HOME D.E. GUEST BOOK SPORT ISCRIVITI DELFINARIO LINKS COOKIE POLICY


•   MANDURIA (TA): La Coldiretti nella gestione del Parco dei Messapi
•   RICONOSCIMENTO NAZIONALE PER IL PIZZAIOLO TARANTINO PROFESSIONISTA MICHELE DI BARI
•   PULSANO: IL COMUNE FA COPRIRE TUTTE LE BUCHE SU VIA TARANTO

•   STELLATO-LUPO: coesione e rilancio,
i nostri impegni per Taranto

•   COMUNICATI STAMPA DEL M5S


•   Taranto, tutto pronto per la Festa di Sant'Antonio 2019
•   “Storia e Architettura”
“San Pietro: l’altra Basilica”.

•   Attenti a quei due: confronto diretto tra Mare e Terra in una sfida tra grandi chef
•  Centro di Documentazione


•   Riesame AIA ex Ilva: le valutazioni e richieste di Legambiente
•   Il Dossier Taranto di Legambiente sull’ex Ilva
•   GRETA CHIAMA TARANTO


•  U Tarde nuestre -
rassegna quotidiana

•  Basket
•  Atletica
•  Delfini Erranti Touch Rugby Taranto
•  Altri


Notizie
Ricorrenze
Raccolta Foto


Google
Web DelfiniErranti.Org



stampa l'articolo
Lettera al candidato Sindaco Francesco Nevoli M5s Taranto
mercoledì 7 giugno 2017
da Davide Festa
davide.festa78@gmail.com



Buongiorno, Vi allego una lettera di un cittadino che scrive al candidato sindaco Francesco Nevoli, è una bellissima lettera, vogliate pubblicarla sulla vostra testata giornalistica. Grazie.

------------------------------ ------------------------------ ------------------------------ --------


Al Candidato Francesco Nevoli del M5S

Voglio partire da questa citazione

"I bambini che giocano nel rione Tamburi, a ridosso del Mostro, provano a scommettere di che colore sarà il cielo al loro risveglio il mattino seguente. Di rado è blu, a volte arancio o viola, spesso è «rosso mattone»”.

Voglio partire da qui per fare una breve considerazione, su tutto quello che ho sentito ieri e scrivere di cuore quello che penso. Non conosco la politica, la sua intricata macchinazione, i suoi giochi interni o più semplicemente i pomposi paroloni che vengono utilizzati... ma conosco la mia città, conosco le sue difficoltà e la bassa considerazione che durante questi anni si è fatta. Ieri ho sentito parlare di riconversione, di chiusura di tutte le fonti di inquinamento, rifiuti zero, reddito di cittadinanza. Sono d'accordo e appoggio questa auspicabile ideologia. Ma parlo al candidato sindaco Nevoli, mi affido alla Sua trasparenza e alla concretezza e coerenza del programma che propone. Che tutto quello che viene detto in questi giorni possa essere realmente realizzabile. Guardi realmente gli occhi di ogni singolo cittadino, osservi i loro disagi e le loro impotenze che questo sistema politico ha creato negli anni. Prenda in carico le vite di tutte quelle donne , uomini e sopratutto di tutti quei bambini che al loro risveglio vogliono sperare in un cielo celeste, pulito, trasparente . A noi cittadini è rimasto solo un diritto, il voto, il resto ci è stato negato. Ci è stato negato di vivere in una città sana e bella, dove c'è rispetto per l'ambiente e per la cultura che ci accompagna da secoli. Ci è stato negato di respirare a pieni polmoni un'aria pulita, o semplicemente di farci un bagno nella nostra città. Dobbiamo vivere di negazioni, di visioni politiche che non guardano alla città o al cittadino, ma alle poltrone, alla notorietà, al potere. Restituiamo quel sacrosanto potere ai cittadini, è il nostro, perché siamo noi la parte attiva, quella che chiamate "cittadinanza attiva", che vuole lottare e vuole rinascere.

Proprio perché siamo cittadini attivi, anche noi dobbiamo essere parte integrante di questa rinascita. Forse dovremmo cambiare un po' le nostre mentalità o più semplicemente avere più amore e rispetto per la nostra città . Consideriamola un po' come la nostra casa, da ripulire e da rinnovare quelle parti che non ci piacciono. Collaboriamo, come viene auspicato nel Suo programma, alle "assemblee di quartiere", dove anche la più piccola voce possa avere un suo valore. Diamo reale dignità ai lavoratori e alle loro fatiche che ogni giorno fanno per portare uno stipendio a casa, onesto e rispettoso. Valorizziamo le innovazioni e i giovani che possono dare aria nuova alla città. Focalizziamo la nostra attenzione sulla ricerca scientifica, sul distruggere il "male" che ci ha legato per anni a una sola ed unica certezza la morte.

Spero non sia stato noioso, ma è semplicemente un sfogo di un semplice cittadino che voterà per la rinascita di Taranto.

Saluti
Giampiero D’Alò





Segnala questa pagina
mappa del sito

Per un tuo commento scrivi sul Guest Book del Delfini Erranti


home   cookie policy guest book   sport   cultura   società   ambiente   delfinario   blunote