HOME D.E. GUEST BOOK SPORT ISCRIVITI DELFINARIO LINKS COOKIE POLICY


•   MANDURIA (TA): La Coldiretti nella gestione del Parco dei Messapi
•   RICONOSCIMENTO NAZIONALE PER IL PIZZAIOLO TARANTINO PROFESSIONISTA MICHELE DI BARI
•   PULSANO: IL COMUNE FA COPRIRE TUTTE LE BUCHE SU VIA TARANTO

•   STELLATO-LUPO: coesione e rilancio,
i nostri impegni per Taranto

•   COMUNICATI STAMPA DEL M5S


•   Taranto, tutto pronto per la Festa di Sant'Antonio 2019
•   “Storia e Architettura”
“San Pietro: l’altra Basilica”.

•   Attenti a quei due: confronto diretto tra Mare e Terra in una sfida tra grandi chef
•  Centro di Documentazione


•   Riesame AIA ex Ilva: le valutazioni e richieste di Legambiente
•   Il Dossier Taranto di Legambiente sull’ex Ilva
•   GRETA CHIAMA TARANTO


•  U Tarde nuestre -
rassegna quotidiana

•  Basket
•  Atletica
•  Delfini Erranti Touch Rugby Taranto
•  Altri


Notizie
Ricorrenze
Raccolta Foto


Google
Web DelfiniErranti.Org



stampa l'articolo
C.S. CONSIGLIERE DI LENA SU AUTOVELOX E DOPPIOPESISMO POLITICA PULSANESE
giovedì 26 gennaio 2017

da adilena84@gmail.com





GRUPPO CONSILIARE INDIPENDENTE
COMUNICATO STAMPA

INTERVENTO DEL CONSIGLIERE INDIPENDENTE ANGELO DI LENA SULL’AUTOVELOX SULLA PROVINCIALE SAN GIORGO PULSANO






Divampa la polemica politica sulla presenza dell’ autovelox di competenza provinciale sulla San Giorgio/ Pulsano dopo il "sit in" organizzato nei giorni scorsi dal partito sinistra italiana ( SEL ) con il sostegno di altri partiti.
Secondo il consigliere indipendente Angelo Di Lena è decisamente una polemica inutile che serve a coprire il malcontento dei cittadini pulsanesi per la collocazione in questi giorni da parte della amministrazione di Pulsano di un autovelox sulla litoranea di Pulsano, appunto in territorio comunale. In paese molti cittadini hanno considerato questo intervento una inutile tassa e un modo di arricchire le casse comunali con i soldi del cittadino pulsanese, mentre i partiti locali su questo hanno taciuto. Nessun impegno, nessuna protesta è stata proposta dai consiglieri di opposizione sull’ autovelox in territorio comunale pulsanese, mentre si è dato addosso improvvisamente all’autovelox collocato da diverso tempo in territorio provinciale, addirittura con un "sit in". Quasi un sostegno dell’operato del Comune da parte dell’opposizione.
A differenza di altri, dopo aver visionato il sito sostando nelle vicinanze, ritengo, per quanto riguarda l’autovelox di competenza provinciale presente sulla San Giorgio/ Pulsano, che la sua collocazione sia giusta vista la conformazione del rettilineo ed i pericoli presenti sul selciato stradale e nelle vicinanze per l’abitato. Non sono pienamente d’accordo con il limite di velocità di cinquanta km/h che potrebbe essere rivisto verso l‘alto, riportandolo nel più breve tempo possibile a novanta Km/h, perchè quella strada lo consente.
Tuttavia, onestamente, devo anche dire che, considerata la pericolosità attuale della strada in questione, per la quale sarebbe necessario rifare il manto stradale e, proprio per questo motivo, la scelta di abbassare il limite di velocità in questo tratto per tutelare la sicurezza dei cittadini è più che legittima. Qualunque rischio di incidente è più importante di un leggero ritardo accumulato in seguito ad un transito a velocità ridotta.
Sulla litoranea non sussistono, invece, le condizioni per un autovelox tarato con quella bassa velocita’ perchè la strada non permette di per sè di correre, il manto stradale non è compromesso e non ci sono evidenti pericoli per i cittadini. Diciamo che il Comune di Pulsano ha voluto “piazzare” un autovelox in quel tratto solo per fare soldi, non per evidenti motivi di pericolo per il cittadino come nel caso di quello di competenza provinciale. E per questo l’intera cittadinanza si è ribellata. Per concludere, voglio dire che gli autovelox non vanno demonizzati, comunque e a prescindere, ma utilizzati e gestiti con logica e raziocinio, perché in alcuni casi sono utili strumenti per dissuadere l’automobilista e salvargli la vita. Questo lo dovrebbero sapere gli amministratori locali di un comune prima ancora di pensare a far cassa ai danni del cittadino.


IL PRESIDENTE DELLA PRIMA COMMISSIONE AFFARI GENERALI E POLIZIA MUNICIPALE CONS.RE ANGELO DI LENA







Segnala questa pagina
mappa del sito

Per un tuo commento scrivi sul Guest Book del Delfini Erranti


home   cookie policy guest book   sport   cultura   società   ambiente   delfinario   blunote