HOME D.E. GUEST BOOK SPORT ISCRIVITI DELFINARIO LINKS COOKIE POLICY


•   MANDURIA (TA): La Coldiretti nella gestione del Parco dei Messapi
•   RICONOSCIMENTO NAZIONALE PER IL PIZZAIOLO TARANTINO PROFESSIONISTA MICHELE DI BARI
•   PULSANO: IL COMUNE FA COPRIRE TUTTE LE BUCHE SU VIA TARANTO

•   STELLATO-LUPO: coesione e rilancio,
i nostri impegni per Taranto

•   COMUNICATI STAMPA DEL M5S


•   Taranto, tutto pronto per la Festa di Sant'Antonio 2019
•   “Storia e Architettura”
“San Pietro: l’altra Basilica”.

•   Attenti a quei due: confronto diretto tra Mare e Terra in una sfida tra grandi chef
•  Centro di Documentazione


•   Riesame AIA ex Ilva: le valutazioni e richieste di Legambiente
•   Il Dossier Taranto di Legambiente sull’ex Ilva
•   GRETA CHIAMA TARANTO


•  U Tarde nuestre -
rassegna quotidiana

•  Basket
•  Atletica
•  Delfini Erranti Touch Rugby Taranto
•  Altri


Notizie
Ricorrenze
Raccolta Foto


Google
Web DelfiniErranti.Org



stampa l'articolo
L’arcivescovo Monsignor Filippo Santoro incontra la neosegreteria dell’Ugl.
giovedì 8 maggio 2014

di Vito Piepoli






Intestazione scuola

 

A Taranto, c’è stato il primo incontro tra l’arcivescovo Monsignor Filippo Santoro e la neosegreteria dell’Ugl.

Una delegazione composta dal segretario Giuseppe Fabio Dimonte e dai vicesegretari Giovanni Lippolis, Rocco Caliandro e Giovanni Polito  si è incontrata con l’arcivescovo.

L’alto prelato alla fine dell’incontro si è così espresso:”Apprezzo il loro apporto, il loro contributo al momento che stiamo vivendo. Ho indicato come punti di riferimento innanzitutto la difesa della dignità delle persone, l’importanza della solidarietà…non possiamo più chiuderci nel nostro interesse anche se dobbiamo vivere una vita più sobria e quindi l’attenzione che l’Unione Generale del Lavoro fa è importante ed è giusta. Il terzo punto indicato è quello della difesa dell’ambiente, della salute e della vita che sono tutti elementi che si coniugano insieme nella difesa della persona umana e della dignità.”

L’arcivescovo ha poi ricordato che la sua funzione non è di tipo politico e di tipo economico, ma di tipo morale.

La delegazione Ugl Taranto, da par suo, ha voluto esprimere il suo apprezzamento, condiviso da tutto il Sindacato Ugl, nei confronti di Monsignor Filippo Santoro per l’attenzione e la vicinanza concreta che dedica alle problematiche della nostra città e a tutti coloro che vivono in difficoltà causate dalla mancanza di lavoro e da problemi di salute.

L’apprezzamento dell’Ugl manifestato si è rivelato molto forte oltre che per l’attenzione e la vicinanza, anche per l’attiva partecipazione che Monsignore ha mostrato, mostra e continua a mostrare nei confronti delle iniziative sociali e civili, oltre che religiose, ma soprattutto per essersi reso portavoce dei valori della dignità umana, della famiglia e del lavoro.

Il segretario Giuseppe Fabio Dimonte si è così espresso a tal riguardo:” Sua Eccellenza con la sua presenza costante sul territorio è vicina alle problematiche dei lavoratori e quindi non può che essere di sostegno a questa organizzazione sindacale che fa dei valori della famiglia e del lavoro i principi fondamentali”.

Poi un accenno alle tante questioni ancora irrisolte: “abbiamo la vertenza Vestas, il problema Ilva… perché garantire la sicurezza sui posti di lavoro e garantire questi e la salute è importante e fondamentale. Noi cerchiamo di essere sempre più presenti sul territorio.”

L’Ugl è pronto ad affrontare diversi tavoli istituzionali importanti, dalla vertenza Vestas al caso Ilva, cercando partecipazione in tutte le forze e gli enti della nostra provincia, a partire dai sindacati, ma anche dagli amministratori e dalla Chiesa.

E questo incontro con monsignor Filippo Santoro ha suggellato un’ unità d’intenti, riconoscendo all’Ugl, il voler essere vicino alla gente, pronta come sindacato a percorrere il cammino della solidarietà, del rispetto e della difesa della persona, ma anche della trasparenza e della legalità.

Giuseppe Fabio Dimonte ha consegnato all’Arcivescovo, per ricordo, oltre a un documento ufficiale di riconoscenza, un presente: un pumo come simbolo del territorio e come porta fortuna.   

L’Ugl, Unione Generale del Lavoro, è una organizzazione sindacale che riconosce primaria la centralità della persona che lavora. Rinuncia di conseguenza ad ogni rivendicazione che sia esclusivamente categoriale o solo economica.

È  tra i sindacati maggiormente rappresentativi in Italia. Associa lavoratori e pensionati, senza distinzioni di sesso e di razza, tutelandone i diritti nel mondo del lavoro. Promuove la costituzione di associazioni di autotutela e solidarietà e ne supporta l’azione contro ogni forma di esclusione sociale.

Nel riconoscere la centralità e la dignità della persona, si propone il superamento definitivo della concezione politica di classe sociale e delle sue conseguenze ideologiche, la corresponsabilizzazione dei lavoratori nelle scelte dell’impresa, l’opzione verso una politica del lavoro non sessista, l’impegno all’applicazione dei diritti economici e sociali dei lavoratori extracomunitari e la riaffermazione concreta ed operativa dell’unità del mondo del lavoro.

L’Ugl a Taranto è in via Marche 8 e risponde al numero 099/7368332.

Vito Piepoli




Segnala questa pagina
mappa del sito

Per un tuo commento scrivi sul Guest Book del Delfini Erranti


home   cookie policy guest book   sport   cultura   società   ambiente   delfinario   blunote