HOME D.E. GUEST BOOK SPORT ISCRIVITI DELFINARIO LINKS COOKIE POLICY


•   MANDURIA (TA): La Coldiretti nella gestione del Parco dei Messapi
•   RICONOSCIMENTO NAZIONALE PER IL PIZZAIOLO TARANTINO PROFESSIONISTA MICHELE DI BARI
•   PULSANO: IL COMUNE FA COPRIRE TUTTE LE BUCHE SU VIA TARANTO

•   STELLATO-LUPO: coesione e rilancio,
i nostri impegni per Taranto

•   COMUNICATI STAMPA DEL M5S


•   Taranto, tutto pronto per la Festa di Sant'Antonio 2019
•   “Storia e Architettura”
“San Pietro: l’altra Basilica”.

•   Attenti a quei due: confronto diretto tra Mare e Terra in una sfida tra grandi chef
•  Centro di Documentazione


•   Riesame AIA ex Ilva: le valutazioni e richieste di Legambiente
•   Il Dossier Taranto di Legambiente sull’ex Ilva
•   GRETA CHIAMA TARANTO


•  U Tarde nuestre -
rassegna quotidiana

•  Basket
•  Atletica
•  Delfini Erranti Touch Rugby Taranto
•  Altri


Notizie
Ricorrenze
Raccolta Foto


Google
Web DelfiniErranti.Org



stampa l'articolo
Comunicazioni M5S
giovedì 15 febbraio 2018
da Vito Galluzzi
Assistente Parlamentare del Deputato Scagliusi Emanuele
e-mail vito.galluzzi@camera.it



ELEZIONI: A GIOIA SI PARLA DI SANZIONI ALLA RUSSIA, TRATTATI EUROPEI ED IMMIGRAZIONE

Il tour del deputato pugliese Emanuele Scagliusi, candidato M5S al collegio uninominale Camera di Monopoli, fa tappa a Gioia del Colle (BA) con la partecipazione del collega della Commissione Affari Esteri Manlio Di Stefano

Si terrà domani, venerdì 16 febbraio, a partire dalle ore 18:00 in piazza Plebiscito a Gioia del Colle (BA) l’evento organizzato dal locale meet up con il deputato Emanuele Scagliusi, candidato per il MoVimento 5 Stelle al collegio uninominale Camera Puglia 3 di Monopoli, ed il collega e capogruppo 5 Stelle in Commissione Affari Esteri Manlio Di Stefano. L’incontro con i gioiesi sarà l’occasione per approfondire temi come le sanzioni alla Federazione Russa che stanno pesantemente danneggiando le piccole e medie imprese pugliesi, i trattati europei e l’esigenza di maggiore sicurezza sul nostro territorio. le cui soluzioni sono contenute nel programma di governo del Movimento 5 Stelle, frutto di cinque anni di lavoro, di competenze maturate sul campo, dei pareri di esperti con la partecipazione dal basso degli iscritti al portale Rousseau.

Si parlerà poi di immigrazione con il deputato Manlio Di Stefano (M5S), primo firmatario della mozione sul superamento del Regolamento di Dublino, approvata alla Camera dal Parlamento ma mai proposta dal Governo in Europa. Obiettivo inserito nei 20 punti per migliorare la qualità della vita degli italiani, lo stop al business dell’immigrazione voluto dai 5 Stelle prevede l’assunzione di 10.000 tra psicologi e mediatori culturali nelle commissioni territoriali affinché le procedure di riconoscimento si accorcino dagli attuali due anni a due mesi, prevedendo poi gli eventuali rimpatri; la cooperazione internazionale come strumento trasparente in grado di realizzare programmi concreti per il sostegno agli Stati di provenienza dei migranti sino al superamento del Trattato di Dublino (approvato a Bruxelles da Forza Italia e PD con l’astensione della Lega) affinché il meccanismo di redistribuzione dei richiedenti asilo sia automatico e obbligatorio e non cada solamente in capo alle nazioni d’accoglienza come l’Italia.

“Sto girando in lungo e in largo il mio collegio uninominale che include i comuni di Adelfia, Alberobello, Casamassima, Castellana Grotte, Cellamare, Conversano, Gioia del Colle, Locorotondo, Mola di Bari, Noci, Polignano a Mare, Putignano e Rutigliano – commenta il deputato pugliese Emanuele Scagliusi (M5S) – per diffondere in modo capillare le proposte del Movimento 5 Stelle per farle conoscere a più persone possibile. Mi aspetto uno scatto d’orgoglio da parte dei pugliesi alle prossime elezioni. La scelta è tra il M5S con un unico programma e con le mani libere, il centrosinistra che ha distrutto la scuola, la sanità e il mondo del lavoro in questo paese e la ‘finta’ coalizione di centrodestra che a Monopoli ha candidato un esponente passato alla Lega Nord quattro mesi fa e che oggi chiede i voti di una realtà di centro destra che c’è sempre stata sul nostro territorio e che rispetto, per mettere una bandierina leghista in Parlamento. È questione di credibilità e sono convinto – conclude Scagliusi (M5S) – che i pugliesi saranno dalla parte di chi vuole davvero migliorare la qualità della loro vita”.




