HOME D.E. GUEST BOOK SPORT ISCRIVITI DELFINARIO LINKS COOKIE POLICY


•   MANDURIA (TA): La Coldiretti nella gestione del Parco dei Messapi
•   RICONOSCIMENTO NAZIONALE PER IL PIZZAIOLO TARANTINO PROFESSIONISTA MICHELE DI BARI
•   PULSANO: IL COMUNE FA COPRIRE TUTTE LE BUCHE SU VIA TARANTO

•   STELLATO-LUPO: coesione e rilancio,
i nostri impegni per Taranto

•   COMUNICATI STAMPA DEL M5S


•   Taranto, tutto pronto per la Festa di Sant'Antonio 2019
•   “Storia e Architettura”
“San Pietro: l’altra Basilica”.

•   Attenti a quei due: confronto diretto tra Mare e Terra in una sfida tra grandi chef
•  Centro di Documentazione


•   Riesame AIA ex Ilva: le valutazioni e richieste di Legambiente
•   Il Dossier Taranto di Legambiente sull’ex Ilva
•   GRETA CHIAMA TARANTO


•  U Tarde nuestre -
rassegna quotidiana

•  Basket
•  Atletica
•  Delfini Erranti Touch Rugby Taranto
•  Altri


Notizie
Ricorrenze
Raccolta Foto


Google
Web DelfiniErranti.Org



stampa l'articolo
Referendum 17 aprile: l’Amministrazione scelga gli scrutatori tra disoccupati, inoccupati e studenti!
sabato 12 marzo 2016

da Amici Di Beppe Grillo Taranto
amicidibeppegrillotaranto@gmail.com



Gli Attivisti del Meet Up ‘Amici di Beppe Grillo Taranto’ hanno presentato in data 10 Marzo 2016 un’istanza al Comune di Taranto per chiedere che si adottasse un criterio di scelta dei nominativi iscritti all’ “Albo per scrutatore di seggio elettorale” che dia priorità ai disoccupati, inoccupati e studenti.
“Un’istanza che intende semplicemente favorire chi sta subendo, suo malgrado, questa devastante congiuntura economica-sociale, chi non ha avuto modo di entrare ufficialmente nel mondo del lavoro, chi sta gettando le basi per il futuro.
Disoccupati, inoccupati e studenti, soggetti di cui sentiamo tanto parlare ogni giorno e per cui si pensa di provvedere a colpi di riforme, semplificazioni burocratiche, interventi, ma che poi, tirando le somme, rimangono purtroppo sempre più penalizzati e soli, gli ultimi della classe.” – dichiarano gli ‘Amici di Beppe Grillo Taranto’.
“L’articolo 6 comma 1 della legge 95/1989 e successive modificazioni, che affida alla Commissione Elettorale la scelta degli scrutatori, infatti non ne specifica assolutamente le modalità e, invero, nessuno governo ha ritenuto opportuno porvi rimedio con appositi emendamenti, sebbene sia palese la discrezionalità su cui poggia la norma.
Una norma che, in un momento storico di grave crisi economica come quello che il paese e in particolare la città di Taranto sta attraversando, consente un arbitrio decisionale che spesso trasforma il diritto in favore e la nomina in privilegio, evidenziando in maniera sempre più spudorata il modo di porsi di una cultura politica che basa la sua forza su clientele, agevolazioni, concessioni a discapito di giustizia, rispetto, trasparenza.
Già in occasione delle scorse europee (2014) e regionali (2015) gli Attivisti del Meet Up ‘Amici di Beppe Grillo Taranto’ presentarono istanza in tal senso ma, nonostante l’articolo 50.2 dello Statuto Comunale che prevede da parte dell’Amministrazione una risposta scritta alle istanze dei cittadini, associazioni, comitati, non vi fu alcun riscontro.
Sono oramai parecchi i Comuni, anche pugliesi, che hanno supplito al vuoto normativo stabilendo dei criteri che vanno incontro ai cittadini più colpiti, i più fragili, i più deboli, i più soli, e quindi ancora una volta il Meet Up cittadino storico ripropone a questa Amministrazione la possibilità di fare un piccolo gesto disinteressato che vada incontro ai cittadini unicamente perché è giusto.
Perché nessuno rimanga indietro!”

Taranto, 11 Marzo 2016

Gli Attivisti del Meet Up “Amici di Beppe Grillo Taranto”





Segnala questa pagina
mappa del sito

Per un tuo commento scrivi sul Guest Book del Delfini Erranti


home   cookie policy guest book   sport   cultura   società   ambiente   delfinario   blunote