HOME D.E. GUEST BOOK SPORT ISCRIVITI DELFINARIO LINKS COOKIE POLICY


•   MANDURIA (TA): La Coldiretti nella gestione del Parco dei Messapi
•   RICONOSCIMENTO NAZIONALE PER IL PIZZAIOLO TARANTINO PROFESSIONISTA MICHELE DI BARI
•   PULSANO: IL COMUNE FA COPRIRE TUTTE LE BUCHE SU VIA TARANTO

•   STELLATO-LUPO: coesione e rilancio,
i nostri impegni per Taranto

•   COMUNICATI STAMPA DEL M5S


•   Taranto, tutto pronto per la Festa di Sant'Antonio 2019
•   “Storia e Architettura”
“San Pietro: l’altra Basilica”.

•   Attenti a quei due: confronto diretto tra Mare e Terra in una sfida tra grandi chef
•  Centro di Documentazione


•   Riesame AIA ex Ilva: le valutazioni e richieste di Legambiente
•   Il Dossier Taranto di Legambiente sull’ex Ilva
•   GRETA CHIAMA TARANTO


•  U Tarde nuestre -
rassegna quotidiana

•  Basket
•  Atletica
•  Delfini Erranti Touch Rugby Taranto
•  Altri


Notizie
Ricorrenze
Raccolta Foto


Google
Web DelfiniErranti.Org



stampa l'articolo
Consiglio comunale: la maggioranza si spacca sul bilancio di previsione.
giovedì 31 agosto 2017

da Taranto Respira ed Ecologisti, Partecipazione è Cambiamento, demA

Comunicato stampa del 31 agosto 2017

"Il consiglio comunale è durato un giorno e mezzo e concludendosi oggi alle 13 ha mostrato la evidente spaccatura nell'ambito della stessa maggioranza.
Abbiamo ascoltato basiti consiglieri PD che hanno governato la città fino a giugno, dare lezioni di buon governo al nuovo Sindaco e discettare sulla provenienza geografica degli Assessori come se non fosse il loro candidato di qualche mese fa.
La maggioranza si è spaccata sul primo e più importante voto di una forza candidata a governare la Città per i prossimi cinque anni: il Bilancio di previsione.

Il numero legale poteva essere solo garantito dalle forze di opposizione che avrebbero dovuto continuare ad assistere a questo pesante scontro. Naturalmente il nostro Consigliere è rientrato in aula per chiedere la verifica del numero legale che, con tutta evidenza, mancava e la seduta è stata sciolta.

Insomma un film già visto, tra insulti personali e fuoriuscite di comodo. C'è però una differenza con il passato: ora è in atto una guerra tra bande di cui le fazioni interne del PD sono parte attiva, che hanno tuttavia una cosa in comune: il dispregio nei confronti della città.

Nella città alle prese con il dissesto e con una crisi ambientale ed economica senza fine, vincono i particolarismi e forse gli interessi privati.

Melucci chiarisca la situazione al più presto; se non è in grado di governare si ritorni al voto"

Taranto Respira ed Ecologisti
Partecipazione è Cambiamento
demA





Segnala questa pagina
mappa del sito

Per un tuo commento scrivi sul Guest Book del Delfini Erranti


home   cookie policy guest book   sport   cultura   società   ambiente   delfinario   blunote