HOME D.E. GUEST BOOK SPORT ISCRIVITI DELFINARIO LINKS COOKIE POLICY


•   MANDURIA (TA): La Coldiretti nella gestione del Parco dei Messapi
•   RICONOSCIMENTO NAZIONALE PER IL PIZZAIOLO TARANTINO PROFESSIONISTA MICHELE DI BARI
•   PULSANO: IL COMUNE FA COPRIRE TUTTE LE BUCHE SU VIA TARANTO

•   STELLATO-LUPO: coesione e rilancio,
i nostri impegni per Taranto

•   COMUNICATI STAMPA DEL M5S


•   Taranto, tutto pronto per la Festa di Sant'Antonio 2019
•   “Storia e Architettura”
“San Pietro: l’altra Basilica”.

•   Attenti a quei due: confronto diretto tra Mare e Terra in una sfida tra grandi chef
•  Centro di Documentazione


•   Riesame AIA ex Ilva: le valutazioni e richieste di Legambiente
•   Il Dossier Taranto di Legambiente sull’ex Ilva
•   GRETA CHIAMA TARANTO


•  U Tarde nuestre -
rassegna quotidiana

•  Basket
•  Atletica
•  Delfini Erranti Touch Rugby Taranto
•  Altri


Notizie
Ricorrenze
Raccolta Foto


Google
Web DelfiniErranti.Org



stampa l'articolo
l'8 dicembre dell'anno 2013, rinasce nel profondo sud, lo STATO DUOSICILIANO
martedì 10 dicembre 2013

da meridionalista@libero.it




Lo Stato Duosiciliano, di tutti i napolitani e siciliani è rinato dopo 153 anni, ha dall'8 dic.2013 un Governo Provvisorio.

Lo Stato Duosiciliano, di tutti i napolitani e siciliani è rinato dopo 153 anni, anche se provvisorio, ha dall'8 dicembre dell'anno 2013 un proprio Governo Provvisorio, che ogni VERO patriota sosterrà anche attraverso la propria disponibilità e responsabilità.

questi sono le relazioni discusse e approvate per la RINASCITA .

La Convention di Torre colimena ringrazia tutti i patrioti che hanno contribuito alla rinascita di uno Stato, quello delle Duesicilie, da tempo occupato e colonizzato da fatti illegittimi e criminali, che non hanno permesso alcuna possibilità a popoli ricchi di storia e di valori di riaffermarsi, di poter vivere liberamente.
La Convention detta anche dei briganti, per la determinazione e intransigenza nel voler riprendere e sventolare la storica bandiera delle due sicilie, di unificare il popolo e soprattutto i territori, che attualmente sono divisi in regioni, proprio per poterli ancora saccheggiare ed inquinare.
La Convention ha raccolto nelle decine di incontri, di cui quello di Napoli, contributi e istanze che non possono più essere rinviate (dalla unanime volontà di chiedere l'indipendndenza e di battersi per ottenerla).
Per tutto questo, la convention forte di _12467_ partecipanti, sia nella rete che nel luogo SIMBOLO della rinascita «torre colimena» e precisamente sulla zattera, dove nel giorno dell'immacolata festa nazionale delle due sicilie, firmeranno la ricostituzione di un stato negato e dimenticato. Pertanto approva la relazione della commissione (prima parte e seconda parte)che alleghiamo Riconosce e invita tutti i responsabili ad impegnarsi per realizzare l'indipendenza dell e due Sicilie; Stabilisce,che lo Stato, anche se provvisorio, debba avere una costituzione, che verrà discussa (articolo per articolo) in parlamento e approvata, entro e non oltre il 2014;la convention di torre colimena, decide di dare allo stato, qualsiasi forma che il parlamento stabilirà. Infatti, ogni persona, nata sui territori delle due sicilie, avrà il diritto di partecipare in qualità di membro del parlamento; il parlamento continuerà ad accettare persone disposte e interessate alla lunga lotta di «liberazione».
Lo stesso si darà un coordinatore, che noi chiameremo presidente e qualunque altro profilo, che necessita per gestire una tale macchina decisionale, in quanto lo stesso sarà itinerante e si riunirà almeno una volta al mese.
il parlamento, anch'esso provvisorio sceglierà il nostro primo capo di stato e la istituzione di un governo provvisorio .
Un Governo formato (da tanti «ministri», quanti sono i problemi vitali del Paese) e diretto dal «capo di stato» che sovraintenderà, gestirà e rappresenterà il Paese ai vari stati indipendenti e alla comunità internazionale di Giustizia.
La convention, infine ha deciso all'unanimità, che tutti gli organi dello stato duosiciliano, s'impegnino, sia alla raccolta di firme su una petizione rigiardante l'indipendenza del paese, sia a valorizzare tutte le realtà associative che si rifanno alla memoria storica, all'indipendenza del paese e alla unità del popolo duosiciliano, sia a salvaguardare il territorio dall'inquinamento e dalla speculazione, sia nel sostenere tutte quelle comunità che coerentemente sfiduciano gli attuali occupanti in tutte le maniere (esempio, astenersi dal voto, scioperare e manifestare contro le ingiuste leggi che stanno, ancora di più, penalizzando le nostre comunità...etc.etc.), sia nel trovare soluzioni, insieme ad altri stati che si trovano nelle stesse nostre situazioni, iniziando ad incontrarli in modo permanente, in modo che i popoli coinvolti possano sostenerci positivamente.
al termine, la convention nazionale indipendentista, ha approvato la seguente proposta:
Oggi 7 dicembre, nel territorio duosiciliano di torre colimena e precisamente nel ristorante «la zattera» si è deciso di far rinascere lo stato delle due sicilie, attraverso la composizione di un «parlamento» itinerante, che avrà come responsabile il sig.__Pompilio _ Cesare _Rizzello__che chiameremo presidente del parlamento, la scelta «elezione» del capo di stato, sig._Giuseppe_Quaranta___ che coordinerà, gestirà il primo governo provvisorio e rappresenterà il paese di fronte alla comunità internazionale.
Infine saranno chiamati e quindi scelti (elezione), tanti patrioti disponibili ad impegnarsi nel governo provvisorio, in qualità di neoministri duosiciliani (anche se provvisori), per quanti sono le problematiche vitali del paese (esempio: agricoltura, salute, lavoro, industria, commercio, cultura e quant'altro).
Gli stessi, sottoscriveranno tutti gli impegni, sia delle relazioni della commissione che quella approvata dalla convention di torre colimena. attualmente i componenti del governo provvisorio sono iseguenti patrioti:
Epomeo Giuseppe all'ambiente, Picciarello Giuseppe alla cultura, La Musta Salvatore al lavoro, La gioia fabio alla sanità, Becci Donatello alle arti e spettacolo.

