lunedì
6   aprile   2020
ore    15 :1
DELFINI ERRANTI

se vuoi lasciare un messaggio Clicca qui
La redazione del sito non è responsabile dei contenuti dei messaggi inviati dagli utenti del servizio pertanto: lasciare indirizzi e-mail o altre informazioni personali è di responsabilità del singolo utente. La redazione del sito si riserva, inoltre, di cancellare messaggi poco edificanti, insulti gratuiti, materiale pornografico e altro, a favore di un dibattito più serio e maturo.

iscriviti

per sentire la musica clicca qui

ad oggi il sito conta
1922 iscritti

gli ultimi 10 interventi del Guest Book dei Delfini Erranti gli ultimi 10 interventi del Guest Book dei Delfini Erranti
mappa del sito
ci sono 7351 Delfini Erranti in linea
HOME D.E. GUEST BOOK SPORT ISCRIVITI DELFINARIO LINKS COOKIE POLICY
***

Nome

Ghiaccio bollente rossoblu

e-mail

ghiaccio@delfinierranti.org

Titolo

Buona giornata

Commento: x Daniele: mi dispiace per l'intervento che ti ha anche impedito di gioire insieme a noi. Ma da quello che ho capito ne hai ancora per poco. Un pò di pazienza ed anche questo guaio sarà superato.
x febo: ciao Robè, c'è sempre una prima volta! E questa è stata proprio scintillante! :-) Se vieni giù per Pasqua fatti vivo.
x misteryangel: interessante l'articolo che hai proposto. Facci sapere se ci sono sviluppi. Certo che mi sembra la solita tragicomica esagerazione della burocrazia italiana sequestrare un'auto per 25 euro. Non c'erano altri sistemi?
x baronefabio: sui manifesti abbiamo capito. Ora mi piacerebbe sapere chi e come paga questa montagna di soldi (e meno male che c'è crisi ...) per feste, festini, pranzi, conventions etc etc che l'allegra e numerosa brigata di candidati sta scialacquando alla facciaccia nostra. Tu credi che siano loro a pagare?
x Original: quella rossoblu chiamasi malattia ancestrale, viscerale, incurabile. No' stè ninde da fà, Mauro. Proprio vero, basta una vittoria per cambiarti le giornate :-) Mò però non andiamo da un eccesso ad un altro. Non abbiamo fatto ancora niente. Quei due punti (e la diff.reti peggiore!) ci sono sempre: tutto dipende anche dalla reazione che le nocelline avranno (se la avranno) a quest'ennesimo cambio di panchina ed al blocco degli stipendi. Un vantaggio di calendario ce l'abbiamo, ma per il momento è solo sulla carta, i punti bisogna farli, e la strada per la salvezza è ancora lunga (8 di campionato e appendice di 2 play-out)
x ziotonino: vedo che non ci sono state risposte alla tua proposta, comunque se vieni giù per Pasqua ne possiamo riparlare.
Buona giornata a tutti.

mercoledì 16/03/2005 09:59:49


Nome

Redazione D.E.

Titolo

Magico ROSSOBLU

Commento:
da Corgiorno, GazzettaMzg, Quotidiano, Taranto Oggi

Le ultime sul Taranto

mercoledì 16/03/2005 09:03:58


Nome

baronefabio

e-mail

oaprinci@tin.it

Titolo

Manifesti elettorali

Commento: Nuova pagina 1

ECCO L'ULTIMO CONDONO. 100 EURO ED I PARTITI SONO SALVI !

 

Arriva il condono per le affissioni elettorali. E costa 100 euro. Il maxiemendamento depositato dal governo prevede infatti che le violazioni commesse fino all'entrata in vigore della Finanziaria mediante affissioni di manifesti politici "possono essere definite in qualunque ordine di grado e giudizio, mediante il versamento, a carico del committente responsabile, di una imposta pari, per il complesso delle violazioni commesse e ripetute, a 100 euro per anno e per provincia".Inoltre il responsabile è individuato in colui che materialmente affigge i manifesti "non sussiste - infatti - responsabilità solidale". Questo vuol dire in parole povere, che tutte le violazioni di legge effettuate dai partiti, che hanno affisso manifesti fuori dallo spazio elettorale sono condonate, con un mancato gettito a favore dei comuni e con uno schiaffo, per chi come noi nella nostra Provincia, si è sempre assunto l'obbligo morale di non violare mai questa legge. Ancora una volta siamo in presenza dunque di politici che infrangono le leggi e che poi si "autocondonano".

