HOME D.E. GUEST BOOK SPORT ISCRIVITI DELFINARIO LINKS COOKIE POLICY


•   MANDURIA (TA): La Coldiretti nella gestione del Parco dei Messapi
•   RICONOSCIMENTO NAZIONALE PER IL PIZZAIOLO TARANTINO PROFESSIONISTA MICHELE DI BARI
•   PULSANO: IL COMUNE FA COPRIRE TUTTE LE BUCHE SU VIA TARANTO

•   STELLATO-LUPO: coesione e rilancio,
i nostri impegni per Taranto

•   COMUNICATI STAMPA DEL M5S


•   Taranto, tutto pronto per la Festa di Sant'Antonio 2019
•   ‚ÄúStoria e Architettura‚ÄĚ
‚ÄúSan Pietro: l‚Äôaltra Basilica‚ÄĚ.

•   Attenti a quei due: confronto diretto tra Mare e Terra in una sfida tra grandi chef
•  Centro di Documentazione


•   Riesame AIA ex Ilva: le valutazioni e richieste di Legambiente
•   Il Dossier Taranto di Legambiente sull‚Äôex Ilva
•   GRETA CHIAMA TARANTO


•  U Tarde nuestre -
rassegna quotidiana

•  Basket
•  Atletica
•  Delfini Erranti Touch Rugby Taranto
•  Altri


Notizie
Ricorrenze
Raccolta Foto


Google
Web DelfiniErranti.Org



stampa l'articolo
Ma quale......TOPONOMASTICA

sabato 8 giugno 2013

da osservatoriolegnc@libero.it




Libero OSSERVATORIO della LEGALITA’ onlus (TA)  osservatoriolegnc@libero.it

 

¬†¬†¬†¬†¬†¬†¬†¬†¬†¬†¬†¬†¬†¬†¬†¬†¬†¬†¬†¬†¬†¬†¬†¬†¬†¬†¬†¬†¬†¬†¬†¬†¬†¬†¬†¬†¬†¬†¬†¬†¬†¬†¬†¬†¬†¬†¬†¬†¬†¬†¬†¬†¬†¬†¬†¬†¬†¬†¬†¬†¬†¬†¬†¬†¬†¬†¬†¬†¬†¬†¬†¬†¬†¬†¬†¬†¬†¬†¬†¬†¬†¬†¬†¬†¬†¬†¬†¬†¬†¬†¬†¬†¬†¬†¬†¬†¬†¬†¬†¬†¬†¬†¬†¬†¬†¬†¬†¬†¬†¬†¬† Pregg.¬†¬†¬†¬† Sindaco ‚Äď Asses. Urban - LL.PP.


                
                                                                                                                                                via on. Raffaele LEONE

"TOPONOMASTICA TARANTINA, IL CHI E' DELLE VIE DI TARANTO"

l'ultima fatica editoriale del prof. Mario GUADAGNOLO, un volume nel quale si racconta chi sono i personaggi ai quali nel corso della storia sono state dedicate le vie di Taranto. 

 

Via R. LEONE‚Ķ Ignobile BUDELLO del 3¬į Millennio !!!

 

Troppe le concessioni edilizie rilasciate fuori dagli schemi urbanistici hanno procurato ferite lancinanti ad un territotio già tanto martoriato e massacrato dall’abusivismo edilizio, ma anche da molte disattenzioni.

Esempio lampante IL NUOVO QUARTIERE sorto lungo ed attorno VIA LAGO DI LEVICO alla Salinella.

Chiedete ai residenti di via Raffaele LEONE, se si ritengono soddisfatti del nuovo insediamento.

Le strade sono drammaticamente di inconcepibile larghezza, poco meno di tre metri, ed è  proprio  il  caso  di  via Leone, assurdo vicolo lungo però qualche centinaio di metri, ignobilmente aperto al traffico nell’assoluta indifferenza di maggioranza ed opposizione, di chi probabilmente non v’è mai passato.

Sar√† mai concepibile realizzare strade larghe appena tre metri‚Ķ per di pi√Ļ prive di marciapiedi?

Sono anni che denunciamo il caso, ma nessuno, si è mai degnato di fermare il proliferare di quei palazzi fuori norma perché assolutamente non previsti in quella zona dal P.R.G.

In pi√Ļ occasioni abbiamo chiesto ad Assessori e Sindaco in quale maniera si intendeva rilasciare i certificati di abitabilit√† per quei fabbricati realizzati contro ogni regola urbanistico-edilizia, ed ancora come sia stato possibile nonostante l‚Äôacclarata DIFFORMITA‚Äô dal P.R.G. proseguire nel rilascio di nuove Concessioni Edilizie per quelle AREE PALESEMENTE INEDIFICABILI.

