HOME D.E. GUEST BOOK SPORT ISCRIVITI DELFINARIO LINKS COOKIE POLICY


•   Paolonide da Taranto ... e l'ecotassa"
•   Comunicazioni NcI / Dit
•   Comunicazioni M5S
•   Pulsano: Comunicazioni consigliere Di Lena
•   Europee: domani a Roma nasce patto federativo Meloni-Fitto


•   Dopo 14 anni, Il TEATRO FUSCO RIAPRE!
•   “L’ARTE PRESEPIALE E LE TRADIZIONI NATALIZIE DEL POPOLO TARANTINO”
•   CINED, UNA PIATTAFORMA EUROPEA PER IL CINEMA A SCUOLA
•  Centro di Documentazione


•   IL CONSIGLIERE ANGELO DI LENA INTERVIENE NELLA QUERELLE SUI MURI IMBRATTATI DAI GIOVANI A PULSANO.
•   Il punto sulle bonifiche
•   Siderurgico piĂą pulito. Una sfida che va vinta


•  U Tarde nuestre -
rassegna quotidiana

•  Basket
•  Atletica
•  Delfini Erranti Touch Rugby Taranto
•  Altri


Notizie
Ricorrenze
Raccolta Foto


Google
Web DelfiniErranti.Org



stampa l'articolo
Comunicazioni NcI / Dit

martedì 4 dicembre 2018

da
Press Noiconlitalia
press.noiconlitalia@gmail.com
raffaelefitto.press@gmail.com


AFFOSSATA ARXIA, VENTOLA: DIETRO IL VOTO SEGRETO I MAL DI PANCIA DELLA MAGGIORANZA DI EMILIANO

Il coordinatore e consigliere regionale di NCI-Direzione Italia, Francesco Ventola, invita il presidente della Regione a riflettere


Il voto è stato segreto, ma noi non abbiamo nessun problema a svelare che abbiamo votato contro l'istituzione dell'ennesima agenzia di questo Governo regionale, l'Arxia (Agenzia regionale per l'Innovazione Tecnologica). L'ennesimo poltronificio che è l'unica cosa che non serve per combattere il batterio della Xylella.

Chi ha, invece, qualche problema molto evidente è questa maggioranza di centrosinistra che ha buttato a mare il disegno di legge al quale l'assessore all'agricoltura, Di Gioia, aveva lavorato molto e ci teneva in modo particolare. Il voto segreto ha svelato i mal di pancia che ci sono nella maggioranza che governa (male) la Puglia.

Il presidente Emiliano, che ora non ha più incombenze politiche con il Pd, rifletta sulla sua maggioranza e su come ormai è divisa su tutto. L'Arxia e' solo l'ennesimo scivolone

Bari, 4 dicembre 2018


*********************


REGOLAMENTO UE INTERREG, FITTO E GENTILE: A BRUXELLES ABBIAMO VINTO LA PRIMA BATTAGLIA A FAVORE DEI PAESI DEL MEDITERRANEO

Dichiarazione congiunta degli europarlamentari pugliesi Raffaele Fitto ed Elena Gentile



A Bruxelles abbiamo vinto una prima e importante battaglia per dare maggiori risorse e rilancio dei programmi transfrontalieri per le regioni del sud Italia. Scelte fondamentali per una politica efficace nel Mediterraneo.

Ieri, in Commissione per lo Sviluppo Regionale, sono stati approvati all’unanimità i nostri emendamenti al Regolamento UE Interreg. In particolare, abbiamo ripristinato sia dal punto di vista strategico, sia da quello delle risorse, il ruolo di fondamentale importanza della Cooperazione Transfrontaliera Marittima all´interno della Proposta di Regolamento UE per la cooperazione territoriale. L’obiettivo era non solo di ottenere maggiori risorse per la cooperazione Marittima, ma anche di continuare a garantire l´efficacia, l´efficienza e la qualità dei programmi Interreg, in particolare per le regioni dell'area del Mediterraneo, visto che la proposta originaria della Commissione europea avrebbe penalizzato la Puglia e i programmi con la Grecia, l´Albania e il Montenegro. Abbiamo corretto il tiro, ma questo è solo il primo passo dell’iter legislativo, cercheremo di garantire che le risorse non vengano ridotte e proveremo a inserire nel testo finale lo scomputo del cofinanziamento nazionale dal calcolo del patto di stabilità.

