HOME D.E. GUEST BOOK SPORT ISCRIVITI DELFINARIO LINKS COOKIE POLICY


•   MANDURIA (TA): La Coldiretti nella gestione del Parco dei Messapi
•   RICONOSCIMENTO NAZIONALE PER IL PIZZAIOLO TARANTINO PROFESSIONISTA MICHELE DI BARI
•   PULSANO: IL COMUNE FA COPRIRE TUTTE LE BUCHE SU VIA TARANTO

•   STELLATO-LUPO: coesione e rilancio,
i nostri impegni per Taranto

•   COMUNICATI STAMPA DEL M5S


•   Taranto, tutto pronto per la Festa di Sant'Antonio 2019
•   “Storia e Architettura”
“San Pietro: l’altra Basilica”.

•   Attenti a quei due: confronto diretto tra Mare e Terra in una sfida tra grandi chef
•  Centro di Documentazione


•   Riesame AIA ex Ilva: le valutazioni e richieste di Legambiente
•   Il Dossier Taranto di Legambiente sull’ex Ilva
•   GRETA CHIAMA TARANTO


•  U Tarde nuestre -
rassegna quotidiana

•  Basket
•  Atletica
•  Delfini Erranti Touch Rugby Taranto
•  Altri


Notizie
Ricorrenze
Raccolta Foto


Google
Web DelfiniErranti.Org



stampa l'articolo
Comunicati Usb ilva
mercoledì 19 novembre 2014

da USB [Unione Sindacale di Base] ilva Taranto




UNIONE SINDACALE di BASELAVORO PRIVATOCoordinamento Lavoratori ILVA Taranto

ALL’ILVA È PROPRIO UN GRAN CASINI…………..

 

Mentre i lavori AIA accumulano ritardi su ritardi, mentre gli impianti cadono a pezzi, mentre la salute dei lavoratori continua a subire le conseguenze di politiche scellerate, mentre i lavoratori dell’appalto lavorano ma non vedono un euro, mentre il misero reddito dei lavoratori viene prima abbattuto con la solidarietà e poi messo in discussione con le voci di un possibile mancato pagamento dello stipendio o della tredicesima, ILVA che fa?

 

ASSUNZIONI ECCELLENTI!!

 

Infatti l’ultima assunzione fresca fresca è di queste ore, il nuovo capo della Security il Dott. Gaetano Chiusolo ex dirigente squadra mobile, ex prefetto, ex questore , ex Criminalpool, ex ispettorato Vaticano ed ex ……………

 

E qui iniziano i CASINI……………….

 

In questa storia i conti proprio non tornano ………infatti:

-      Il Commissario Piero Gnudi, è grande amico del Pierferdinando nazionale e non a caso era presente al matrimonio dell’ex Ministro.

-      il Dott. Gaetano Chiusolo è ex cognato di Casini e anche il nuovo responsabile della security Ilva.

-      Il dott. Del Noce, nuovo responsabile del personale Ilva, fino a poco fa lavorava per la testata giornalistica “IL MATTINO”, di proprietà di Caltagirone potentissima famiglia di costruttori/editori italiani e anche proprietaria della Cementir.

E sapete chi è il genero di Gaetano Caltagirone…….?

Ma si , sempre lui, il grande Pierferdinando Casini!!!

 

Insomma l’UDC è stato sistemato tutto o quasi………………………

 

La domanda è : “Quanto costano alle esigue casse del gruppo queste figure??”

Meno di un paio di MILIONI DI EURO l’anno…………..

 

E da dove li prendiamo questi soldi visto che siamo in rosso?

 

TRANQUILLI CARI LAVORATORI, CON UN’ORA DI SOLIDARIETÀ IN PIÙ A 10.000 LAVORATORI , CON QUALCHE FATTURA NON PAGATA ALLE AZIENDE DI APPALTO , CON QUALCHE LAVORO AIA IN MENO, IL PROBLEMA È RISOLTO!!!!

SVEGLIAMOCI!!!


*******************************
UNIONE SINDACALE di BASELAVORO PRIVATOCoordinamento Lavoratori ILVA Taranto

 

VENERDÌ 21 NOVEMBRE 24 ORE DI SCIOPERO ILVA E APPALTO !!

 

Il JOBS  ACT, i licenziamenti facili, la legge di stabilità 2015, il prospettato aumento dell’IVA, gli aumenti delle tariffe e delle tasse sulla casa, non fanno che aumentare l’impoverimento dei ceti popolari. A questo si aggiunge il pesante taglio alla spesa pubblica, con una drastica riduzione dei servizi alla cittadinanza, che si pone in antitesi rispetto alla necessità di ricostruire i servizi sociali legati all’istruzione, alla sanità, alla previdenza e al trasporto pubblico.

 

L’obiettivo è chiaro: finanziare il minimo necessario per tenere in vita  il “welfare dei poveri” e lasciare che sia il mercato a stabilire i costi per la cittadinanza.

 

Nella legge di stabilità 2015 non c’è traccia della crisi industriale che sta colpendo  il Paese, con la chiusura di grandi e piccole aziende. In assenza di un impegno diretto da parte dello Stato, speculatori italiani e stranieri ne approfittano acquistando a prezzi stracciati aziende e quote di mercato, senza farsi scrupolo di licenziare i lavoratori, avvelenare i territori e distruggere la nostra salute.

 

Grandi e storici poli industriali, come l’AST di Terni, l’Ilva di Taranto o le acciaierie di Piombino, sono l’esempio di questo processo dato come irreversibile. Al contrario, come USB siamo convinti dell’urgenza di nazionalizzare le imprese in difficoltà e rilanciare la presenza pubblica a salvaguardia dell’ambiente, della salute e dell’occupazione.

 

L’USB sarà dunque domani in presidio davanti la Prefettura di Taranto con la convinzione che da questa crisi bisogna uscire con un’idea di società più giusta e solidale,  per non rimanere nelle mani di gente della risma di Renzi e Junker, che continuano a sostenere che per far ripartire l’economia bisogna “liberalizzare” i licenziamenti.

 

PER QUESTO VENERDÌ 21 SCIOPERIAMO!!

 

USB C’È!!




Segnala questa pagina
mappa del sito

Per un tuo commento scrivi sul Guest Book del Delfini Erranti


home   cookie policy guest book   sport   cultura   società   ambiente   delfinario   blunote