HOME D.E. GUEST BOOK SPORT ISCRIVITI DELFINARIO LINKS COOKIE POLICY


•   MANDURIA (TA): La Coldiretti nella gestione del Parco dei Messapi
•   RICONOSCIMENTO NAZIONALE PER IL PIZZAIOLO TARANTINO PROFESSIONISTA MICHELE DI BARI
•   PULSANO: IL COMUNE FA COPRIRE TUTTE LE BUCHE SU VIA TARANTO

•   STELLATO-LUPO: coesione e rilancio,
i nostri impegni per Taranto

•   COMUNICATI STAMPA DEL M5S


•   Taranto, tutto pronto per la Festa di Sant'Antonio 2019
•   ‚ÄúStoria e Architettura‚ÄĚ
‚ÄúSan Pietro: l‚Äôaltra Basilica‚ÄĚ.

•   Attenti a quei due: confronto diretto tra Mare e Terra in una sfida tra grandi chef
•  Centro di Documentazione


•   Riesame AIA ex Ilva: le valutazioni e richieste di Legambiente
•   Il Dossier Taranto di Legambiente sull‚Äôex Ilva
•   GRETA CHIAMA TARANTO


•  U Tarde nuestre -
rassegna quotidiana

•  Basket
•  Atletica
•  Delfini Erranti Touch Rugby Taranto
•  Altri


Notizie
Ricorrenze
Raccolta Foto


Google
Web DelfiniErranti.Org



stampa l'articolo
DEROGA... ALLA DEROGA
mercoledì 28 maggio 2014

da osservatoriolegnc@libero.it




CONTE arch

Libero OSSERVATORIO della LEGALITA’ onlus (TA)  osservatoriolegnc@libero.it

 

 

TARANTO....... soliti¬† ‚ÄúDUE PESI DUE MISURE‚ÄĚ

 

‚ÄúTUTTI I CITTADINI HANNO PARI DIGNIT√Ä SOCIALE E ¬†SONO EGUALI DAVANTI ALLA LEGGE‚ÄĚ ¬†recita l‚Äô Art. 3 Costituzione della Repubblica Italiana, rimarcando quelli che sono principi ispiratori della democrazia.¬†

 

Sennonch√© questi principi, oggi, sono discrezionali, grazie ad escamotages, cavilli, interpretazioni, che vanificano lo spirito delle leggi, arrivando a snaturarle. Esemplificative del paradigma irrazionale amministrativo locale la deroga alla Casa di cura D'Amore e la monetizzazione di standards e parcheggi. Anomalie il¬†¬†concedere ¬†deroghe alle deroghe, come per la casa di cura D'Amore,¬†‚Äúche¬†‚Äď afferma l‚Äôarchitetto Carlo Boschetti-ha gi√† goduto di deroga di standard urbanistici relativi alla densit√† volumetrica, ( previsti mc./mq. 4,00, gi√† 5,55, si vuole portarlo a 6,87 ), ed ora ¬†si vuole portare il rapporto di copertura dal 40% al 49,8%, il distacco dagli edifici previsto in mt. 12,00 a 10,10. Non si fa riferimento al distacco dai confini. Fatto importante poi √® il rapporto dello standard dell'area a parcheggio, stante l'impossibilit√† a reperire la stessa all'interno del lotto, la parte ha presentato un contratto di locazione ad uso parcheggio dell'area attigua alla casa di cura, perb un totale di mq. 1.000. Non si dice nulla a proposito della scadenza contrattuale in merito al fatto se non si dovesse rinnovare. Si conosce dagli addetti ai lavori che porzione dl lotto di intervento deriva da un atto di frazionamento del 1978 dove il rappresentante legale della casa di cura si obblig√≤ per s√® ed i suoi aventi causa a non edificare essendo stata sfruttata la capacit√† edificatoria dell'intera particella catastale originaria, anche se successivamente, 2011, il rappresentante della casa di cura D'Amore ha presentato scrittura privata dalla quale si evince la volont√† di sciogliere il vincolo esistente. Stiamo parlando di un progetto di ampliamento della struttura sanitaria esistente costituita da piano interrato, seminterrato, quattro piani superiori, in deroga agli strumenti urbanistici ai sensi dell'art. 14 del DPR 06.06.2001 n¬į 380, da edificarsi in adiacenza all'immobile esistente. La deroga agli strumenti urbanistici, ai sensi dell'art. 14 del DPR 380 del 2001 √® richiesta dal legale rappresentante della societ√†, stante l'impossibilit√† di rispettare gli indici di¬†fabbricabilit√†' fondiaria, di copertura e distacco dagli¬†edifici prevista dalle NTA. Il 3¬į c. dell'art. 14 del DPR 380/01 stabilisce che la deroga, nel rispetto delle leggi igieniche, sanitarie e di sicurezza, PUO' RIGUARDARE ESCLUSIVAMENTE I LIMITI DI¬†DENSIT√Ä' EDILIZIA, DI ALTEZZA E DI DISTANZA TRA FABBRICATI¬†¬†di cui alle norme di attuazione degli strumenti urbanistici generali ed esecutivi, fermo restando in ogni caso il rispetto delle disposizioni di cui agli artt. 7,8 e 9 del D.M. n. 1444 del 02.04.1968‚ÄĚ.¬†