A tal proposito invito tutti a rileggersi questo breve servizio, mandato in onda dalla trasmissione televisiva "Report", ancora nell'anno 2000, per capire, comprendere, riflettere. Buona lettura....

 

 

AFFISSIONI ABUSIVE DEI MANIFESTI ELETTORALI

 

 

Perche' i politici non pagano le multe per le affissioni dei loro manifesti di propaganda politica?

Ecco le sconfortate parole del comandante della Polizia Municipale di Rieti, Carmelo Tulumello, sugli esiti della lotta alle affissioni abusive nel suo comune, durante le scorse elezioni regionali: "Su 1400 verbali, ad oggi non sono entrate neanche mille lire" E mai entrera' una lira perche' la Prefettura di Rieti ha ingiunto l'archiviazione di tutti quei verbali.

Per legge un manifesto elettorale andrebbe affisso in spazi che ogni comune e' tenuto ad allestire con l'obiettivo di regolamentare la propaganda politica ma, soprattutto in campagna elettorale, i manifesti dei candidati politici finiscono per coprire chilometri di muro, cassonetti, centraline elettriche e quanto altro possibile nelle nostre citta', specialmente nel Sud.

Per legge tutti questi manifesti abusivi vanno multati: da un minimo di duecento mila lire a un massimo di due milioni per ogni manifesto, per ogni giorno che rimane affisso. Pertanto le multe ammontano a qualche decina di miliardi, infatti solo nel mese di settembre a Roma sono state appioppate multe per un miliardo.

Ma di questi soldi quanti ne entrano nelle tasche del Comune?

Durante le amministrative del '97, per esempio, sono stati pagati solo 10 milioni di lire, ed hanno pagato 15 persone su trecento. Chiediamo pertanto agli onorevoli che si sono gentilmente concessi: " Perche' non pagate le multe?"

"Quelle che corrispondono alla Direzione nazionale del nostro partito sono state pagate, ma anche perche' sono poche.." Ci risponde l'onorevole Marco Rizzo, dei Comunisti Italiani. "Per quanto risulti a me, ce la fanno sempre pagare" aggiunge l'onorevole Gianfranco Rotondi, dei Cristiano Democratici Uniti, e Monica Ciccolini candidata per Forza Italia alle scorse elezioni regionali, che con 957 multe detiene il record a Roma, senza essere stata eletta, afferma: "Per ora ho pagato quelle del 1995, per quelle del 2000 ancora non e' arrivata comunicazione da parte del Prefetto di Roma." Tutti hanno pagato... allora che cosa significa questo documento della prefettura che dice che sono stati pagati dieci milioni di multe su un miliardo?

Perche', per esempio, quando noi prendiamo una multa dobbiamo pagare entro 60 giorni. Ma quando e' un politico ad affiggere abusivamente, il vigile urbano puo' solo notificare l'infrazione al prefetto, il quale, per legge, ha cinque anni di tempo a disposizione per stabilire l'importo, emettere l'ordinanza di pagamento e trasmetterla alla esattoria comunale: e di qui al pagamento ancora ne corre. Perche' il politico ha un'altra arma, la sanatoria, vale a dire : non paga per nulla.
Come e' successo nella finanziaria del '96, con un emendamento, tutti I politici si sono sanati i loro miliardi di multe con un milione a persona o a partito.

Ma perche' ?

La parola all'onorevole Ignazio La Russa, di Alleanza Nazionale: "Non ho mai goduto di nessuna sanatoria, non ho mai ricorso a nessuna sanatoria; perche' la sanatoria non e' automatica... quelle che avevo da pagare le ho pagate. Il problema della sanatoria mi sembra un po' costruito a misura, cioe' non e' quello... Lo so, c'e' anche stata la sanatoria per i partiti politici, ma stia attento che le multe o vengono pagate, oppure, se non vengono pagate, e' perche' non sono comminate regolarmente." ;
" No, se c'e' la sanatoria... non vorrei essere l'unica stupida che paga le multe.." ribatte Monica Ciccolini, mentre l'onorevole Giovanni Dell'Elce, sempre di Forza Italia, attacca il Governo :".. E' stata una finanziaria che hanno presentato loro e se la votano loro, come si sono votati anche altre leggi. Quindi e' un provvedimento del Governo e se lo vota il Governo, noi siamo all'opposizione, guardiamo con molta attenzione tutte quelle cose che fanno."
Rino Piscitello, i Democratici, ci conferma: "Se c'e' la sanatoria chiunque rientra ne usufruisce." Precisiamo che con una sanatoria automaticamente ne beneficiano tutti e non ci risulta che l'Opposizione che deve fare opposizione, si sia mai opposta ad una sanatoria di questo genere.

