HOME D.E. GUEST BOOK SPORT ISCRIVITI DELFINARIO LINKS COOKIE POLICY


•   MANDURIA (TA): La Coldiretti nella gestione del Parco dei Messapi
•   RICONOSCIMENTO NAZIONALE PER IL PIZZAIOLO TARANTINO PROFESSIONISTA MICHELE DI BARI
•   PULSANO: IL COMUNE FA COPRIRE TUTTE LE BUCHE SU VIA TARANTO

•   STELLATO-LUPO: coesione e rilancio,
i nostri impegni per Taranto

•   COMUNICATI STAMPA DEL M5S


•   Taranto, tutto pronto per la Festa di Sant'Antonio 2019
•   “Storia e Architettura”
“San Pietro: l’altra Basilica”.

•   Attenti a quei due: confronto diretto tra Mare e Terra in una sfida tra grandi chef
•  Centro di Documentazione


•   Riesame AIA ex Ilva: le valutazioni e richieste di Legambiente
•   Il Dossier Taranto di Legambiente sull’ex Ilva
•   GRETA CHIAMA TARANTO


•  U Tarde nuestre -
rassegna quotidiana

•  Basket
•  Atletica
•  Delfini Erranti Touch Rugby Taranto
•  Altri


Notizie
Ricorrenze
Raccolta Foto


Google
Web DelfiniErranti.Org



stampa l'articolo
Comunicazioni NCI
martedì 27 marzo 2018
da Press Noiconlitalia
press.noiconlitalia@gmail.com

LEGGE TURISMO, DIT-NCI: ABBIAMO MANTENUTO IL NUMERO LEGALE IN AULA E VOTATO IL PROVVEDIMENTO PER SENSO DI RESPONSABILITA’ VERSO I PUGLIESI. EMILIANO E’ SENZA MAGGIORANZA


Dichiarazione dei consiglieri regionali di Direzione Italia-Noi con l’Italia (Ignazio Zullo, Luigi Manca, Renato Perrini e Francesco Ventola)



Abbiamo votato il Disegno di Legge sul Turismo per due motivi: il primo perché siamo convinti che sia il settore che può costituire davvero un volano per lo sviluppo della nostra regione. In questi ultimi anni il brand Puglia è cresciuto notevolmente, lo testimoniano i numeri degli arrivi dei turisti, ma anche dei pugliesi che fanno della loro terra anche meta delle proprie vacanze.

Ma Direzione Italia-Noi con l’Italia è rimasta in aula e votato il provvedimento anche con grande senso di responsabilità: se avessimo abbandonato l’aula oggi il Consiglio regionale sarebbe caduto per mancanza del numero legale e, forse, questa legge così importante – per il quale anche in commissione con il collega Renato Perrini abbiamo dato un importante contributo - per il Turismo pugliese non si sarebbe potuta approvare per colpa di una maggioranza in crisi.

Per questo invitiamo il presidente Emiliano a riflettere su quanto sta accadendo nel suo centrosinistra dove il consenso viene sempre meno e noi opposizione siamo “costretti” a svolgere un ruolo che non ci compete, mantenere il numero legale, solo per responsabilità nei confronti dei pugliesi che, però, hanno scelto il centrosinistra al governo e non il centrodestra!


Bari, 27 marzo 2018


*******************


"ASSEGNI DI CURA: I RITARDI DELLA REGIONE", GIOVEDÌ CONFERENZA STAMPA DI FI E DIT-NCI

"Assegni di cura: i ritardi della Regione". È questo il titolo della conferenza stampa congiunta dei Gruppi consiliari di Forza Italia e Noi con l'Italia che si terrà giovedì 29 marzo, alle ore 10.30, nella sala Finocchiaro del Consiglio regionale.

Con viva preghiera di partecipazione e diffusione


Info:
Mariateresa D'Arenzo 3382447026
Federica Stea 3928359210


*******************************


ASSUNZIONI SANITA', ZULLO: EMILIANO ANNUNCIA ASSUNZIONI MA NON DICE AI DG DELLE ASL DI FARLE. PERCHE' VISTO CHE I CONCORSI SONO STATI FATTI?





Il presidente del gruppo regionale Direzione Italia-Noi con l'Italia, Ignazio Zullo, ha presentato un'interrogazione



Concorsi fatti, graduatorie espletate e nessuna assunzione mentre la Sanità pugliese è al collasso anche per motivi di organico - per colpa delle restrizioni assunzionali dettate dal Piano di Rientro in coincidenza con l’entrata in vigore della Legge Fornero - già ora figuriamoci fra qualche mese quando inizieranno le ferie estive e il personale è sottoposto a turni massacranti. Eppure il presidente Emiliano a fasi alterne, in quelle particolarmente favorevoli per lui politicamente, ha annunciato a mezzo stampa imminenti assunzioni creando aspettative nei vincitori di concorso, ma soprattutto nei cittadini che attendono dal centrosinistra una Sanità migliore da 13 anni!

