HOME D.E. GUEST BOOK SPORT ISCRIVITI DELFINARIO LINKS COOKIE POLICY


•   COLDIRETTI TARANTO. Agrumi contro la crisi del comparto
•   Pulsano: comunicazioni consigliere A. Di Lena
•   Che intende fare il sindaco di Taranto per tutelare la salute dei tarantini nei giorni di wind day?
•   Pulsano: comunicazioni consigliere Angelo Di Lena
•   DEVASTAZIONE, FORTE VENTO E WIND DAYS
A TARANTO UNA ORDINARIA GIORNATA DI GUERRA CLIMATICA



•   Masterclass di perfezionamento pianistico con Davide Cabassi

•   ARCHEOLOGIA - INCONTRI BASILICATA- AREA NORD-LUCANA Torre di Satriano
•   L'atelier Lo Specchio delle Arti presenta le sue “maschere delle meraviglie”, domenica 24 febbraio a Manduria.
•  Centro di Documentazione


•   PUGLIA POPOLARE: Una buona notizia per il porto.

•   PUGLIA POPOLARE: L'accordo regionale siglato dall'assessore all'ambiente Gianni Stea creerà vantaggi anche ai contribuenti di terra ionica.
•   Nuovi statuti per il no profit


•  U Tarde nuestre -
rassegna quotidiana

•  Basket
•  Atletica
•  Delfini Erranti Touch Rugby Taranto
•  Altri


Notizie
Ricorrenze
Raccolta Foto


Google
Web DelfiniErranti.Org



stampa l'articolo
Comunicazioni consigliere Di Lena Comune Pulsano
lunedì 11 febbraio 2019

- lavori tronco fognario V. Purgatorio
- rilancio Agricoltura Jonica
- dubbi del minist. interno su riequilibrio
- rimosso autovelox Pulsano-San Giorgio


Il Consigliere Angelo Di Lena , dopo I lavori di via Firenze ,denuncia anche la cattiva esecuzione dei lavori del tronco fognario anche su Via Purgatorio angolo via Torrione a Pulsano.


I lavori per la realizzazione del tronco fognario su Via Purgatorio angolo via Torrione a Pulsano stanno suscitando molto malcontento in paese e numerose lamentele da parte dei cittadini residenti.
Interprete da sempre delle esigenze della cittadinanza sull’argomento è intervenuto nuovamente il consigliere Angelo Di Lena per denunciare vistose carenze dei lavori per il tronco fognario su Via purgatorio angolo via Torrione .
“Questi lavori sono iniziati alcuni mesi fa , ma dopo la realizzazione del tronco fognario , i lavori per il completamento della bitumazione del tratto di strada oggetto dei lavori di messa in sicurezza sono stati fatti malissimo.
Ciò che sta succedendo adesso è che si è verificato un cedimento strutturale del terreno sul quale è stata realizzata la rete fognaria su detta via , con vistosi e pericolosi avvallamenti , come si evince dalle foto del sopralluogo fatta stamattina dal sottoscritto .
I cittadini sono giustamente preoccupati e contrariati per i danni alle macchine , alle persone e persino alle abitazioni . La situazione è stata mal gestita dall’amministrazione.
Malgrado gli appelli telefonici e a mezzo mail rivolti all'indirizzo del Comune da parte di numerosi cittadini, la strada rimane impraticabile a causa del cedimento del terreno e, dopo le pioggie, si trasforma in un vero e proprio pantano scivoloso e pericoloso. Io stesso personalmente in queste ore interpellerò gli uffici interessati. Attendiamo risposte urgenti e concrete da parte dell'Ufficio Tecnico del Comune per l'immediata messa in sicurezza del tratto ceduto di Via purgatorio angolo via Torrione a Pulsano”.


Domenica, 10 Febbraio 2019

Angelo Di Lena Consigliere Comunale



















***********************************


IL RILANCIO DELL’AGRICOLTURA JONICA PASSA DAI FINANZIAMENTI E DALLA MODERNIZZAZIONE.


LA NOTA DEL CONSIGLIERE Angelo DI Lena MEMBRO DELL’ UNIONE DEI COMUNI TERRE DEL MARE E DEL SOLE.