Ma poi, ci siamo resi conto che nessuno, nè l’assessore al ramo, tanto meno il dirigente del settore si siano mai curati delle indicazioni del P.R.G. atteso che dalla stampa si apprende che si sarebbero predisposte e varate Varianti al Piano proponendo insediamenti nei quali si vorrebbe ancora programmare e realizzare per detta zona nuove edificabilità ovunque, comunque... ad ogni costo e costi quel che costa; ed è proprio ciò che si intende fare con una pessima interpretazione dell’istituto della Perequazione Urbanistica.

PER COMPRENDERE QUAL‚ÄôE‚Äô IL BUBBONE CHE SI √ą VENUTO A CONFORMARE IN QUELLA ZONA, provate a percorrere via LEONE, non trascurando per√≤ gli altri budelli venutisi a formare tra un condominio e l'altro, viuzze poco pi√Ļ larghe dei notissimi vicoli della Citt√† Vecchia.

Quanto purtroppo di irreparabile è accaduto, è stato sempre minimizzato, sminuito e relegato alla stregua di un problemino di modesta entità, che starebbe, pensate, avviandosi a normalissima soluzione, ma che invece è:

INCOMMENSURABILE VERA TRAGEDIA PER CHI INVECE IL DRAMMA LO VIVE QUOTIDIANAMENTE.

Urge fare chiarezza e spero lo faccia quanto prima la Magistratura già adita nei mesi passati - in quanto non di incuria trattasi, bensì di incapacità di leggere e gestire atti amministrativi prodotti all'indomani dell'approvazione del P.R.G. del comune di Taranto.

AUSPICHIAMO CHE I RESIDENTI DI QUEL "NUOVO QUARTIERE"‚Ķ pensato male - progettato peggio e realizzato in maniera ancor pi√Ļ ignobile, rivolgano accorato appello alla Magistratura affinch√® intervenga in maniera autorevole nei confronti di tutti i responsabili, nei confronti di chi per anni ha avuto modo di intervenire e non l'ha fatto, specialmente nei confronti di chi, non ha perso occasione per aggravare e peggiorare la situazione che costringe tanti cittadini a CONVIVERE CON INENARRABILI PROBLEMI QUOTIDIANI che come si sar√† capito e si potr√† verificare, non sono solo quelli connessi alla viabilit√†, perch√® purtroppo, credetemi: ¬†¬†¬†¬†C'√ą DI PI√ô... MOLTO, MA MOLTO DI PI√ô...

oggi c‚Äô√® la PEREQUAZIONE da qualche stolto bramata in quella zona, cos√¨‚Ķ tanto per fare la ‚Äúscarpetta‚ÄĚ cominciando magari con uno scriteriato quanto INSENSATO <BIOPARCO> della quale infrastruttura, per quanto mirabile nella proposizione, non sentiamo assolutamente necessit√†, specie se si considera in cambio di quale ABOMINEVOLE scempio verrebbe realizzata.

 

Solo ed esclusivamente SPECULAZIONE… null’altro che trucida SPECULAZIONE.

 

NON SI PUO’ CONCEPIRE CHE VENGA CONSUMATO ALTRO TERRITORIO PER SODDISFARE BRAME SPECULATIVE DEI SOLITI APPROFITTATORI, GENTE CHE PASSA LE PROPRIE GIORNATE A STUDIARE COME PROFITTARE DELL’ALTRUI INGENUITA’.

…….FERMATELI !!!

 

Ed allora, esimio prof. Guadagnolo,

Le pare che forse sarebbe il caso di evitare che i ns. ragazzi conoscano chi sono i personaggi del passato il cui nome oggi rischia di essere oltraggiato, se non INFAMATO da determinata toponomastica !

 

Taranto lì, 08.06.13                                                                                                        E.B.C.


****************************************

Pensare che in tempi recentissimi un Assessore Urbanistica

avrebbe esclamato:

- quella non è una strada, ma semplicemente un viottolo per

permettere il passaggio della FOGNA.

A voi ogni considerazione.

E dunque Guadagnolo, a volte meglio IGNORARE...

che OLTRAGGIARE.

 

Ebc

 

 





Segnala questa pagina
mappa del sito

Per un tuo commento scrivi sul Guest Book del Delfini Erranti


home   cookie policy guest book   sport   cultura   societ√†   ambiente   delfinario   blunote