Ma non e' finita, perch poi ci sono le spese che sostiene il Comune per togliere i manifesti abusivi.

Ce lo dice Riccardo Milana, assessore delegato alle affissioni del Comune di Roma: "Diciamo che costa tre miliardi all'anno con la necessita', e probabilmente l'impegno della giunta, che ci ha gia' assicurato di arrivare a cinque miliardi."

E da dove vengono questi soldi?

Riccardo Milana: "Dalle tasse dei cittadini, e in parte dovrebbero anche tornare dalle multe pagate, ma ci sono spesso episodi di malcostume: con leggi di sanatoria e altro le multe non sono state pagate."

Abbiamo capito bene: noi paghiamo anche le spese del Comune oltre a pagare le nostre di multe, perche' quelle le paghiamo, e non e' prevista nessuna sanatoria.

"Ed e' un errore, secondo l'onorevole La Russa, perche' anche multa selvaggia per divieto di sosta e' una mentalita' che deriva da una cultura di sinistra del volere farci andare tutti a piedi ..."

Ne prendiamo atto, ma a noi non interessa la mentalita' di destra o di sinistra perche' stiamo parlando di multe che riguardano le affissioni abusive.
Per esempio nei primi dieci mesi di quest'anno chi ha collezionato piu' multe?

Assessore Riccardo Milana: "In questi primi dieci mesi dell'anno abbiamo rilevato circa 70.000 manifesti fuori degli spazi, quindi attaccati abusivamente. Di questi, 32.000 sono di Alleanza Nazionale, 27.000 di Forza Italia: circa 60000, e' chiaro che e' un dato che parla da solo."

Vorremmo allora chiedere all'onorevole Storace se ha intenzione di pagare le multe relative alle ultime regionali di quest'anno, ma purtroppo non ci ha mai risposto.
Rimane una domanda: nel 2001, dopo le prossime politiche, vi voterete un'altra sanatoria?

Onorevole Gianfranco Rotondi, C.D.U.: "Adesso non ce la chiamiamo, perfino al divorzio, come alternativa c'e' la depenalizzazione dell'uxoricidio, ma non ci siamo ancora arrivati, nessuno ci ha pensato ancora."
Onorevole Rino Piscitello, i Democratici: "Mi consentira' che fino al 2000 non ce ne sono state, quindi questo va in ogni caso a merito dei governi di centrosinistra.."
Ma nel '96 c'era un governo di centrosinistra.
Rino Piscitello: " Si', una c'e' stata nel '95, una nel '96, ma quella e' stata l'ultima ..."
L'onorevole Carlo Leoni, dei Democratici di Sinistra, conclude: "Fu determinata da un voto parlamentare, una forte pressione che veniva anche in quel caso da Alleanza Nazionale, e quando la approvammo dicemmo che questa era davvero l'ultima volta, che nessuno si sogni di infrangere la legge sperando in una futura sanatoria: non ci sara' una futura sanatoria."

Gli onorevoli promettono, ma questo e' il loro mestiere, noi non abbiamo nessuna fretta, e a tempo debito andremo a controllare: esattamente come fa l'esattore del comune con la nostra multa per divieto di sosta.

martedì 15/03/2005 23:14:01


Nome

Redazione D.E.

Titolo

Nubile Bears Taranto:
i grandi protagonisti della serie
'Quando il cuore non basta!'