Le potenzialità dell’agricoltura jonica non sono un mistero, ma, dopo anni di affermato riconoscimento, credo che siamo arrivati ad un bivio: crescere o rimanere schiacciati dai competitori stranieri che si stanno attrazzando per fare dei loro prodotti un eccellenza. La Nuova Zelanda ed il Sud Africa, per esempio, hanno cominciato a produrre vino di qualità comprando da noi le piante, avendo condizioni ambientali molto simili in alcune aree dei loro immensi paesi. E così brasiliani per il succo di arancia ad esempio, argentini ecc. Ed allora cosa fare per crescere? I mezzi ci sono e sono davanti agli occhi quand'anche poco conosciuti: due leggi per l'agricoltura. Entrambi concedono finanziamenti per l'acquisto di macchine agricole: la legge Sabatini e il bando Inail agricoltura. Il bando Inail è collaudato perchè esiste già da alcuni anni e funziona bene anche se rimane aperto fino ad esaurimento fondi con contributi a fondo perduto dal 40 al 50% per gli agricoltori che intendono acquistare un nuovo trattore e un'attrezzatura. La "Nuova Sabatini" è una agevolazione messa a disposizione dal Ministero dello sviluppo economico con l’obiettivo di facilitare l’accesso al credito delle imprese e accrescere la competitività del sistema produttivo del Paese. Grazie a queste misure economiche che sostengono gli investimenti per acquistare o acquisire in leasing macchinari, attrezzature, impianti, beni strumentali ad uso produttivo e hardware, nonché software e tecnologie digitali l’agricoltura può crescere. Dipende da noi ed occorrono scelte coraggiose sulla via dello sviluppo per trasformare normali imprese in aziende moderne e competitive anche sul mercato internazionale.





**********************************


DUBBI DEL MINISTERO DELL’INTERNO - DIPARTIMENTO AFFARI INTERNI E TERRITORIALI DIREZIONE CENTRALE DELLA FINANZA LOCALE SULLA PROCEDURA DI RIEQUILIBRIO FINANZIARIO PLURIENNALE DEL COMUNE DI PULSANO.



LE RIFLESSIONI del Vice Presidente della 2^Commissione Consiliare Finanze - Tributi e Bilancio Angelo Di Lena durante la conferenza stampa dell’ intera opposizione tenutasi Sabato 9 Febbraio intitolata “Dalle buche ai buchi ...strade e bilancio disastrati.”

Oramai è evidente, nessuno può dire il contrario, le voragini delle nostre strade rappresentano a pieno il baratro del nostro comune.
Allo stesso modo i verbali di somma urgenza per ripristino dei fossi rassomigliano ai piani di risanamento comunale presenti agli organi di controllo per tirare ancora a campare.
Ma prima o poi tutti i nodi giungono al pettine e se basta una semplice nuvola piena d'acqua a sbancare le nostre strade oramai piene di cerotti, è sufficiente una richiesta di informazioni della corte dei conti per far riecheggiare sulla nostra testa la prospettiva di un prossimo e certo dissesto.
La storia insegna che le bugie hanno le gambe corte, ma Pulsano dopo venti anni di promesse mancate è ancora assopita nel sogno, perdendo il contatto con le realtà, ridicolizzandosi innanzi a tutti e accettando con disinteresse e mancato orgoglio la nuvola di Fantozzi che inonda i nostri concittadini di lacrime e tasse.
Rappresentare il mio amatissimo paese in questo modo è una ferita al cuore che mio malgrado devo evidenziare perché agli sbagli bisogna trovare rimedio. Ma per trovare un rimedio occorre prima capire, programmare e attuare gli interventi più opportuni.
Tutto ciò avviene per il tramite dell'informazione che deve coinvolgere tutti, dai cittadini all'opposizione, non tralasciando quel pizzico di umiltà che qualunque forza politica non deve dimenticare.
Accettare le critiche e condividere i pensieri è un elemento essenziale della vita politica, che fa crollare qualunque muro di omertà in quanto quest'ultimo non ha portato a nulla. Se i rimedi prospettati dalla nostra spettabile giunta si nascondono dietro un ennesimo piano di riequilibrio finanziario per ripianare un buco di €8.678.573,00 vuol dire non essere coerenti con i propri cittadini e consigliare agli stessi di non comprare macchine nuove bensì di ritornare "allu trainu". E ancora, se è vero che i panni sporchi si lavano in casa, non si capisce per quale strano motivo o scherzo del destino, un documento così importante sia stato redatto da persone estranee alla concreta e reale gestione del nostro paese. Il risultato di quanto accaduto è sintomatico dell'incapacità a saper programmare ma soprattutto ad assumersi le proprie responsabilità. Tale piano risulta privo di sostanza ed elementi essenziali; non si capisce infatti l'assenza dei dati relativi alle entrate, di quelli relativi ai debiti di funzionamento e per finire non si capiscono le modalità di dismissione di alcuni immobili, nonché di concessione del diritto di superficie delle aree sulle quali si dovrà realizzare l’ impianto di compostaggio. Concludendo, le richiese di integrazione da parte della Corte dei Conti sembrano più che opportune e controllori non sono extraterrestri, anche perché questi a causa delle buche non vengono più a trascorrere da noi lieti momenti.










