HOME D.E. GUEST BOOK SPORT ISCRIVITI DELFINARIO LINKS COOKIE POLICY


•   MANDURIA (TA): La Coldiretti nella gestione del Parco dei Messapi
•   RICONOSCIMENTO NAZIONALE PER IL PIZZAIOLO TARANTINO PROFESSIONISTA MICHELE DI BARI
•   PULSANO: IL COMUNE FA COPRIRE TUTTE LE BUCHE SU VIA TARANTO

•   STELLATO-LUPO: coesione e rilancio,
i nostri impegni per Taranto

•   COMUNICATI STAMPA DEL M5S


•   Taranto, tutto pronto per la Festa di Sant'Antonio 2019
•   “Storia e Architettura”
“San Pietro: l’altra Basilica”.

•   Attenti a quei due: confronto diretto tra Mare e Terra in una sfida tra grandi chef
•  Centro di Documentazione


•   Riesame AIA ex Ilva: le valutazioni e richieste di Legambiente
•   Il Dossier Taranto di Legambiente sull’ex Ilva
•   GRETA CHIAMA TARANTO


•  U Tarde nuestre -
rassegna quotidiana

•  Basket
•  Atletica
•  Delfini Erranti Touch Rugby Taranto
•  Altri


Notizie
Ricorrenze
Raccolta Foto


Google
Web DelfiniErranti.Org



stampa l'articolo
MANCA (NCI-DIT): "LEZZI MINISTRA NON CREDIBILE, SI DIMETTA"
domenica 22 luglio 2018

da press.noiconlitalia@gmail.com

Una nota del consigliere regionale di Noi con l'Italia-Direzione Italia, Luigi Manca:


"Se la Lezzi fosse coerente dovrebbe rassegnare le dimissioni da ministro del Sud.
Le contestazioni ricevute ieri sono solo la conseguenza di comportamenti sconclusionati e incoerenti. La Lezzi ha vinto facile il 4 marzo contro il nostro candidato di centrodestra, Cariddi, quello del centrosinistra, l'allora sottosegretario Bellanova, e il candidato della sinistra, un big della politica italiana D'Alema, perché al contrario di questi prometteva che la Tap non si sarebbe mai realizzata, men che meno sulla spiaggia di Melendugno. Lo ricordo ancora Di Battista, uno dei leader del Movimento 5 Stelle, che prometteva che con loro al governo sarebbero bastati, cinque, e dico cinque giorni, per stoppare l'opera. E i salentini li hanno creduti e votati. E oggi che sono al governo si accorgono che esistono impegni internazionali inderogabili? La Lezzi, come Di Battista, erano parlamentari non semplici cittadini, dovevano già nella passata legislatura aver letto le carte prima di assumere posizioni tanto intransigenti quanto di facciata!

Per questo la Lezzi dovrebbe dimettersi da ministro, perché non è credibile, perché ha promesso cose che non avrebbe potuto mantenere. Se lo sapeva e' grave perché ha preso in giro gli elettori, se non lo sapeva è anche più grave perché non c'è nulla di peggio di un ministro incompetente che anche da parlamentare non ha mai studiato!"

Lecce, 21 luglio 2018


****************************
per informazioni
mariateresa d'arenzo
338/2447026




Segnala questa pagina
mappa del sito

Per un tuo commento scrivi sul Guest Book del Delfini Erranti


home   cookie policy guest book   sport   cultura   società   ambiente   delfinario   blunote