Commento:
Gli affezionati frequentatori del nostro sito sanno bene che stiamo seguendo da tanto tempo le vicende di questi coraggiosi e sfortunati atleti tarantini che continuano a battersi alla grande pur fra tante difficoltà, ripagati dal disinteresse più totale di chi dovrebbe dar loro una mano e non lo fa, ma afferma un giorno sì e l'altro pure che 'ama Taranto e i tarantini'.
Tre sono le cose: o i Bears non sono tarantini o tutto questo amore è solo una grande presa per i fondelli oppure i Bears sono, sì, tarantini ma il 'ritorno' di consensi legati a questa disciplina sportiva non è interessante o allettante quanto quello, per esempio, di calcio, volley o basket, sport che di questi tempi oltre che gagliarda competizione ci offrono, comprese nel prezzo del biglietto, da parte dei nostri ineffabili Amministratori (e dintorni), grottesche e sconsolanti esibizioni.
Ma noi insistiamo. Chissà mai che sotto elezioni qualcuno, folgorato se non da sentimenti e dal dovere sociale almeno dall'opportunismo, non voglia approfittare per raccattare qualche altro voto ... Allora ripetiamo: essendo stato negato a questi ragazzi il tanto strombazzato PalaMazzola, chiedono almeno un tetto per il 'Salinella' ed un paio di fari per allenarsi di sera (di giorno lavorano, loro ...)
E' troppo? Pare che qualche soldino ci debba essere, considerata la vorticosa giostra di feste, manifestazioni, spettacolini e convention varie che impazza di questi tempi.
Attendono ed attendiamo risposte da chi scrive, balla, suona e canta con grande passione e smaglianti sorrisi: 'Son tarantino e me ne vanto'

----- Original Message -----
Stefano Bellucco wrote:
Da: 'Stefano Bellucco'
A: 'Ass. Delfini Erranti'
Oggetto: Campionato Nazionale di Hockey in Line di serie A2
girone B2
Data: Tue, 15 Mar 2005 01:14:13 +0100

Speriamo che con i vostri articoli il Sindaco di Taranto si convinca a darci il permesso di fare le partite al PALAMAZZOLA.
Grazie
Saluti
Stefano Bellucco


clicca qui

martedì 15/03/2005 13:14:17


Nome

Redazione D.E.

Titolo

Magico ROSSOBLU

Commento:
da Corgiorno, GazzettaMzg, Quotidiano

Le ultime sul Taranto

martedì 15/03/2005 09:44:08


Nome

ForzaTaranto.it

Titolo

AGGIORNAMENTI

Commento: Grazie alla gentile concessione del 'Club Tifo è Amicizia 1991', l'album dei ricordi (sezione PHOTOGALLERY) si arricchisce di altre preziose fotografie: quelle del grande terzino comasco Mario Biondi, in rossoblu per ben 10 anni dal 1968 al 1977.
Forza vecchio cuore rossoblu.
www.forzataranto.it

martedì 15/03/2005 09:00:03


Nome

Original

Commento: Un saluto fatto con tanto di sospiro di sollievo a tutto il delfinario. E' bastata una vittoria per farmi tornare più propositivo, con più voglia di lavorare. Ma com'è che siamo così malati pe stà squadr'?

lunedì 14/03/2005 20:45:57


Nome

Ghiaccio Band

Titolo

Auguri

Commento:
Caro Piero, glieli avremmo inviati, anzi glieli inviamo, anche noi naturalmente, chissà mai ... Anche se, a dire il vero, se ne sono perse le tracce. Speriamo soprattutto che stia bene e che le sue cose stiamo andando come nei suoi desideri. Cara indimenticabile Kriss.

lunedì 14/03/2005 20:04:20


Nome

Piero da Siracusa

Titolo

...oggi è Festa nel Delfinario...

Commento:

...Tantissimi Auguri alla Cara Kriss...
( anke se non si sente/legge più come prima )...
ma sia Lei...come tanti altri sono SEMPRE
nel Nostro CUORE di Delfini...

Buon Compleanno Mitica Kriss...
Amica di tante chatcronake...

un aBBBraccio a TUTTI da...
Piero Delfino dal mare di Sicilia.

lunedì 14/03/2005 19:47:52


Nome

febo

Titolo

wittoria

Commento: fiat lux finalmente!!!!!!!!! erano settimane che aspettavamo il guizzo dei rossoblu tenuti in vita da una Nocerina assolutamente allo sbando. Ci risiamo si riparte con entusiasmo e non solo per i 3 punti ma per la voglia di lottare dei nostri (vera assente nelle domeniche precedenti). A Giugliano non sarà facile ma per il sabato santo faremo sentire allo Iacovone il nostro incitamento.... Ci siamo anche noi e ce la goichiamo fino alla fine...... Certo che 3 goal tutti insieme mi sembrava un miracolo

lunedì 14/03/2005 19:24:53


Nome

Redazione D.E.

