HOME D.E. GUEST BOOK SPORT ISCRIVITI DELFINARIO LINKS COOKIE POLICY


•   MANDURIA (TA): La Coldiretti nella gestione del Parco dei Messapi
•   RICONOSCIMENTO NAZIONALE PER IL PIZZAIOLO TARANTINO PROFESSIONISTA MICHELE DI BARI
•   PULSANO: IL COMUNE FA COPRIRE TUTTE LE BUCHE SU VIA TARANTO

•   STELLATO-LUPO: coesione e rilancio,
i nostri impegni per Taranto

•   COMUNICATI STAMPA DEL M5S


•   Taranto, tutto pronto per la Festa di Sant'Antonio 2019
•   ‚ÄúStoria e Architettura‚ÄĚ
‚ÄúSan Pietro: l‚Äôaltra Basilica‚ÄĚ.

•   Attenti a quei due: confronto diretto tra Mare e Terra in una sfida tra grandi chef
•  Centro di Documentazione


•   Riesame AIA ex Ilva: le valutazioni e richieste di Legambiente
•   Il Dossier Taranto di Legambiente sull‚Äôex Ilva
•   GRETA CHIAMA TARANTO


•  U Tarde nuestre -
rassegna quotidiana

•  Basket
•  Atletica
•  Delfini Erranti Touch Rugby Taranto
•  Altri


Notizie
Ricorrenze
Raccolta Foto


Google
Web DelfiniErranti.Org



stampa l'articolo
Sergio Blasi su elettrificazione Sud Est e alta velocità Bari-Napoli
venerdì 10 ottobre 2014

da blasi.ufficiostampa@gmail.com




‚ÄúBene l‚Äôemendamento su elettrificazione Sud Est. Ora uniti per il prolungamento dell‚Äôalta velocit√† Bari Napoli fino a Lecce‚ÄĚ

 

‚ÄúUn ottimo segnale l‚Äôammissione dell‚Äôemendamento Pd allo Sblocca Italia che, se approvato, consentirebbe il finanziamento dell‚Äôelettrificazione delle Ferrovie Sud Est sulla tratta Martina Franca-Lecce-Otranto-Gagliano del Capo. C‚Äô√® spazio, dunque, per sperare che il Salento possa contare un giorno su una metropolitana di superficie che lo percorra come una grande citt√† verde. √ą una battaglia nella quale senza distinzione di appartenenza tutta la politica del territorio deve marciare unita: sostenibilit√† dei trasporti, qualit√† della vita dei salentini e turismo viaggiano di pari passo. E se oggi la rete dei trasporti pubblici rappresenta la nostra principale debolezza, anche in termini di competizione con altri territori che puntano sul turismo, bisogna lavorare perch√© domani sia il nostro principale punto di forza: un Salento collegato al suo interno in maniera pi√Ļ razionale e capillare e, soprattutto, gravato da meno traffico su gomma, con una rete subito a disposizione di chi lo visita, fin dal suo arrivo all‚Äôaeroporto di Brindisi. A questo proposito il progetto dello Shuttle √® un passo avanti importante ma finch√© la ferrovia non raggiunger√† direttamente l‚Äôaeroporto senza passaggi intermedi nei quali la gomma √® ancora necessaria, non potremo dirci completamente soddisfatti.

Ma c‚Äô√® un altro obiettivo che la politica salentina deve perseguire: il prolungamento dell‚Äôalta velocit√† Bari Napoli fino a Lecce. Se dopo molti anni, finalmente, riusciremo a rompere la barriera tra Adriatico e Tirreno, Lecce non potr√† restare fuori. L‚Äôalta velocit√† non si deve fermare a Bari, perch√© √® fondamentale per il Salento e per l‚ÄôItalia che una terra vitale e con ampie prospettive di crescita resti tagliata fuori dal circuito dei trasporti veloci di merci e persone‚ÄĚ.

                                                                                                      Sergio Blasi

 

Lecce, 10 ottobre 2014           




Segnala questa pagina
mappa del sito

Per un tuo commento scrivi sul Guest Book del Delfini Erranti


home   cookie policy guest book   sport   cultura   societ√†   ambiente   delfinario   blunote