**********************************



RIMOSSO L’AUTOVELOX SULLA PULSANO SAN GIORGIO DOPO LE SVARIATE RICHIESTE MOTIVATE DEL CONSIGLIERE Angelo Di Lena AL COMUNE , ALLA PROVINCIA E AL MINISTERO DEI TRASPORTI- DIREZIONE GENERALE PER LA SICUREZZA DELLE STRADE.


A seguito della rimozione in data 06.02.2019 del rilevatore #photered f17dr installato presso la Sp. 109 ( la Pulsano - San Giorgio ) senza entrare in polemica con nessuno , ma con spirito conoscitivo , ci tengo a sottolineare l’ iter di questi ultimi mesi che mi ha portato ad ottenere questo straordinario risultato :
Con decreto num.72 del 25 Luglio 2018 l’ ente provincia approvo’ con il Comune di Faggiano una convenzione per l’ Installazione di un autovelox con una durata ed efficacia della convenzione per 3 anni ( e non come afferma qualche tecnico erroneamente , da inizio anno , con l’ intento di confondere le idee a miei colleghi politici.)
La convenzione non ha avuto la sua naturale scadenza contrattuale come si evince dall’art 6 .Come mai?
Comune e provincia dovranno spiegare ai cittadini e ai giudici , attesa la pendenza di molti ricorsi , le motivazioni di questa repentina eliminazione dell’ apparecchiatura .
Forse ci sono state violazioni di legge o forse ci si è resi conto di far cassa sui cittadini?
Durante questi mesi oltre a scrivere alle autorità comunali e provinciali ho scritto anche al Ministero dei Trasporti - direzione generale per la sicurezza delle strade - ( visto che i colleghi di consiglio comunale non approvarono la mia proposta durante i lavori consiliare del 27.11.2017 ) perché la gente chiedeva, ormai da tempo, una rimodulazione della velocità su quella strada.
Le aspettative di una revisione del limite della velocità verso l'alto sulla Pulsano - San Giorgio erano meritevoli di essere accolte dopo i lavori stradali svolti , e quindi In maniera isolata ho continuato la mia battaglia civile per una giusta causa nel rispetto delle istituzioni dello Stato, e così il 6 Febbraio 2019 il comune di Faggiano e la Provincia hanno rimosso l’autovelox , ascoltando le mie numerose istanze , dopo che tra l’altro nel 2017 avevo fatto asfaltare 2 tratti di strada da 800 mt ciascuno.
Ormai c’ erano tutti gli elementi per ottenere ciò, visti gli interventi di ripristino per i quali mi sono personalmente battuto in questi anni .
Ma non mi fermo qui , infatti sempre in questi mesi ho inviato a chi di dovere una Pec chiedendo di accelerare sia per potenziare la luminosità della strada , sia per la realizzazione della rotatoria delle cosiddette 4 strade così come avevo previsto in conferenza di servizi lo scorso anno ( Marzo 2018) attraverso la delibera num 59 del 13 ottobre del piano triennale delle opere pubbliche.












Segnala questa pagina
mappa del sito

Per un tuo commento scrivi sul Guest Book del Delfini Erranti


home   cookie policy guest book   sport   cultura   società   ambiente   delfinario   blunote