Bruxelles, 4 dicembre 2018


**************************


“MI FORMO E LAVORO”, PERRINI: DEVE ESSERE OPPURTUNITA’ PER TUTTI, OCCORRE TRASPARENZA

Il consigliere regionale di NcI-Direzione Italia, Renato Perrini, ha presentato un’interrogazione al presidente Emiliano e all’assessore al Lavoro, Leo


"Mi formo e lavoro" è un'opportunità, una delle poche, che la Regione Puglia ha pensato per i disoccupati italiani e gli extracomunitari con permesso di soggiorno. Ma deve essere un'opportunità per tutti, mentre i disguidi di natura tecnico-informatica che si sono verificati proprio il primo giorno del bando potrebbero aver messo a rischio la partecipazione di tutti coloro che hanno tentato di accedere al portale Sistema Puglia e non sono riusciti ad entrare per un blocco del sistema e presentare la propria domanda nei tempi previsti. Anche perché il form da compilare da parte del candidato si trovava su un indirizzo esterno al suddetto portale ma bisognava accedere ad una app.

Tutto questo può aver costituito un ostacolo a molti che si sono trovati fuori dal bando non per propria volontà ma per un disguido da imputarsi esclusivamente alla Regione Puglia. Per questo motivo ho presentato un' interrogazione al presidente della Regione, Emiliano, e all'assessore al Lavoro, Leo, per sapere se sono a conoscenza di quanto accaduto e come hanno messo riparo o come intendono farlo.

Questa storia richiede un supplemento di trasparenza e non m fermerò fino a quando non l'avrò avuto.

Bari, 4 dicembre 2018


*********************



LEGA, FDI E NCI-DIREZIONE ITALIA LANCIANO LE PRIMARIE PER BARI E FOGGIA. APPELLO A FI AD ADERIRE

I tre coordinatori e consiglieri regionali Caroppo, Congedo e Ventola: “E’ un percorso irreversibile. Non si torna indietro”


Location non è casuale, ma simbolica: il Fortino Sant’Antonio di Bari. Perché c’è un “fortino” da espugnare e tornare a far vincere il centrodestra in Puglia. Come? Con le Primarie, facendo scegliere alla base, ai cittadini, chi deve rappresentarli nelle urne. Questo l’annuncio fatto questa mattina dai coordinatori regionali di Lega (Andrea Caroppo), Fratelli d’Italia (Erio Congedo) e NcI-Direzione Italia (Francesco Ventola) per la scelta del candidato sindaco di Bari e Foggia.

Quella di oggi viene definita, dai tre, una “giornata storica, di svolta: l’avvio di un percorso irreversibile dal quale non si torna indietro, ma aperto alle forze politiche del centrodestra, Forza Italia e Idea, ma anche a tutte quelle liste civiche e movimenti di area che sono chiamati non solo a partecipare alla campagna per le Primarie, ma anche ad esprimere il proprio candidato sindaco”

L’appello più forte viene lanciato al sindaco uscente di Foggia, Franco Landella, e al suo partito, proprio partendo dalla convinzione “che lì dove il centrodestra si presenta unito alle competizioni elettorali ha quasi la certezza delle vittoria finale”.

L’idea di un centrodestra diviso nelle urne non sfiora minimamente i tre coordinatori regionali, certi che quello di oggi è solo l’avvio di un cammino di responsabilità al quale si aggregheranno anche tutti coloro che sono stanchi di governi locali e regionale guidati dal centrosinistra il pensiero va soprattutto alle Giunte Decaro ed Emiliano, intendono partecipare all’avvio di un nuovo percorso politico di un centrodestra che torni ad essere protagonista. Insomma, le Primarie non un ripiego per risolvere una querelle ma la volontà di ravvivare il proprio elettorato già in una fase iniziale, riavvicinare alla coalizione tutti coloro che si sono allontanati in questi anni.

Il cronoprogramma è già fissato entro la metà del mese di dicembre si insedierà il Tavolo delle Regole per definire i dettagli della partecipazione. Entro la metà di gennaio la presentazione delle candidature a sindaco ed entro la metà di febbraio lo svolgimento delle Primarie.



Bari, 4 dicembre 2018

****************************
per informazioni
mariateresa d'arenzo
338/2447026




Segnala questa pagina
mappa del sito

Per un tuo commento scrivi sul Guest Book del Delfini Erranti


home   cookie policy guest book   sport   cultura   societĂ    ambiente   delfinario   blunote