HOME D.E. GUEST BOOK SPORT ISCRIVITI DELFINARIO LINKS COOKIE POLICY


•   MANDURIA (TA): La Coldiretti nella gestione del Parco dei Messapi
•   RICONOSCIMENTO NAZIONALE PER IL PIZZAIOLO TARANTINO PROFESSIONISTA MICHELE DI BARI
•   PULSANO: IL COMUNE FA COPRIRE TUTTE LE BUCHE SU VIA TARANTO

•   STELLATO-LUPO: coesione e rilancio,
i nostri impegni per Taranto

•   COMUNICATI STAMPA DEL M5S


•   Taranto, tutto pronto per la Festa di Sant'Antonio 2019
•   “Storia e Architettura”
“San Pietro: l’altra Basilica”.

•   Attenti a quei due: confronto diretto tra Mare e Terra in una sfida tra grandi chef
•  Centro di Documentazione


•   Riesame AIA ex Ilva: le valutazioni e richieste di Legambiente
•   Il Dossier Taranto di Legambiente sull’ex Ilva
•   GRETA CHIAMA TARANTO


•  U Tarde nuestre -
rassegna quotidiana

•  Basket
•  Atletica
•  Delfini Erranti Touch Rugby Taranto
•  Altri


Notizie
Ricorrenze
Raccolta Foto


Google
Web DelfiniErranti.Org



stampa l'articolo
Comunicati CoR (Conservatori e Riformisti)
domenica 27 settembre 2015

- Confronto Fitto-Boccia alla Festa dell'Unità
- Perrini: Crisi edilizia, l'allarme di ANCE Taranto
- Congedo: sblocco embargo della vite immune da Xylella

PIANO PER IL SUD, FITTO: SOLO PAROLE E VECCHIE RICETTE CON MODELLI SUPERATI

Festa dell’Unità – San Ferdinando di Puglia – confronto tra on. Fitto e on. Boccia


“Piano per il Sud, al momento sono solo parole. Il Governo doveva fare la battaglia in Europa per non conteggiare nel patto di stabilità la quota di cofinanziamento nazionale e non l'ha fatta. Ha parlato di un master plan per il Sud , temo, solo per rintuzzare mediaticamente i dati Svimez . Ma serve un colpo d'ala.
Nel mondo si discute delle ‘Zone economiche speciali’, dove sperimentare politiche di grande alleggerimento fiscale e burocratico. Qui vedo vecchie ricette che ripropongono modelli superati”, così il leader dei Conservatori e Riformisti, on. Raffaele Fitto, intervenendo alla Festa dell’Unità a San Ferdinando di Puglia, in un confronto con il presidente della Commissione Bilancio della Camera, on. Francesco Boccia

San Ferdinando di Puglia, 26 settembre 2015

***************

OLTRE CON FITTO, CRISI EDILIZIA/ PERRINI: “LE ISTITUZIONI NON SIANO SORDE AL GRIDO DELL’ANCE-TARANTO”

Dichiarazione del consigliere regionale di Oltre con Fitto, Renato Perrini


“Le recenti dichiarazioni del presidente di Ance (Associazione nazionale costruttori edili)- sezione Taranto, Antonio Marinaro -, richiedono una seria riflessione da parte del mondo politico ed istituzionale.

Il sostegno arrivato dall’Ance all’iniziativa sindacale, negli ultimi giorni, rappresenta una vera svolta nei rapporti industriali, laddove si afferma la comunione di intenti e di obiettivi tra le imprese e i lavoratori.

E' importante che anche le Istituzioni siano al loro fianco per fronteggiare una crisi che non ha precedenti. Sulla casa negli ultimi anni si è abbattuta la scure di una pressione fiscale assurda che ha bloccato il mercato immobiliare e con esso l'intero comparto delle costruzioni. A questo si aggiunge, come è ricordato dall'Ance, la stretta creditizia che impedisce qualunque forma di ripresa.

In entrambi i casi è necessario un intervento serio del Governo centrale. Sulla casa sembra che finalmente il premier Renzi stia percorrendo la strada che il centrodestra da sempre ha privilegiato; per il credito alle imprese occorre comprendere come sia possibile che la Bce rifornisca le banche di liquidità a costo zero, ma poi le banche non concedano credito alle imprese!

Altra questione che Ance-Taranto ha sollevato è quella dei consorzi di bonifica. Stendiamo un pietoso velo su quella che è stata finora la gestione di questi enti. E' ora di cambiare davvero, individuando manager di provata professionalità che non siano espressione di questo o quel partito, ma che siano in grado di assicurare una gestione economicamente oculata ma, soprattutto, servizi efficienti”.

Taranto, 26 settembre 2015


***************


OLTRE CON FITTO, CONGEDO: “DI GIOIA - CHE COORDINA GLI ASSESSORI ALL’AGRICOLTURA DI TUTTE LE REGIONI ITALIANE – SOLLECITI A LIVELLO NAZIONALE LA RICHIESTA DI SBLOCCO DELL’EMBARGO PER LA VITE IMMUNE DALLA XYLELLA”

Il consigliere regionale di Oltre con Fitto ha presentato un’interrogazione al presidente della Regione e all’Assessore all’Agricoltura. Di seguito la sua dichiarazione

“Test altamente affidabili e scientifici hanno dimostrato che la vite è immune alla Xylella fastidiosa. Per questo il permanere dell’embargo deciso dall’Unione Europea nel maggio scorso non ha più senso, almeno per la pianta in oggetto. Anzi il perdurare sta letteralmente mettendo in ginocchio un settore, quello vitivinicolo-vivaistico, già allo stremo per il perdurare di una crisi che coinvolge tutta l’agricoltura pugliese.

Bene ha fatto l’europarlamentare dei Conservatori e Riformisti, on. Raffaele Fitto, a interrogare la Commissione Europea per sollecitare lo sblocco della commercializzazione delle barbatelle (gli innesti della vite). Ma anche la Regione Puglia faccia la sua parte.

Nella Conferenza Stato-Regioni la Puglia coordina la Commissione Agricoltura, ho invitato – attraverso un’interrogazione – l’assessore Di Gioia e il Presidente Emiliano a portare su quel tavolo questa problematica, perché non solo la Puglia, ma l’Italia possa sollecitare lo sblocco dell’embargo dei nostri prodotti agro-alimentari che risultano immuni al batterio della Xylella.

All’assessore Di Gioia chiediamo discontinuità rispetto a un passato, che ha visto una gestione deludente dell’Agricoltura pugliese, Di Gioia prenda davvero a cuore un settore che non può continuare a essere penalizzato non solo dall’Europa ma anche dalla Regione, cominciando a fare sua questa battaglia per lo sblocco dell’embargo. Il risultato sarà un successo di tutta la Puglia”.

Bari, 26 settembre 2015












Segnala questa pagina
mappa del sito

Per un tuo commento scrivi sul Guest Book del Delfini Erranti


home   cookie policy guest book   sport   cultura   società   ambiente   delfinario   blunote