Cimino: progetto di massima

 

Area d'intervento

 

Deroghe su deroghe  per la Casa d’Amore, tentativo di colpi di mano per il Piano Cimino, il Piano Salinella,  quindi cementificazione selvaggia, ma svuotamento di interi quartieri,  fuga degli abitanti.

A fronte, una ¬†grande magnanimit√† ma, ahim√®, ‚Äúsensazione di disagio‚ÄĚse non "puzza di bruciato".

Intanto, il comune ha disposto una nuova pratica amministrativa, a mezzo deliberazione, per poter concedere  permessi a  costruire lì dove non v'è possibilità di reperire spazi da asservire, quindi aree idonee per la realizzazione di dette specifiche ATTREZZATURE (D.M. 2/4/68), ovvero ha stabilito la c.d. MONETIZZAZIONE degli Standards e dei parcheggi

E fin qui si potrebbe anche trovare condivisione, se non fosse che tante aree, in punti nevralgici del territorio, vengono ignorate, quasi non esistessero, lasciate nella propriet√† di chi li detiene, magari abusivamente, e, tanto peggio, fatte oggetto di diversa utilizzazione, nella totale noncuranza di chi invece dovrebbe pretendere un loro ‚Äúutilizzo di pubblico interesse‚ÄĚ, per ‚Äúpubblica utilit√†‚ÄĚ. Le solite logiche illogiche di chi propende per il lasciar perdere, certo pi√Ļ semplice e facile, di chi finge di non vedere e non sapere.

Ma noi vogliamo  sapere, capire: che fine fanno le somme ad oggi riscosse? Le stesse vengano riversate in altri capitoli di spesa e, subito dopo, distratte per altri fini o sono in un capitolo dedicato?

A nostro modesto avviso sarebbe opportuno che queste somme, con la massima evidenza pubblica, fossero utilizzate per l'esproprio di aree tipizzate allo scopo dal PRG ed ancora per la realizzazione delle opere "pubbliche".

Comunque si legga questa monetizzazione, ¬†a prescindere da tutto, √® l‚Äôennesimo balzello in una citt√† che si vuole ‚Äúprendere per fame‚ÄĚ in violazione di tutte le norme etiche e morali, in barba alle promesse elettorali ed agli entusiasmi post elettorali.¬†

Taranto lì 24.05.14                                                                                             E.B. Conenna

 




Segnala questa pagina
mappa del sito

Per un tuo commento scrivi sul Guest Book del Delfini Erranti


home   cookie policy guest book   sport   cultura   societ√†   ambiente   delfinario   blunote