E allora proprio non si riesce a capire perché i direttori generali delle Asl pugliesi di fronte a procedure concorsuali espletate, con graduatorie dei vincitori di concorso pubblicate (che contemperano al loro interno anche i precari della sanità aventi diritto alla stabilizzazione) non procedono alle assunzioni?

Per questo rivolgo, con un’interrogazione, questa domanda al presidente della Giunta Regionale nonché assessore alle politiche della salute per capire perché non sollecita i direttori delle Asl a procedere con le assunzioni? Che motivi, politici o meno, ci sono dietro un’attesa che non ha ragion d’essere?


Bari, 27 marzo 2018


*******************


CELLULA ISIS A FOGGIA, FITTO: PERCHE' IL CENTRO ISLAMICO ERA ANCORA APERTO?


Così il leader di Noi con l'Italia, RAFFAELE FITTO, sulla sua pagina Facebook

https://www.facebook.com/fittoraffaele/


"L’egiziano arrestato oggi, presunto terrorista dell’Isis, insegnava religione ai bambini nel centro islamico 'Al Dawa' di Foggia dove otto mesi fa era stato arrestato imam, il ceceno Eli Bombataliev, che diffondeva messaggi di odio e di sostegno ai gruppi terroristici protagonisti di attentati: 'Gli italiani sono peggio degli animali...bisogna punire questi diavoli'. Quelli dell’egiziano non erano molto diversi!

E mi chiedo: ma perché il centro islamico è rimasto aperto? Perché nel luglio scorso non si è provveduto a chiuderlo?"


***************


ILVA, PERRINI: L’INDOTTO NON STA PAGANDO GLI STIPENDI PERCHE’ IL SIDERURGICO NON PAGA. SITUAZIONE INSOSTENIBILE


Il consigliere regionale di Direzione Italia-Noi con l’Italia, Renato Perrini, chiede che il presidente Emiliano riferisca in commissione


Ilva? Stallo completo! Non sappiamo se i lavori per la copertura dei Parchi minerari sono iniziati, ma quel che è certo è che non vengono pagate le aziende dell’indotto che a loro volta non stanno pagando gli stipendi ai lavoratori.

La situazione è gravissima e rischiano di fare la Pasqua senza soldi centinaia di famiglie tarantine. Le aziende per le quali lavorano sono state chiare: l’Ilva non ci paga e noi non abbiamo soldi per pagare gli stipendi.

Molte aziende stanno pensando di far affidamento alla cassa integrazione, ma altre non possono farlo perché la loro produzione è legata al ciclo del siderurgico e quindi non possono stabilire se e quando mandare temporaneamente a casa i propri lavoratori.

Nei giorni scorsi ho chiesto un’audizione urgente del presidente Emiliano e dei commissari Ilva per fare chiarezza sui lavori annunciati in pompa magna in campagna elettorale, ora chiedo che la stessa audizione possa far luce anche su questo stallo nei pagamenti alle aziende dell’indotto.

Bari, 27 marzo 2018


*******************


“DIREZIONE ITALIA-NOI CON L’ITALIA ERA E RESTA ALL’OPPOSIZIONE”


Dichiarazione del capogruppo Ignazio Zullo, del coordinatore e consigliere regionale Francesco Ventola e dei consiglieri regionali Luigi Manca e Renato Perrini



Sempre più sovente si rincorrono notizie che vedrebbero Direzione Italia-Noi con l’Italia pronta a essere coinvolta, in vari ruoli, nella maggioranza che attualmente governa la Regione Puglia.

Siamo all’opposizione e lì rimaniamo, non solo fedeli a un mandato elettorale ricevuto tre anni fa dai pugliesi, ma anche perché francamente riteniamo che ci sia ben poco da condividere della gestione Emiliano i cui effetti negativi sono sotto gli occhi di tutti in moltissimi settori: dalla sanità ai rifiuti, dall’agricoltura al welfare.


Bari, 26 marzo 2018



****************************
per informazioni
mariateresa d'arenzo
338/2447026




Segnala questa pagina
mappa del sito

Per un tuo commento scrivi sul Guest Book del Delfini Erranti


home   cookie policy guest book   sport   cultura   società   ambiente   delfinario   blunote