HOME D.E. GUEST BOOK SPORT ISCRIVITI DELFINARIO LINKS COOKIE POLICY


•   MANDURIA (TA): La Coldiretti nella gestione del Parco dei Messapi
•   RICONOSCIMENTO NAZIONALE PER IL PIZZAIOLO TARANTINO PROFESSIONISTA MICHELE DI BARI
•   PULSANO: IL COMUNE FA COPRIRE TUTTE LE BUCHE SU VIA TARANTO

•   STELLATO-LUPO: coesione e rilancio,
i nostri impegni per Taranto

•   COMUNICATI STAMPA DEL M5S


•   Taranto, tutto pronto per la Festa di Sant'Antonio 2019
•   “Storia e Architettura”
“San Pietro: l’altra Basilica”.

•   Attenti a quei due: confronto diretto tra Mare e Terra in una sfida tra grandi chef
•  Centro di Documentazione


•   Riesame AIA ex Ilva: le valutazioni e richieste di Legambiente
•   Il Dossier Taranto di Legambiente sull’ex Ilva
•   GRETA CHIAMA TARANTO


•  U Tarde nuestre -
rassegna quotidiana

•  Basket
•  Atletica
•  Delfini Erranti Touch Rugby Taranto
•  Altri


Notizie
Ricorrenze
Raccolta Foto


Google
Web DelfiniErranti.Org



stampa l'articolo
SICUREZZA - SEN. PERRONE: SERVE RISPOSTA FORTE DELLO STATO
martedì 7 marzo 2017

da A​ntonio Nicola Branca
A​nci Puglia





SICUREZZA - SEN. PERRONE: SERVE RISPOSTA FORTE DELLO STATO, ADEGUATO PRESIDIO FORZE DELL'ORDINE E SINERGIA TRA COMUNI E PREFETTURE. CHIESTO URGENTE INCONTRO A MINISTRO INTERNO

Il presidente Anci Puglia sen. Luigi Perrone interviene sulla questione della sicurezza in Puglia: "La situazione è preoccupante e richiede l'attenzione del Governo e delle istituzioni preposte, vi sono comunità che chiedono tranquillità e lo Stato deve dare un risposta urgente, a livello di contrasto e di prevenzione, come dice il procuratore antimafia Roberti: lo Stato deve meritarsi la fiducia dei cittadini.

Fare il sindaco o l'assessore oggi - prosegue il presidente Anci Puglia - è ancora più difficile, la nostra regione resta tra le prime d'Italia per frequenza di fenomeni intimidatori ai danni di amministratori locali, stamane ultimo fatto a Terlizzi, dopo i recenti episodi  di Turi, Ruvo, Trinitapoli​, Gioia, Leporano e Bari. Le vicende di San Severo, dove il sindaco Miglio e la sua amministrazione sono in prima linea contro la criminalità, dimostrano che il Comune è divenuto una trincea dove si combatte anche la battaglia per la legalità, dove si scaricano le tensioni sociali esasperate dalla crisi economica, e in alcuni casi, gli interessi della criminalità organizzata. Da ultimo, anche l'allarme lanciato dall'Ordine dei medici per le ripetute aggressioni subite dai sanitari, che fanno della Puglia la prima regione in Italia per episodi verificati, esprime il bisogno di sicurezza di alcuni territori e la necessità di un intervento repressivo immediato, forte e deciso da parte dello Stato. Anche l''ampliamento dei poteri di ordinanza in capo ai sindaci previsti dal nuovo Decreto sicurezza urbana, per essere efficace, presuppone un adeguato presidio delle forze dell'ordine ed una sinergia tra comuni e prefetture. In considerazione degli ultimi eventi, come Anci Puglia abbiamo richiesto un urgente incontro con il Ministro dell'Interno, riteniamo che soltanto attraverso una forte alleanza tra Stato e territorio sia possibile garantire sicurezza pubblica, promuovere e affermare legalità."

Bari, 7 marzo 2017





Segnala questa pagina
mappa del sito

Per un tuo commento scrivi sul Guest Book del Delfini Erranti


home   cookie policy guest book   sport   cultura   società   ambiente   delfinario   blunote