HOME D.E. GUEST BOOK SPORT ISCRIVITI DELFINARIO LINKS COOKIE POLICY


•   MANDURIA (TA): La Coldiretti nella gestione del Parco dei Messapi
•   RICONOSCIMENTO NAZIONALE PER IL PIZZAIOLO TARANTINO PROFESSIONISTA MICHELE DI BARI
•   PULSANO: IL COMUNE FA COPRIRE TUTTE LE BUCHE SU VIA TARANTO

•   STELLATO-LUPO: coesione e rilancio,
i nostri impegni per Taranto

•   COMUNICATI STAMPA DEL M5S


•   Taranto, tutto pronto per la Festa di Sant'Antonio 2019
•   “Storia e Architettura”
“San Pietro: l’altra Basilica”.

•   Attenti a quei due: confronto diretto tra Mare e Terra in una sfida tra grandi chef
•  Centro di Documentazione


•   Riesame AIA ex Ilva: le valutazioni e richieste di Legambiente
•   Il Dossier Taranto di Legambiente sull’ex Ilva
•   GRETA CHIAMA TARANTO


•  U Tarde nuestre -
rassegna quotidiana

•  Basket
•  Atletica
•  Delfini Erranti Touch Rugby Taranto
•  Altri


Notizie
Ricorrenze
Raccolta Foto


Google
Web DelfiniErranti.Org



stampa l'articolo
Comunicazioni Ignazio Zullo NcI / Dit
venerdì 24 agosto 2018

da Press Noiconlitalia
press.noiconlitalia@gmail.com

ILVA, ZULLO: IL TIRA E MOLLA DI DI MAIO ALLONTANA CHI VUOLE VENIRE A INVESTIRE IN ITALIA

Dichiarazione del presidente del gruppo regionale di Direzione Italia/Noi con l’Italia, Ignazio Zullo


Di fronte ai continui tira e molla del ministro Di Maio sull'ILVA, con un parere dell’Avvocatura dello Stato secretato proprio dal fautore dello streaming e paladino della trasparenza, mi chiedo: ma quale matto potrà mai voler venire ad investire in Italia?

I segnali che vengono dati sono pericolosi: in Italia, di fatto, una cordata di imprenditori può aggiudicarsi una gara e poi, dopo le spese sopportate e gli obbiettivi programmati, cambia il Governo ed ecco che la gara presenta profili di illegittimità con un’altalena di dichiarazioni del nuovo ministro che un giorno vuole revocarla, il giorno successivo no, l'altro ancora l’azienda va chiusa, l'altro ancora no e via dicendo.

La sensazione è di vivere nel paese di Pulcinella!
Nessun imprenditore straniero osservandoci da lontano avrebbe voglia di venire in Italia ad investire.

Nel frattempo a Taranto le bonifiche restano al palo, la fabbrica produce con le vecchie tecnologie, l’acciaio viene importato da altri Paesi, i lavoratori e le imprese dell’indotto temono per il futuro, mentre gli ambientalisti chiedono a Di Mario di mantenere la promessa elettorale della chiusura.

Insomma l'Italia, gli investitori, i tarantini, i sindacati, i lavoratori, i sindaci, gli ambientalisti e chi più ne ha più ne metta in balia di un ministro Di Mario che dice tutto e il contrario di tutto.

Bari, 24 agosto 2018


*************************************



APULIA LIFESTYLE, ZULLO: EMILIANO? IL SOLITO, PRIMA LE NOMINE E POI LA PREVENZIONE

Dichiarazione del presidente del gruppo regionale di Direzione Italia/Noi con l'Italia, Ignazio Zullo


Che in Puglia si senta la necessità di potenziare la prevenzione e la promozione della salute non ne avevamo e abbiamo alcun dubbio, lo dimostra la bassa percentuale di spesa che la Giunta Emiliano destina alla prevenzione e l’aumento della spesa ospedaliera (inefficace e inefficiente) nonostante le chiusure di reparti ospedalieri e pronto soccorso.
Ma che il presidente Emiliano iniziasse da una nomina non smentisce l’inclinazione a creare poltrone e a trasformare in poltronificio anche uno dei settori della Sanità più importanti: quello della prevenzione attraverso uno stile di vita appropriato.
Senza una strategia e senza alcuna pianificazione è lecito chiedersi: L'Apulian Lifestyle del benessere dal nome fascinoso, così come rivela il Corriere del Mezzogiorno, in cosa si concretizza?
Di cosa si è preoccupato subito il governatore?
La percezione che si ha è che il tutto si risolva nel nominare in piena estate un direttore. Ora senza togliere nulla alle capacità del prescelto, anche perché non conosciamo i criteri della selezione, e' mai possibile che ci si preoccupi di dare subito un nuovo incarico? È così che si mantengono in buona salute i cittadini pugliesi? O questi nuovi settori servono più a far star meglio gli amici o gli amici degli amici del nostro presidente che come assessore alla Sanità sarà ricordato più per le nomine che ha fatto che per aver davvero contribuito a far star meglio in salute i pugliesi?

Bari, 24 agosto 2018



****************************
per informazioni
mariateresa d'arenzo
338/2447026




Segnala questa pagina
mappa del sito

Per un tuo commento scrivi sul Guest Book del Delfini Erranti


home   cookie policy guest book   sport   cultura   società   ambiente   delfinario   blunote