HOME D.E. GUEST BOOK SPORT ISCRIVITI DELFINARIO LINKS COOKIE POLICY


•   MANDURIA (TA): La Coldiretti nella gestione del Parco dei Messapi
•   RICONOSCIMENTO NAZIONALE PER IL PIZZAIOLO TARANTINO PROFESSIONISTA MICHELE DI BARI
•   PULSANO: IL COMUNE FA COPRIRE TUTTE LE BUCHE SU VIA TARANTO

•   STELLATO-LUPO: coesione e rilancio,
i nostri impegni per Taranto

•   COMUNICATI STAMPA DEL M5S


•   Taranto, tutto pronto per la Festa di Sant'Antonio 2019
•   ‚ÄúStoria e Architettura‚ÄĚ
‚ÄúSan Pietro: l‚Äôaltra Basilica‚ÄĚ.

•   Attenti a quei due: confronto diretto tra Mare e Terra in una sfida tra grandi chef
•  Centro di Documentazione


•   Riesame AIA ex Ilva: le valutazioni e richieste di Legambiente
•   Il Dossier Taranto di Legambiente sull‚Äôex Ilva
•   GRETA CHIAMA TARANTO


•  U Tarde nuestre -
rassegna quotidiana

•  Basket
•  Atletica
•  Delfini Erranti Touch Rugby Taranto
•  Altri


Notizie
Ricorrenze
Raccolta Foto


Google
Web DelfiniErranti.Org



stampa l'articolo
Sergio Blasi rifiuta per protesta l'invito a presenziare ai festeggiamenti per Santa Domenica a Scorrano
lunedì 7 luglio 2014

da blasi.ufficiostampa@gmail.com




Sergio Blasi (Pd): ‚ÄúRingrazio per l‚Äôinvito del Comitato organizzatore della Festa di Santa Domenica a presenziare ai festeggiamenti a Scorrano, ma non parteciper√≤ a causa della sponsorizzazione di Tap alla manifestazione‚ÄĚ.

“Dopo una riflessione non facile, ho deciso di non accettare l’invito rivoltomi, come ogni anno, dal comitato organizzatore della Festa di Santa Domenica di Scorrano, a presenziare questa sera ai festeggiamenti. Lo faccio per rispetto alla devozione autentica di tante e tanti scorranesi e per protesta nei confronti di una scelta fatta dallo stesso comitato: quella di accettare la sponsorizzazione di Tap e l’inserimento del logo dell’azienda nell’apparato luminoso che serve per inneggiare alla Santa.

Nel 2004 alla Notte della Taranta Giovanni Lindo Ferretti, innamoratosi del Salento e delle sue tradizioni popolari, invit√≤ questo territorio a ‚Äúnon svendere la propria primogenitura per un piatto di lenticchie‚ÄĚ. Mi spiace dirlo ma questo √® quello che √® successo a Scorrano quest‚Äôanno. Mi chiedo come sia stato possibile immaginare di mettere la sapienza artigiana dei paratori e dei vill√†ri di Scorrano al servizio delle esigenze di marketing di Tap, che intende realizzare un‚Äôopera che impatta in maniera pesante con il territorio. Mi chiedo come mai non si sia percepito da subito, da parte di chi doveva, il cattivo gusto di questo innesto.

E aggiungo: quella contro l‚Äôapprodo di Tap sulla spiaggia di San Basilio √® una battaglia che tutto il territorio deve combattere unito, a maggior ragione quelle organizzazioni che si propongono, con tanto impegno, di perpetuare la bellezza del Salento. Belle sono le luminarie di Scorrano, belle sono le spiagge di Melendugno e vanno difese entrambe da chi intende sfruttarle per logiche che nulla hanno a che vedere con il bene comune. Per questo non me la sento di andare a vedere quell‚Äôinsulto all‚Äôintelligenza, preferisco appellarmi a Santa Domenica, che liber√≤ Scorrano dalla peste nel ‚Äė500, affinch√© liberi il Salento da chi ci considera gente con l‚Äôanello al naso‚ÄĚ.

7 luglio 2014                                                                                                            Sergio Blasi

 

 

 

 

 

 




Segnala questa pagina
mappa del sito

Per un tuo commento scrivi sul Guest Book del Delfini Erranti


home   cookie policy guest book   sport   cultura   societ√†   ambiente   delfinario   blunote