HOME D.E. GUEST BOOK SPORT ISCRIVITI DELFINARIO LINKS COOKIE POLICY


•   MANDURIA (TA): La Coldiretti nella gestione del Parco dei Messapi
•   RICONOSCIMENTO NAZIONALE PER IL PIZZAIOLO TARANTINO PROFESSIONISTA MICHELE DI BARI
•   PULSANO: IL COMUNE FA COPRIRE TUTTE LE BUCHE SU VIA TARANTO

•   STELLATO-LUPO: coesione e rilancio,
i nostri impegni per Taranto

•   COMUNICATI STAMPA DEL M5S


•   Taranto, tutto pronto per la Festa di Sant'Antonio 2019
•   ‚ÄúStoria e Architettura‚ÄĚ
‚ÄúSan Pietro: l‚Äôaltra Basilica‚ÄĚ.

•   Attenti a quei due: confronto diretto tra Mare e Terra in una sfida tra grandi chef
•  Centro di Documentazione


•   Riesame AIA ex Ilva: le valutazioni e richieste di Legambiente
•   Il Dossier Taranto di Legambiente sull‚Äôex Ilva
•   GRETA CHIAMA TARANTO


•  U Tarde nuestre -
rassegna quotidiana

•  Basket
•  Atletica
•  Delfini Erranti Touch Rugby Taranto
•  Altri


Notizie
Ricorrenze
Raccolta Foto


Google
Web DelfiniErranti.Org



stampa l'articolo
la sede del Liceo Lisippo
ennesima incompiuta tarentina

giovedì 16 maggio 2013

da osservatoriolegnc@libero.it




redazione@tribunadelsalento

 Libero OSSERVATORIO della LEGALITA’ onlus (TA)  osservatoriolegnc@libero.it

 

LICEO LISIPPO: QUALE SCELTA? PERCHE'?

 

 

Spiragli di luce per Taranto, l‚Äôuscita da un tunnel di illegalit√† e soprusi nel nome del ricatto occupazionale, nel nome e per conto del ruolo politico ed amministrativo rivestito, nella presunzione di poter travalicare i limiti del mandato, delle leggi, del buon senso e del rispetto dei diritti. ¬†Laddove la politica ha tergiversato sono intervenuti Comitati (il Comitato ‚ÄúTaranto Futura‚ÄĚ √® stato l‚Äôemblema della ‚Äúriscossa‚ÄĚ) ed associazioni, √® intervenuta a gamba tesa la Magistratura, Magistratura che ha detto ‚ÄúBasta‚ÄĚ alla prevaricazione autorizzata dell‚Äô Ilva, al danno ambientale autorizzato, alle morti sul lavoro o da inquinamento. Magistratura che ha disposto, oggi, l‚Äôarresto del presidente della Provincia, Florido, ex sindacalista, poco impegnato nella tutela dei lavoratori, pi√Ļ incline, evidentemente, a tutelare i ‚Äúpadroni‚ÄĚ. Scoperchiato, di fatto, un vaso di Pandora, dal quale fuoriescono rivoli di marciume che infettano ¬†tutto e rischiano di mettere in discussione azioni ed opere.

Il nostro Osservatorio, da anni, lancia allarmi, denuncia situazioni, chiede risposte a quesiti che non riguardano gli interessi del singolo ma della collettività;  difficilmente ottiene risposte per quel muro di omertà che fa vedere solo quello che si vuole vedere, fa ignorare soprusi nel nome del potere economico o politico. 

Noi insistiamo ed, oggi, nel nome dell‚Äôarresto eccellente, vogliamo denunciare ¬†l‚Äôassurdo progetto della Provincia, orientata al trasferimento del Liceo artistico Lisippo nell‚Äôex struttura Bernardini, trasferimento che, a quanto pare, abbatterebbe il costo del canone di locazione di qualcosa come 100.000 euro (se ben ricordo, il ¬†costo della sede attuale √® sui 350.000 euro!) . Parliamo di ‚Äúprogetto assurdo‚ÄĚ per la sussistenza dei motivi che elenchiamo di seguito.

1) Nel quartiere Salinella, quartiere da sempre snobbato e dimenticato, dove si √® speculato oltremodo, specialmente nell‚Äôultimo decennio, e dove il Comune, a nulla valendo il circostanziato esposto presentato in Procura avverso le Licenze rilasciate s√¨, ma in odore di illegalit√† data la particolare destinazione di PRG, il Comune, dicevo, ha inondato una vasta fascia di terreno- tipizzato come ‚ÄúDistretto Scolastico‚ÄĚ e prospiciente la via Lago di Levico- ¬†con decine e decine di palazzi abusivi pur con regolare licenza, un aborto in piena regola, ¬†sui quali troneggia una sorta di bunker, ennesimo fallimento di una Comunit√† stordita da chiacchiere e promesse vane, destinato ad ospitare, sentite sentite, il Liceo Lisippo-, lo stesso che si vorrebbe trasferire nello stabile Bernardini in via Falanto- ¬†Perch√© non √® stato completato anzich√© gettare milioni di euro in fitti?

 

2) La Citt√† Vecchia pullula di fabbricati storici ‚Äď artistici ‚Äď monumentali ‚Äď nobiliari, di propriet√† comunale restaurati con soldi pubblici, fabbricati dati in uso a famiglie che potrebbero ¬†fruire degli alloggi popolari di recente realizzati proprio alla Salinella.¬†

Quale sistemazione migliore per un Liceo artistico? Dove gli ostacoli se non la volontà?

Invece , l‚Äôidea √® di nuovo spreco di danaro pubblico, di una sistemazione tra le pi√Ļ infelici, perch√© via Falanto presenta grossissime ¬†problematiche ¬†di ‚ÄúTraffico ‚Äď parcheggio ‚Äď viabilit√†‚ÄĚ. Viene da chiedersi: a chi giova siffatta soluzione? Quali interessi dietro queste scelte che non tengono conto alcune del bene della Comunit√†?

E’ il momento, per politici ed amministratori,  di fare chiarezza, di dare risposte serie  e coerenti, di confrontarsi con la società civile perchè le scelte la riguardano.

E' il momento di uscire dall'autoreferenzialità per essere rappresentanti dei cittadini e degli interessi dei cittadini, ai quali si deve dare conto, che lo si voglia o no, perchè, noi cittadini, siamo stufi, ma tanto stufi, di essere "oggetti"nelle mani di questi soggetti talvolta poco raccomandabili. Occorre vigilare, occorre segnalare, occorre denunciare, perchè, alla lunga, i nodi vengono al pettine ed il principio, presunto, di intoccabilità si rivela per quello che è: una bolla di sapone!

                      

Taranto lì, 15.05.13                                                                            Emma Bellucci Conenna





Segnala questa pagina
mappa del sito

Per un tuo commento scrivi sul Guest Book del Delfini Erranti


home   cookie policy guest book   sport   cultura   societ√†   ambiente   delfinario   blunote