Titolo

Rosalba quarta a Lisbona

Commento:




clicca qui

lunedì 14/03/2005 18:19:37


Nome

Redazione D.E.

Titolo

SONDAGGIO

Commento:
Sta per uscire il nuovo numero
di 'Taranto Post'

Non ti chiediamo che qualche secondo
per un piccolo contributo che,
unito a quelli già pervenuti,
diventa sicuramente utile
perchè aiuta a capire!
Se non l'hai ancora fatto, PARTECIPA ANCHE TU! Grazie.
<

lunedì 14/03/2005 17:07:53


Nome

Redazione D.E.

Titolo

Recupero
Dream Team Taranto - Verona

Commento:

IMPORTANTE !



clicca qui

lunedì 14/03/2005 16:03:54


Nome

Ghiaccio bollente rossoblu

e-mail

ghiaccio@delfinierranti.org

Titolo

La ruota.

Commento:
Pensate che contorcimento di viscere se avessimo perso anche ieri! E sì, perché saremmo stati costretti a dire, al limite del più angoscioso sfinimento, che con 8 partite ancora da giocare, 5 punti, sia pure teoricamente, ad una Nocerina così allo sbando si possono sempre recuperare! E invece non è andata così!
Per fortuna. Loro hanno regolarmente perduto, noi abbiamo riassaporato il dolce, dolcissimo gusto della vittoria.
Insisto sul concetto di fortuna. Nelle nostre condizioni, come ho già detto, un po’ ce ne voleva e ancora ce ne vuole. E noi la stiamo avendo: questa Nocerina! Alzi la mano chi immaginava un “concorrente” così scassato.
Ora i punti da recuperare sono tre (no, non mi sto sbagliando. Contrariamente a quanto immaginavo, infatti, in caso di parità di punti prevale la squadra con la migliore differenza reti generale, ed attualmente i campani stanno messi meglio di noi di 5 gol, cioè 14 reti fatte 36 subite a fronte del nostro 14-41) e ci sono sempre le famose otto partite ancora da giocare.
Da non dimenticare che la Nocerina si è sciaguratamente giocata un’altra buona carta interna “abbordabile” ed ora gliene restano 3 in casa e 5 fuori. Le esterne sono tutte complicatucce, diciamo così, ed una interna è col C.Sangro. Fate un po’ voi i conti.
Come dire che se il Taranto riuscisse ad avere anche solo un rendimento interno positivo (4 in casa: Rosetana, Morro d’oro, Igea Virtus e Pro Vasto) avrebbe già concrete speranze di approdare ai play-out, essendosi la media-punti necessaria per accedervi (sempre grazie a questa 'straordinaria' Nocerina) notevolmente abbassata.
Ma un Taranto che divenisse man mano sempre più “gruppo” moralmente e tatticamente potrebbe benissimo beccare qualche puntarello anche in trasferta (Giugliano, Potenza, Rende, Manfredonia).

