HOME D.E. GUEST BOOK SPORT ISCRIVITI DELFINARIO LINKS COOKIE POLICY


•   MANDURIA (TA): La Coldiretti nella gestione del Parco dei Messapi
•   RICONOSCIMENTO NAZIONALE PER IL PIZZAIOLO TARANTINO PROFESSIONISTA MICHELE DI BARI
•   PULSANO: IL COMUNE FA COPRIRE TUTTE LE BUCHE SU VIA TARANTO

•   STELLATO-LUPO: coesione e rilancio,
i nostri impegni per Taranto

•   COMUNICATI STAMPA DEL M5S


•   Taranto, tutto pronto per la Festa di Sant'Antonio 2019
•   “Storia e Architettura”
“San Pietro: l’altra Basilica”.

•   Attenti a quei due: confronto diretto tra Mare e Terra in una sfida tra grandi chef
•  Centro di Documentazione


•   Riesame AIA ex Ilva: le valutazioni e richieste di Legambiente
•   Il Dossier Taranto di Legambiente sull’ex Ilva
•   GRETA CHIAMA TARANTO


•  U Tarde nuestre -
rassegna quotidiana

•  Basket
•  Atletica
•  Delfini Erranti Touch Rugby Taranto
•  Altri


Notizie
Ricorrenze
Raccolta Foto


Google
Web DelfiniErranti.Org



stampa l'articolo
Serve un "io ci sono" contro i populisti. Un "io ci sono" intenso, esteso e contagioso.
lunedì 6 agosto 2018

da Press Noiconlitalia
press.noiconlitalia@gmail.com

ZULLO (NCL-DIT) SU DECRETO DIGNITA'

Una nota del presidente regionale di Noi con l'Italia-Direzione Italia, Ignazio Zullo:

Serve un "io ci sono" contro i populisti. Un "io ci sono" intenso, esteso e contagioso.

Approvato alla Camera il primo provvedimento del Governo giallo-verde dopo i tanti proclami: il decreto dignità, ora tocca al Senato
Sui mercati torna ad affacciarsi il rischio-Italia. Di colpo lo spread ieri ha guadagnato 21 punti, toccando quota 252 e rivedendo i massimi del giugno scorso, i rendimenti dei Btp decennali sono arrivati al 3% e di riflesso in Borsa tutte le nostre banche sono andate al tappeto.
Gli ultimi dati sulla crescita faranno venir meno 4 miliardi di gettito fiscale e si concretizza la possibilità che il nostro paese abbandoni il percorso già tracciato di riduzione dell’indebitamento.
La fuga degli investitori dai rischi che l'Italia giallo-verde prospetta con i suoi proclami sta rendendo il nostro debito più oneroso. Rispetto ad un anno fa si tratta di 120-130 punti in più di spread, che in ragione d’anno si traducono in 4 miliardi di interessi in più da pagare sul nostro debito pubblico.
Ma di queste cose i tifosi di Salvini e dei 5 Stelle non parlano e ti dicono che in tre mesi Salvini e Di Maio hanno salvato l'Italia.

E' ora che tutti coloro che hanno a cuore con responsabilità le sorti del nostro Paese si aggreghino al di là delle appartenenze ideologiche. Serve un "io ci sono", intenso, esteso e contagioso che contrapponga al polo dei populisti il polo della responsabilità in un nuovo bipolarismo culturale e politico


Bari, 5 agosto 2018

****************************
per informazioni
mariateresa d'arenzo
338/2447026



Segnala questa pagina
mappa del sito

Per un tuo commento scrivi sul Guest Book del Delfini Erranti


home   cookie policy guest book   sport   cultura   società   ambiente   delfinario   blunote