HOME D.E. GUEST BOOK SPORT ISCRIVITI DELFINARIO LINKS COOKIE POLICY


•   TARENTÌNULA " STAGE DI PIZZICA TARANTINA
•   La musica dei Balcani a Lecce con il Federico Pascucci East Trio.
Il ‘Venerdì LIVE’ dell'Osteria della divina provvidenza.

•   Libro: Internet ha ucciso il Rock
•   LA FOTOGRAFIA: DALLA PELLICOLA...ALLO SMARTPHONE. E POI?
•   “Un aperitivo con Madame Bovary”, domenica 17 marzo a Manduria, in compagnia della blogger e performer Sabrina Barbante.


•   ELEZIONI BARI, CENTRODESTRA UNITO-COMPATTO-DETERMINATO A CONQUISTARE LA GUIDA DELLA CITTA’
•   Pulsano: comunicazioni consigliere Di Lena
•   Pulsano: comunicazioni consigliere Di Lena


•   PUGLIA POPOLARE: Passa dai giovani la rivoluzione gentile.
•   Pulsano: comunicazioni consigliere Di Lena
•   Global strike for future: l'Europa finanzi l'acciaio pulito e introduca una carbon tax


•  U Tarde nuestre -
rassegna quotidiana

•  Basket
•  Atletica
•  Delfini Erranti Touch Rugby Taranto
•  Altri


Notizie
Ricorrenze
Raccolta Foto


Google
Web DelfiniErranti.Org



stampa l'articolo
“Un aperitivo con Madame Bovary”, domenica 17 marzo a Manduria, in compagnia della blogger e performer Sabrina Barbante.
giovedì 14 marzo 2019

da Associazione Culturale Popularia
info@popularia.it

 

Un aperitivo con Madame Bovary”, domenica 17 marzo a Manduria ore 19.00, in compagnia della blogger e performer Sabrina Barbante, presso “Lo Specchio delle Arti”, atelier culturale in via Pacelli 59. Dopo il primo incontro con la letteratura di Jane Austen e i personaggi di Orgoglio e Pregiudizio, gli spazi dell’Atelier di Assunta Fanuli ripropongono le ambientazioni storiche e la magia delle danze dell’800 con una delle figure più controverse della letteratura classica, Madame Bovary: un incontro con aperitivo d’epoca e con i personaggi del romanzo realista di Gustave Flaubert.  Insieme a Sabrina Barbante si leggeranno i brani del romanzo, sia nella lingua originale che nella traduzione italiana, ripercorrendo il senso di vertigine e magia che ha rapito Emma Bovary durante il ballo alla Vaubyessard. Come può un semplice ballo aver cambiato la vita e il destino della giovane Emma? Come è possibile che alcuni giri di valzer e i piccoli riti sociali ad esso connessi abbiano cambiato in tal modo le aspettative di una vivace ragazza di campagna, fino a decretarne il destino? La protagonista si racconterà non solo attraverso il racconto di Flaubert ma anche con una sua “personale lettera agli spettatori”.

Anche questa volta, alla letteratura si unisce il cinema, con la proiezione di alcune scene della versione filmica del romanzo, firmata Claude Chabrol. Non mancheranno momenti di danza e un piccolo aperitivo che ripropone fedelmente le modalità conviviali dei balli dell’epoca, come da norma negli eventi di cucina storica organizzati dall’Atelier. Anche in questo caso sarà possibile, previa prenotazione, indossare un abito storico del repertorio dell’Atelier sartoriale. Posti limitati, prenotazioni al 339.3331613.

 

 

Saluti, comunicato stampa a cura di:

Lo Specchio delle Arti

Assunta Fanuli - 339.3331613

Popularia Onlus

Roberto Dostuni - 368.7305100



Sabrina Brabante

Madame Bovary

 

 




Segnala questa pagina
mappa del sito

Per un tuo commento scrivi sul Guest Book del Delfini Erranti


home   cookie policy guest book   sport   cultura   società   ambiente   delfinario   blunote