HOME D.E. GUEST BOOK SPORT ISCRIVITI DELFINARIO LINKS COOKIE POLICY


•   Comunicazioni eventi "Popularia Festival"
•   Nave Palinuro a Taranto
•   Magna Grecia Festival, quando la musica diventa estasi
•   "Isola Festival" in rampa di lancio
•   Il duo Hasa-Mazzotta in concerto alle Terme di Valesio per presentare “Novilunio” nella III edizione del Festival "Il Cammino Celeste"
•  Centro di Documentazione


•   Pulsano: PIANO COMUNALE DEL DIRITTO ALLO STUDIO
•   Paolonide da Taranto ... e le "marziane" convinzioni
•   Ilva, basta con questi rinvii!


•   XYLELLA, FITTO E DE CASTRO HANNO INCONTRATO MONDO AGRICOLO A LECCE
•   Villetta Veronesi
San Giorgio Jonico

•   PIANO XYLELLA, FITTO E DE CASTRO A BRUXELLES INCONTRANO IL MINISTRO ALL’AGRICOLTURA CENTINAIO: CONDIVISIONE SUL PROGRAMMA PROPOSTO


•  U Tarde nuestre -
rassegna quotidiana

•  Basket
•  Atletica
•  Delfini Erranti Touch Rugby Taranto
•  Altri


Notizie
Ricorrenze
Raccolta Foto


Google
Web DelfiniErranti.Org



stampa l'articolo
A BAGHERIA – PALERMO LO SCRITTORE PIERFRANCO BRUNI RACCONTA D’ANNUNZIO
mercoledì 11 luglio 2018

A BAGHERIA IL 24 LUGLIO A PALAZZO CUTO’ UN D’ANNUNZIO MAGICO

 




La classicità nella letteratura è il percorso fondamentale nel quale la visione culturale di Pierfranco Bruni struttura i suoi processi poetici. Dopo Pirandello, Pavese e Ovidio ritorna a Gabriele D’Annunzio.

Da dove nasce il bisogno di elevare la vita al rango di opera d'arte in D’Annunzio? Cosa ci svela Pirandello sull’esistenza?  La scrittura può cogliere la molteplicità danzante del mondo?

La letteratura è un’immagine dell’universo?

La risposta è in “Parole Pensanti”: collana di letteratura filosofica diretta dal poeta -scrittore intellettuale Pierfranco Bruni per la Ferrari Editore. 

Un anno dopo l’uscita del primo volume dedicato a Pirandello, lo scrittore torna a scandagliare il futuro nella letteratura del passato, attraverso l’approfondimento del pensiero e dello stile di Gabriele D’Annunzio.

Pierfranco Bruni, ancora una volta, sceglie di muoversi in uno stadio intermedio tra la filo­sofia e la letteratura, per raccontare, a tutto tondo, il profilo nascosto di uno dei personaggi più importanti e controversi del Novecento, ma anche per tentare di catturare una dimensione immaginativa capace di cogliere la realtà.

Il secondo volume, intitolato “Lo sciamano metropolitano”, (Ferrari editore) analizza le fosforescenti sperimentazioni letterarie dannunziane e il sogno decadente di fondere l’arte e la vita.

Un libro che ricorda molto una sorta di taccuino metafisico, ricco di scoperte, ricerche e riflessioni che disegnano le emozioni fluttuanti e le sensazioni estetiche, indirizzate

verso il rinnovamento, la trasgressione, la lotta, il tormento, la passione, la celebrazione, la meraviglia e il gioco, di un grande sciamano metropolitano, considerato la fonte letteraria chiave del secolo.

Il libro sarà presentato con una Lectio Magistralis di Pierfranco Bruni a Bagheria il prossimo martedì 24 luglio nello storico Palazzo Cutò, Via Consolare, 105, ore 19.00, per celebrare gli 80 anni della morte di Gabriele D’Annunzio. La manifestazione è organizzata dalla Fondazione Thule Cultura, dal Comune di Bagheria e dalla Associazione Bagnera.

 

 





Segnala questa pagina
mappa del sito

Per un tuo commento scrivi sul Guest Book del Delfini Erranti


home   cookie policy guest book   sport   cultura   società   ambiente   delfinario   blunote