HOME D.E. GUEST BOOK SPORT ISCRIVITI DELFINARIO LINKS COOKIE POLICY


•   MANDURIA (TA): La Coldiretti nella gestione del Parco dei Messapi
•   RICONOSCIMENTO NAZIONALE PER IL PIZZAIOLO TARANTINO PROFESSIONISTA MICHELE DI BARI
•   PULSANO: IL COMUNE FA COPRIRE TUTTE LE BUCHE SU VIA TARANTO

•   STELLATO-LUPO: coesione e rilancio,
i nostri impegni per Taranto

•   COMUNICATI STAMPA DEL M5S


•   Taranto, tutto pronto per la Festa di Sant'Antonio 2019
•   ‚ÄúStoria e Architettura‚ÄĚ
‚ÄúSan Pietro: l‚Äôaltra Basilica‚ÄĚ.

•   Attenti a quei due: confronto diretto tra Mare e Terra in una sfida tra grandi chef
•  Centro di Documentazione


•   Riesame AIA ex Ilva: le valutazioni e richieste di Legambiente
•   Il Dossier Taranto di Legambiente sull‚Äôex Ilva
•   GRETA CHIAMA TARANTO


•  U Tarde nuestre -
rassegna quotidiana

•  Basket
•  Atletica
•  Delfini Erranti Touch Rugby Taranto
•  Altri


Notizie
Ricorrenze
Raccolta Foto


Google
Web DelfiniErranti.Org



stampa l'articolo
Sergio Blasi: ‚ÄúAndiamo oltre il campanile, diamo forma istituzionale alle vocazioni dei territori‚ÄĚ
lunedì 17 febbraio 2014

da Sergio Blasi
Consigliere regionale Pd in Puglia




 

“La Proposta di Legge sulle aggregazioni dei Comuni di cui sono primo firmatario permetterà di superare un ritardo accumulato dalla Regione Puglia sul fronte della disciplina delle fusioni e delle aggregazioni dei comuni. E soprattutto permetterà ai pugliesi di immaginare in maniera diversa il futuro delle loro comunità.

Dopo l’abolizione delle Province abbiamo davanti la sfida di una riorganizzazione istituzionale che non sia il risultato di una somma algebrica di enti e competenze ma che valorizzi finalmente le vocazioni dei territori, le loro peculiarità, le linee di sviluppo e specializzazioni sulle quali scelgono di puntare per affermarsi e competere.

Se √® vero che la globalizzazione ha incoraggiato, pur all‚Äôinterno di una visione globale, la riscoperta e la rinascita delle peculiarit√† locali, √® ancor pi√Ļ vero che c‚Äô√® bisogno di un assetto istituzionale che permetta a queste peculiarit√† di esprimersi, di essere riconoscibili. In primo luogo dagli stessi cittadini che le abitano.

Scegliendo di unirsi attraverso la fusione, una opzione che con questa legge la Regione Puglia comincer√† a incentivare, i cittadini dei piccoli comuni avranno la possibilit√† di sentirsi una comunit√† unita, nella quale l‚Äôamministrazione e i servizi saranno organizzati in maniera pi√Ļ efficiente e soprattutto meno costosa.

La Regione Puglia ha il dovere di sostenere questo processo di semplificazione della vita dei cittadini e delle comunit√† locali. E i sindaci dei piccoli comuni pugliesi hanno il dovere di guardare oltre il campanile, verso un avvenire nel quale le comunit√† saranno vissute dai cittadini con maggiore consapevolezza‚ÄĚ.

 

17/02/2014                                                                                                             Sergio Blasi




Segnala questa pagina
mappa del sito

Per un tuo commento scrivi sul Guest Book del Delfini Erranti


home   cookie policy guest book   sport   cultura   societ√†   ambiente   delfinario   blunote