HOME D.E. GUEST BOOK SPORT ISCRIVITI DELFINARIO LINKS COOKIE POLICY


•   MANDURIA (TA): La Coldiretti nella gestione del Parco dei Messapi
•   RICONOSCIMENTO NAZIONALE PER IL PIZZAIOLO TARANTINO PROFESSIONISTA MICHELE DI BARI
•   PULSANO: IL COMUNE FA COPRIRE TUTTE LE BUCHE SU VIA TARANTO

•   STELLATO-LUPO: coesione e rilancio,
i nostri impegni per Taranto

•   COMUNICATI STAMPA DEL M5S


•   Taranto, tutto pronto per la Festa di Sant'Antonio 2019
•   “Storia e Architettura”
“San Pietro: l’altra Basilica”.

•   Attenti a quei due: confronto diretto tra Mare e Terra in una sfida tra grandi chef
•  Centro di Documentazione


•   Riesame AIA ex Ilva: le valutazioni e richieste di Legambiente
•   Il Dossier Taranto di Legambiente sull’ex Ilva
•   GRETA CHIAMA TARANTO


•  U Tarde nuestre -
rassegna quotidiana

•  Basket
•  Atletica
•  Delfini Erranti Touch Rugby Taranto
•  Altri


Notizie
Ricorrenze
Raccolta Foto


Google
Web DelfiniErranti.Org



stampa l'articolo
Comunicati Movimento 5 Stelle
venerdì 31 luglio 2015

- Pedicini: Renzi taglia Sanità e salva dall'arresto Azzollini
- MeetUp192 TA: 3^ tappa tour 2015
- L'Abbate: smantellamento guardie provinciali come guardie forestali


***************

VERGOGNA RENZI: TAGLIA I SERVIZI SANITARI AI CITTADINI E SALVA DALL'ARRESTO AZZOLLINI CHE È ACCUSATO PROPRIO DI "AFFARI" NEL SETTORE DELLA SALUTE PUBBLICA

Invece di colpire la corruzione politica, affaristica e clientelare che devasta la sanità italiana e che ogni anno costa 23 miliardi di euro di soldi pubblici, annuncia un taglio di 2 miliardi e 300 milioni dal bilancio nazionale 2015 sui servizi sanitari erogati ai cittadini più deboli e indifesi. L'ennesima dimostrazione si è avuta ieri, quando il Senato ha votato contro l'arresto del senatore dell'Ncd di Alfano Antonio Azzollini che è accusato proprio di associazione per delinquere, corruzione per induzione e bancarotta fraudolenta per il crac da 500 milioni di euro della casa di cura Divina Provvidenza di Bisceglie (Bari), di cui Azzollini è ritenuto amministratore di fatto.

Questo è l'esempio lampante di come il governo Renzi sta affrontando i problemi dell'Italia: continua a tutelare e salvaguardare gli interessi della vecchia politica e delle lobby economiche e fa pagare ai cittadini gli arricchimenti personali, gli sprechi, i privilegi e l'inefficienza del sistema corrotto dei partiti e della pubblica amministrazione.

Nonostante i proclami di dell'ex sindaco di Firenze e del partito unico che lo sostiene, con cui ogni giorno inondano le tv e i giornali di messaggi propagandistici con cui parlano di riforme e di cambiamento, è sempre più chiaro che da un lato ci sono i cittadini onesti e normali, difesi dal M5s, e dall'altro una serie di apparati e soggetti che stanno continuando a saccheggiare il patrimonio e le risorse pubbliche così come hanno già fatto per decenni.

Non a caso, in questi giorni, a soccorrere la maggioranza parlamentare di Renzi, è arrivato un altro plurindagato come l'ex berlusconiano Denis Verdini che ha sul groppone due rinvii a giudizio e variegate indagini a proprio carico (corruzione, associazione a delinquere, truffa, finanziamento illecito etc.).

E' una vergogna e una deriva molto pericolosa che va fermata al più presto e che dopo questi episodi apre un altro terreno di scontro dagli effetti imprevedibili: Renzi e i suoi seguaci, con il voto in Senato che ha salvato Azzollini dall'arresto e con lo squallido accordo con Verdini, vogliono arginare l'azione di quella parte della magistratura che ormai ogni giorno arresta almeno un esponente del Pd o del partito unico per vicende di corruzione o di scandali pubblici.

Si tratta, ormai, di un braccio di ferro tra due poteri dello Stato, tra l'Italia pulita e onesta e quella torbida e affarista.

C'è tanto da fare, ma siamo certi che la maggioranza dei cittadini sono pronti a fare la loro parte e a dare l'ultima spallata a chi continua a speculare sugli interessi collettivi e del bene comune.


Ufficio stampa - Per contatti cell. 3920460174
PIERNICOLA PEDICINI
Portavoce eurodeputato del M5s al Parlamento europeo
Coordinatore della Commissione ambiente e sanità

***************







**********

da Valerio L'Abbate
Assistente Deputato Giuseppe L'Abbate
342.8632827





***************



Segnala questa pagina
mappa del sito

Per un tuo commento scrivi sul Guest Book del Delfini Erranti


home   cookie policy guest book   sport   cultura   società   ambiente   delfinario   blunote