HOME D.E. GUEST BOOK SPORT ISCRIVITI DELFINARIO LINKS COOKIE POLICY


•   Attenti a quei due: confronto diretto tra Mare e Terra in una sfida tra grandi chef
•   “Percorsi educativi per una società interculturale”
•   MAGNA GRECIA AWARDS 2019
•   "Il ladro di giorni" di Guido Lombardi
•   Concerti di maggio della Fondazione Paolo Grassi


•   PULSANO: IL COMUNE FA COPRIRE TUTTE LE BUCHE SU VIA TARANTO

•   STELLATO-LUPO: coesione e rilancio,
i nostri impegni per Taranto

•   COMUNICATI STAMPA DEL M5S


•   Il Dossier Taranto di Legambiente sull’ex Ilva
•   GRETA CHIAMA TARANTO
•   ECCO PERCHE’ L’IMMUNITA’ NON E’ STATA TOLTA A EX-ILVA OGGI
ARCELOR MITTAL.



•  U Tarde nuestre -
rassegna quotidiana

•  Basket
•  Atletica
•  Delfini Erranti Touch Rugby Taranto
•  Altri


Notizie
Ricorrenze
Raccolta Foto


Google
Web DelfiniErranti.Org



stampa l'articolo
MAGNA GRECIA AWARDS 2019: IL PREMIO DELLE DONNE
lunedì 6 maggio 2019

premio nazionale giunto alla 22esima edizione
kermesse organizzata dallo scrittore e regista pugliese Fabio Salvatore e vedrà come madrina Lorella Cuccarini

da fabriziocafarostampa@gmail.com





 

 

MAGNA GRECIA AWARDS 2019: IL PREMIO DELLE DONNE

Torna la kermesse ideata dallo scrittore Fabio Salvatore

Ambasciatrice d’eccezione Lorella Cuccarini

 

«Non è la celebrazione delle donne, né un omaggio, ma la certezza che proprio attraverso le donne passa una visione di rinascita di questa nostra bistrattata società». Così il patron Fabio Salvatore definisce la nuova edizione del Magna Grecia Awards, kermesse che premia le eccellenze e accende i riflettori sulla bellezza dell’anima e della mente.

 

Giunto alla sua ventiduesima edizione, il MGA2019 avrà come sottotitolo “Tu che mi capisci”, lanciando l’hashtag #standbyme, e tutti i riconoscimenti saranno declinati  esclusivamente alle donne. A sigillare l’importanza della serata, tornerà in veste di madrina d’Eccezione Lorella Cuccarini, ormai da anni Ambasciatrice straordinaria all’evento. Gli Awards saranno consegnati a popolari figure femminili di livello nazionale sabato 18 maggio presso il teatro comunale di Massafra in provincia di Taranto.

Tutti i nomi delle premiate saranno svelati venerdì 10 maggio alle ore 11:00 presso l’Istituto Oncologico Giovanni Paolo II a Bari durante la presentazione dell’ultimo libro della scrittrice Catena Fiorello.

 

DALLA MAGNA GRECIA AD OGGI. Fondato nel 1996 dallo scrittore, regista e attore pugliese Fabio Salvatore e dal papà Franco, l’Awards vuole celebrare i grandi intelletti segnati dagli ideali e dai valori della Magna Grecia. In questi anni illustri esponenti di cultura, spettacolo, vita, sport, letteratura, giornalismo, musica, si sono alternati per fornire la propria esperienza di vita e lavoro.

«Per il 2019 abbiamo pensato alla donna, vista non soltanto come simbolo di resilienza ma come espressione della società che rinasce – commenta Salvatore – e sarebbe un errore celebrarla come figura di sola sofferenza». In ventidue edizioni sono innumerevoli le testimonianze raccolte dal MGA e «questa volta abbiamo fortemente voluto un’edizione che lanci il messaggio “stai con me”, cioè vivere la vita della donna per la sua grandezza e per quello che ogni giorno costruisce. Non dobbiamo ricordarci di tutelarla solo quando è vittima di violenza o quando la cronaca nera ce lo impone, la donna va protetta e valorizzata e custodita ogni giorno».

 

LE PREMIATE. Un incontro con i pazienti e i medici del polo oncologico di Bari, che si svolgerà venerdì 10 maggio, sarà occasione per comunicare gli attesi nomi che riceveranno il premio. Nella stessa mattinata, prima dell’annuncio ufficiale, si parlerà del valore della vita delle donne con Catena Fiorello e il suo romanzo “Tutte le volte che ho pianto”. La scrittrice siciliana, fortemente legata al Magna Grecia Awards, parlerà con Fabio Salvatore dell’importanza di sapere cogliere le occasioni che la vita ci propone.

 

 

 

 

Ufficio stampa

 




Segnala questa pagina
mappa del sito

Per un tuo commento scrivi sul Guest Book del Delfini Erranti


home   cookie policy guest book   sport   cultura   società   ambiente   delfinario   blunote