HOME D.E. GUEST BOOK SPORT ISCRIVITI DELFINARIO LINKS COOKIE POLICY


•   MANDURIA (TA): La Coldiretti nella gestione del Parco dei Messapi
•   RICONOSCIMENTO NAZIONALE PER IL PIZZAIOLO TARANTINO PROFESSIONISTA MICHELE DI BARI
•   PULSANO: IL COMUNE FA COPRIRE TUTTE LE BUCHE SU VIA TARANTO

•   STELLATO-LUPO: coesione e rilancio,
i nostri impegni per Taranto

•   COMUNICATI STAMPA DEL M5S


•   Taranto, tutto pronto per la Festa di Sant'Antonio 2019
•   “Storia e Architettura”
“San Pietro: l’altra Basilica”.

•   Attenti a quei due: confronto diretto tra Mare e Terra in una sfida tra grandi chef
•  Centro di Documentazione


•   Riesame AIA ex Ilva: le valutazioni e richieste di Legambiente
•   Il Dossier Taranto di Legambiente sull’ex Ilva
•   GRETA CHIAMA TARANTO


•  U Tarde nuestre -
rassegna quotidiana

•  Basket
•  Atletica
•  Delfini Erranti Touch Rugby Taranto
•  Altri


Notizie
Ricorrenze
Raccolta Foto


Google
Web DelfiniErranti.Org



stampa l'articolo
Meetup "Taras in MoVimento" su unioni civili e attrezzature informatiche
martedì 20 gennaio 2015

da tarasinmovimento@gmail.com





Il meetup “Taras in MoVimento” sollecita il Comune di Taranto: saprà quest’ultimo svegliarsi dal suo torpore?

 

Gli attivisti del M5S appartenenti al meetup “Taras in MoVimento” hanno recentemente sollecitato il Comune di Taranto ad intraprendere due importanti iniziative.
Nella prima istanza si è fatta la richiesta di istituire un Registro delle Unioni Civili intende fornire ai cittadini che scelgano forme non tradizionali di convivenza la necessaria tutela delle relative situazioni giuridiche soggettive, evitando così ogni forma di discriminazione ai loro danni.

È infatti necessario dare un riconoscimento giuridico, non solo a livello nazionale, ad una realtà così rilevante socialmente da non poter più essere ignorata dalla legge, essendo presente nei princìpi della Costituzione l’affermazione dell’uguaglianza e la pari dignità delle persone, il divieto di discriminazione, la promozione e la tutela dei diritti fondamentali della persona in tutte le formazioni sociali in cui svolge la sua personalità.

Abbiamo chiesto, quindi, l’istituzione del “Registro delle Unioni Civili” garantendo la tutela della piena dignità dell’unione civile e promuovendone il pubblico rispetto, adottando tutte le iniziative per stimolare il recepimento nella legislazione statale delle unioni civili al fine di garantire i principi di libertà individuale ed assicurare in ogni circostanza la parità di condizione dei cittadini.Non operare questa apertura avrebbe il significato di tollerare il pregiudizio e la discriminazione in relazione ad un diritto che la Costituzione e le Convenzioni internazionali inseriscono tra quelli fondamentali.

Molti i comuni italiani che, nell’ambito delle proprie competenze e nel rispetto dei limiti di legge, hanno già accolto e fatto propri i principi di uguaglianza con l’adozione di un Regolamento che disciplina le unioni civili e tale proposta rappresenta lo strumento giusto per superare l’impasse che si è creato in Italia su questo argomento, che segni comunque il primo passo su una materia che è per definizione, in costante evoluzione.

Nella seconda istanza, abbiamo ricordato al Comune che tutti gli istituiti scolastici statali e paritari, le pubbliche amministrazioni, gli enti e organismi no profit (anche privati) possono partecipare alla procedura messa in atto dall’Agenzia delle Entrate per concorrere all’ottenimento di PC, PC portatili e server.

Viste le oramai esigue risorse che il governo destina alla istruzione scolastica, ci auguriamo che le scuole del nostro Comune colgano questa opportunità e pertanto sarebbe utile invitare soprattutto i dirigenti scolastici a presentare domanda.

Le richieste di partecipazione potranno essere inviate esclusivamente tramite un messaggio di Posta Elettronica Certificata alla casella cessionigratuite@pec.agenziaentrate.it   entro le ore 12.00 del 27.02.2015.
Speriamo che il Comune si attivi presto sulle iniziative segnalate, anziché perdere il suo tempo a multare il lavoro encomiabile di ragazzi volontari che hanno a cuore la pulizia della città.

Taras in MoVimento, 20/01/2015




Segnala questa pagina
mappa del sito

Per un tuo commento scrivi sul Guest Book del Delfini Erranti


home   cookie policy guest book   sport   cultura   società   ambiente   delfinario   blunote