gli allegati : la relazione della commissione (prima parte e seconda parte)allegato n.1 la commissione preparatoria della convention nazionale, ha concluso i lavori, riguardanti le scelte indipendntisti dei patrioti che hanno collaborato a fornire documentazione necessaria a formulare la seguente relazione: a) la lunga marcia dei patrioti nel far conoscere l'assurda condizione di colonizzazione, iniziata dal 1860, per responsabilità gravissime di uno stato miserevole, come quello Piemontese, che in combutta con altri stati stranieri, invadeva, saccheggiava e ammazzava una parte consistente del nostro Paese; b) la volontà ferrea dei patrioti indipendentisti, di lottare quotidianamente l'occupante, arrivando persino a presentarsi in qualsiasi consultazione, con i vari gruppi, dal movimento di liberazione delle duesicilie, al movimento politico sud libero, sino al partito unitario duosiciliano, denominato «granne sudd», pur sapendo che le regole erano truccate, quasi sempre illegali; c) la presenza massiccia di associazioni, comitati, gruppi e movimenti politici meridionali e indipendntisti delle due sicilie, ci hanno da tempo persuasi che l'unica soluzione, sarebbe stata quella di pretendere la propria terra, storia e sovranità;d) con quest'anno, i tentativi di unire il popolo duosiciliano raggiungono una dozzina, sempre ostacolati dai servi dei colonizzatori, che non hanno alcun interesse che i DUOSICILIANI alzino la testa, ma grazie a Nazione napolitana e a tantissimi briganti del terzo millennio, si è avuto in questa anno, precisamente tra il mese di novembre e dicembre, una serie di incontri e di convention per creare l'organismo unitario e legale per CHIEDERE L'INDIPENDENZA DEL NOSTRO PAESE; E) LA SCELTA OBBLIGATA CHE QUESTA CONVENTION DEVE FARE E' QUELLA DI COSTITUIRE UN GOVERNO PROVVISORIO DEL POPOLO DUOSICILIANO; F) SI E' VALUTATI TUTTE LE POSSIBILITA' (dall'autodeterminazione dei popoli al governo di Liberazione, sino alla integrità territoriale), le prime due le scartiamo, in quanto difficili da realizzare e quasi sempre si hanno risvolti violenti e compromissori, mentre l'ultimo lo riteniamo più accessibile, ci consente di intraprendere una via del ritorno ad uno stato precedente; G) Infatti, esiste tutti gli stati che si considerano nati da poco sono in realtà stati che già esistevano e che sono tornati all'indipendenza, come la Croazia, la Slovacchia ed altri. Perchè ?! Uno stato che era sovrano può tornare, purché esistesse dopo il 1840; H) quindi, dal 1840 i popoli hanno però avuto il diritto di "autogoverno" cioè, il diritto di essere consultati su queste operazioni.
pertanto, ogni invasione militare non da diritto al possesso legale. ossia il principio di autodeterminazione afferma che i popoli invasi hanno il diritto di tornare sovrani; I) altro fatto grave che dobbiamo dimostrare è quello dei fantomatici plebisciti italiani, in quanto tutti truccati, organizzati dall'invasore, e che il popolo, quando votò, votò costretto in armi, terrorizzato, e probabilmente votarono i soldati dei Savoia e non le popolazioni ; L) dimostrato questa invasione e falsa annessione, avremo il titolo per ricostituire il Governo sovrano dello Stato delle Due Sicilie, facendo leva sul principio internazionale di integrità territoriale, per poter chiedere la restituzione della sovranità. Così