*******************************

ELEZIONI: ARRIVA A MONOPOLI ALESSANDRO DI BATTISTA CON IL TOUR “IL FUTURO IN PROGRAMMA”

Farà tappa sabato 17, alle ore 22:00, in piazza Vittorio Emanuele II il tour elettorale itinerante in camper di Alessandro Di Battista. Con lui i candidati M5S il collega della Commissione Affari Esteri Emanuele Scagliusi (Camera) e l’economista Patty L’Abbate (Senato)

 

Nonostante abbia rinunciato ad una nuova candidatura, Alessandro Di Battista è in giro dal 2 febbraio in camper con il suo tour elettorale “Il Futuro in Programma” per illustrare i 20 punti per migliorare la qualità della vita degli italiani con cui il Movimento 5 Stelle si candida a guidare il Paese dopo il 4 marzo. Accompagnato dal suo collega della Commissione Affari Esteri Emanuele Scagliusi (che sarà anche a Gioia del Colle venerdì 16 alle 18 in piazza Plebiscito con il deputato Manlio di Stefano), candidato nel collegio uninominale Camera, e dall’economista Patty L’Abbate, candidata nel collegio uninominale Senato Puglia 4, Alessandro Di Battista sarà nel centro cittadino di Monopoli (BA) in piazza Vittorio Emanuele II, sabato 17 febbraio a partire dalle ore 22:00.

 

L’incontro di piazza con i cittadini sarà l’occasione per illustrare il programma di governo del Movimento 5 Stelle, frutto di cinque anni di lavoro, di competenze maturate sul campo, dei pareri di esperti con la partecipazione dal basso degli iscritti al portale Rousseau. Tra i 20 punti per migliorare la qualità della vita degli italiani, tutti con coperture certificate, spicca il reddito di cittadinanza con cui si vuol dare dignità agli oltre 10 milioni di cittadini che vivono al di sotto della soglia di povertà stabilita dall’Istat e pari a 780 euro al mese, siano essi disoccupati e inoccupati o anziani pensionati. Al centro del programma 5 Stelle, anche le politiche per l’immigrazione che mirano a rendere quello che è attualmente un vero e proprio business, sfociato anche in scandali come quelli di Mafia Capitale, che si nutre dell’inefficienza e della mancanza di trasparenza in un modello operativo funzionante, con l’accorciamento dagli attuali due anni a due mesi per le procedure di riconoscimento e gli eventuali rimpatri, l’assunzione di 10mila tra psicologi e mediatori culturali nelle commissioni territoriali, la cooperazione internazionale che realizzi programmi concreti per il sostegno agli Stati di provenienza dei migranti sino al superamento del Trattato di Dublino (approvato da Forza Italia e PD con l’astensione della Lega a Bruxelles) affinché il meccanismo di redistribuzione dei richiedenti asilo sia automatico e obbligatorio e non cada solamente in capo alle nazioni d’accoglienza come l’Italia.

 

Si parlerà anche di azioni a sostegno dello sviluppo economico, abolizione del Fiscal Compact e del vincolo del rapporto deficit/PIL, riduzione della pressione fiscale sui redditi d’impresa e da lavoro nonché revisione del sistema di tassazione a “scaglioni”. Infine di politiche energetiche in grado di garantire uno sviluppo economico sostenibile, di agricoltura e valorizzazione del Made in Italy, di ambiente con l’introduzione del modello “rifiuti zero”, di separazione tra banche commerciali e banche d’affari con l’istituzione di una banca pubblica per gli investimenti che sostenga la piccola e media impresa. Un tessuto produttivo già sostenuto dai 5 Stelle con il taglio degli stipendi e dei rimborsi che ha contribuito con oltre 23 milioni di euro al fondo ministeriale dedicato.


Appuntamento in piazza Vittorio Emanuele II a Monopoli (BA) sabato 17 febbraio con “Il futuro in programma”, il tour di Alessandro Di Battista.



 




Segnala questa pagina
mappa del sito

Per un tuo commento scrivi sul Guest Book del Delfini Erranti


home   cookie policy guest book   sport   cultura   società   ambiente   delfinario   blunote