HOME D.E. GUEST BOOK SPORT ISCRIVITI DELFINARIO LINKS COOKIE POLICY


•   MANDURIA (TA): La Coldiretti nella gestione del Parco dei Messapi
•   RICONOSCIMENTO NAZIONALE PER IL PIZZAIOLO TARANTINO PROFESSIONISTA MICHELE DI BARI
•   PULSANO: IL COMUNE FA COPRIRE TUTTE LE BUCHE SU VIA TARANTO

•   STELLATO-LUPO: coesione e rilancio,
i nostri impegni per Taranto

•   COMUNICATI STAMPA DEL M5S


•   Taranto, tutto pronto per la Festa di Sant'Antonio 2019
•   “Storia e Architettura”
“San Pietro: l’altra Basilica”.

•   Attenti a quei due: confronto diretto tra Mare e Terra in una sfida tra grandi chef
•  Centro di Documentazione


•   Riesame AIA ex Ilva: le valutazioni e richieste di Legambiente
•   Il Dossier Taranto di Legambiente sull’ex Ilva
•   GRETA CHIAMA TARANTO


•  U Tarde nuestre -
rassegna quotidiana

•  Basket
•  Atletica
•  Delfini Erranti Touch Rugby Taranto
•  Altri


Notizie
Ricorrenze
Raccolta Foto


Google
Web DelfiniErranti.Org



stampa l'articolo
RIDUZIONE GAS RADON, CoR: "ABBIAMO CONTRIBUITO A MIGLIORARE LA LEGGE"
martedì 25 ottobre 2016

da Gruppo Regionale COR
grupporegionalecorpuglia@gmail.com






LEGGE RIDUZIONE GAS RADON, COR: "RECEPITI I NOSTRI EMENDAMENTI CHE SNELLISCONO LE PROCEDURE E ALLUNGANO I TEMPI ENTRO I QUALI I COMUNI DEVONO FARE I CONTROLLI"

Il gruppo dei Conservatori e Riformisti spiega perché ha dato il proprio voto favorevole alla proposta di Legge.


Coniugare la salute dei cittadini con la burocrazia non sempre è un’impresa facile, credo che oggi in parte ci siamo riusciti e per questo come Conservatori e Riformisti abbiamo votato a favore della proposta di legge "Norme in materia di riduzione dalle esposizioni alla radioattività naturale derivante dal gas Radon in ambiente confinato". Il Radon è un gas radioattivo, incolore, inodore e insapore, presente in natura come prodotto di decadimento del radio e, indirettamente, dell'uranio.

Obiettivo della legge regionale che era tenuta a recepire una norma nazionale che a sua volta recepiva una direttiva europea intende contenere gli effetti del gas Radon sulla salute e a predisporre le condizioni strutturali di risanamento degli immobili siti nelle zone in cui si rileva maggiore concentrazione. Grazie a un emendamento presentato dal collega Francesco Ventola e approvato in aula si è riusciti non solo a semplificare notevolmente le procedure di adempimento, ma anche a modificare il termine – da 90 giorni a un anno - entro il quale i Comuni devono procedere al monitoraggio negli edifici residenziali e non residenziali, ma aperti al pubblico. Abbiamo così evitato che gli uffici comunali preposti non andassero in tilt, ma avessero più tempo per mettere a norma gli edifici del proprio territorio.

--

Info
Mariateresa D’Arenzo
tel 338/2447026





Segnala questa pagina
mappa del sito

Per un tuo commento scrivi sul Guest Book del Delfini Erranti


home   cookie policy guest book   sport   cultura   società   ambiente   delfinario   blunote