potremo chiedere la restituzione della sovranità delle Due Sicilie in quanto stato invaso illegalmente ; M) ALTRO OBBLIGO, da fare entro e non oltre domani alle ore 12, informare in tutti i modi (video convention - telefonate e utilizzo della rete attraverso gli eventi e i gruppi nati per questo importante avveninmento) i patrioti, cioè il popolo duosiciliano, che diventa da subito un responsabile all'interno dell'assemblea che noi chiameremo PARLAMENTO . Eleggeremo attraverso una scelta casuale, proprio per evitare, da subito scontri e polemiche, tra le tante realtà associative, che questo organismo valorizzerà sempre e in tutti i modi, una serie di responsabili che defineremo nella seconda parte ALLEGATA.
M1 L'obbligo che abbiamo è quello di istituire in modo provvisorio, uno stato occupato e colonizzato, uno stato degradato, inquinato e sottomesso agli occupanti, quindi daremo una forma EVOLUZIONISTA al nostro stato Duosiciliano, che dovrà avere organismi iperdemocratici, una assemblea che chiameremo parlamento elettivo, una costituzione chiaramente che preveda il rispetto umano di tutti e una magistratura libera e giusta; M2 l'organismo verrà eletto dai presenti, come da quelli che messi a consocenza attraverso la rete e le video convention, anche se in modo provvisorio, servira e consentira ai Duosiciliani di darsi regole, ruoli e soprattutto una Costituzione dove tutti si riconosceranno. ALLEGATO n. 2 seconda parte da definire nella giornata di domani La commissione, nelle prossime ore stabilirà attraverso regole già stabilite, quale il sorteggio, gli incarichi di patrioti indipendentisti che vorranno rappresentare il proprio paese, in questo difficile momento. gli incarichi sono : capo dello Stato, presidente del parlamento, componenti del governo provvisorio e vari (cioè tanti che vogliono responsabilizzarsi per lo stato delle due sicilie).per evitare, polemiche, perdita di tempo tar coloro che vorranno rispondere a questi incarichi, ognuno dovrà farci pervenire, attraverso la seguente mail le proprie disponibilità, entro e non oltre le ore 13 del 7 dicembre 2013 si mette a conoscenza,che anche attraverso facebook, nei seguenti eventi e gruppi (che sono OTTO, di cui sei sono gli eventi e due i gruppi), si potrà lasciare la propria dichiarazione di «autocandidatura»: 1) Il 7 e 8 Dicembre Convention a Torre Colimena di tutti gli Indipendentisti 2) FORUM SULLA INDIPENDENZA E SUGLI STRUMENTI DA ADOTTARE PER LIBERARE IL PAESE. la creazione di un organismo unitario autorevole 3) INCONTRO DI TUTTI I PATRIOTI SECONDO tentativo 4) QUESTI SONO I PATRIOTI I BRIGANTI E INDIPENDENTISTI DISPOSTI A PREPARARE LA CONVENTION DI TORRE COLIMENA (AVETRANA) CHE SI TERRA' IL 7 e 8 DICEMBRE DELL'ANNO 2013 5) CONVENTION DEI PATRIOTI-BRIGANTI E DI TUTTI GLI INDIPENDENTISTI CHE LOTTANO CONTRO REGIMI OPPRESSIVI COME L'ITAGLIA 6) LA LIBERAZIONE E' VICINA..... vediamoci tutti a Torre Colimena sulla Costa Avetranese il 7 e 8 Dicembre 7) VOGLIAMO LA CONVENTION DEI BRIGANTI A NAPOLI 8) GRANNE SUDD >>non aspettare! Partecipate alla preparazione della Convention
https://www.youtube.com/watch?v=48tf4EwEg-8


Segnala questa pagina
mappa del sito

Per un tuo commento scrivi sul Guest Book del Delfini Erranti


home   cookie policy guest book   sport   cultura   società   ambiente   delfinario   blunote