Francesco Ventola, Ignazio Zullo, Antonio Distaso, Pasquale Finocchio e Vincenzo De Martino - hanno ufficializzato la volontà di sostenere alla Primarie il candidato sindaco di Fratelli d'Italia, Filippo Melchiorre, e di presentarsi con un'unica lista alle Amministrative del 26 maggio.

"Con Melchiorre e l'on. Marcello Gemmato - è stato ribadito dagli esponenti di DIT - ci accomuna un percorso politico fatto di lealtà, coraggio e coerenza. Sempre nel centrodestra, rifiutando inciuci e rispendendo al mittente tutte le offerte di poltrone alle quali, invece, tanti sono stati sensibili. Per questo abbiamo tutte le carte in tavola per rivolgerci alla Bari perbene ed è a quella che chiediamo di avere uno scatto di orgoglio verso la Città, tornando ad amarla e votando per chi, come il centrodestra, ha a cuore gli interessi dei cittadini, non i propri".

Soddisfazione è stata espressa dal coordinatore regionale Ventola per essere riusciti, non solo a Bari, ma anche a Foggia, come centrodestra a non dividersi e a cogliere le Primarie come un momento di riavvio di una fase politica che deve mirare a ritornare al governo delle città chiamate al voto la prossima primavera. “Chiaramente l'auspicio – ha detto - è che anche il centrodestra di Lecce colga la potenzialità dei gazebo come metodo per rinvigorire ed entusiasmare il proprio elettorato”.

Il capogruppo regionale, Zullo, e il coordinatore provinciale, Distaso, si sono invece soffermati sull'importanza della competizione barese: "Stiamo facendo Primarie vere. I tre competitor sono tre consiglieri comunali diversi per storia e capacità. Abbiamo voluto che davvero i baresi potessero avere la possibilità concreta di scegliere chi deve rappresentarli nelle Secondarie del 26 maggio. Ma questa diversità non vuol dire divisione. Il centrodestra sarà granitico e vincente contro Decaro! Molto più credibile e forte se a rappresentarlo vi sarà un politico come Melchiorre, persona seria, coerente e capace".

“È un matrimonio fra persone d'onore – ha concluso Melchiorre - quello siglato oggi con dirigenti, amministratori e amici di Direzione Italia. Ognuno di loro ha una bellissima storia politica da raccontare fatta di gavetta, militanza, coerenza e impegno per Bari. E' questa la nostra forza, il nostro valore aggiunto che il 24 febbraio ci porterà a vincere le primarie ed il 26 maggio al governo della città”.

2 febbraio 2019









Segnala questa pagina
mappa del sito

Per un tuo commento scrivi sul Guest Book del Delfini Erranti


home   cookie policy guest book   sport   cultura   società   ambiente   delfinario   blunote