Orizzonti, perciò, un tantino meno foschi, grazie ad una vittoria tonificante e sicuramente meritata su di un Melfi che si presentava decimato ma pur sempre da temere. D’altra parte c’era già capitato di affrontare squadre con qualche squalificato ma ci era andata buca.
Ieri no, ieri la ruota ha cominciato a girare.
Non c’è stato gol dell’ex, non ci sono state particolari broccaggini difensive, non c’è stato un arbitraggio ostile o prevenuto (alleluja, abbiamo ricevuto persino un rigore a favore, mi sembra il quarto della stagione) soprattutto c’è stato tanto Taranto nel secondo tempo. Niente di eccezionale, intendiamoci, sul piano del gioco o della brillantezza (e questo addirittura conforta, perché significa che questa squadra ha sicuri margini di miglioramento, soprattutto a centrocampo dove ci sono ancora troppa confusione nelle posizioni da tenere, troppi errori di tocco, troppi difetti di intesa) ma certamente tanta voglia di fare e di vincere, confermando la convinzione di chi sosteneva che bastasse un gol per “liberare” e sbloccare soprattutto psicologicamente i rossoblu.
Oltre quella galvanizzante di Sergi, ho apprezzato la prova piena di tecnica ed esperienza di Filippi, confortante play-maker, che ha solo bisogno di un po’ di tenuta atletica in più, l’impegno operaio della difesa e di Silvestri, e le giocate di qualità di Mignogna e di Niscemi. Solo voglio augurarmi che tutto questo nervosismo proprio dei due ragazzi, anche a risultato acquisito, sia dipeso dalla logica tensione di fondo derivante dalla situazione di classifica e dalla personale voglia di mangiarsi erba ed avversari.
Calma, ragazzi, grinta sempre al massimo (guardate per esempio Maddè, Silvestri, Filippi) ma nervi e testa a posto.
Certe sciocchezze ci sono già costate care, e la méta è ancora lontana. Calma.
E fiducia.

lunedì 14/03/2005 13:22:54


Nome

misteryangel

e-mail

misteryangel3@hotmail.com

Titolo

x zio tonino

Commento: uè cugino, ma tu scendi a taranto a pasqua? baci simona

lunedì 14/03/2005 12:53:15


Nome

misteryangel

e-mail

misteryangel3@hotmail.com

Titolo

L'OBIEZIONE ALLE SPESE MILITARI

Commento: vi invito a leggere il seguente articole è molto interessante: UN PARROCO DETRAE DALLE TASSE LA SOMMA CHE LO STATO DESTINA AGLI ARMAMENTI L'OBIEZIONE ALLE SPESE MILITARI L’obiettore fiscale, però, è pronto a pagare per una difesa non armata. E chiede allo Stato di riconoscere questa scelta di coscienza, come per l’obiezione al servizio militare. Caro padre, il nostro parroco, che è un convinto pacifista, dieci anni fa, al momento di effettuare la denuncia dei redditi, fece una sorta di obiezione di coscienza, detraendo il tre per mille dalla somma che doveva versare. E che è quanto lo Stato destina agli armamenti. Dopo un po’ di tempo, lo Stato rispose pignorandogli i beni. E poiché lui di suo non possedeva nulla, gli ha sequestrato dei libri che si trovavano nella casa parrocchiale. Il fatto, allora, suscitò scalpore: se ne interessò sia la stampa locale che quella nazionale. Ma presto tutto finì nel dimenticatoio, mentre la burocrazia seguitava il suo "subdolo" corso. Ora, dieci anni dopo, l’Erario vanta un credito di 25 euro nei confronti del nostro don Gianni. E, dato che egli risulta proprietario di una vecchia Fiat Uno, gli hanno posto sotto sequesto l’autovettura, che giace nel bel mezzo della piazza, circondata da cartelli che spiegano il perché sta lì. E ora don Gianni se ne va in giro solo in bicicletta. A differenza di dieci anni fa, però, non c’è stata alcuna solidarietà, né da parte degli altri preti e neppure dalla Curia. Anche noi parrocchiani, scioccamente, ci siamo limitati solo a sorridere, come quando ci si trova di fronte a una trovata eccentrica: siamo abituati alle prese di posizione controcorrente del nostro parroco, sempre però in piena sintonia col Vangelo. Gli abbiamo suggerito ogni tipo di scappatoia: pagare noi, ad esempio, questo balzello; oppure comprare una nuova autovettura, intestandola all’anziana madre. Ma lui non ha voluto accettare nessuna soluzione. Vuole affermare il suo sacrosanto diritto al pacifismo. E, in più, desidera suscitare un dibattito e un movimento d’opinione fra quanti si dichiarano cristiani. Pensi che sui mass media, l’intera vicenda, compresa la lettera di solidarietà di noi parrocchiani, ha trovato come unico riscontro un trafiletto di poche righe su La Voce, organo ufficiale della diocesi di Terni-Narni e Amelia. Se lo Stato ha trovato con un’apposita legge la soluzione giuridica all’annoso problema dell’obiezione di coscienza contro il servizio militare, convertendolo in servizio civile, perché non trova analoga soluzione a quest’altro tipo di obiezione? Eppure, di servizio civile i parroci ne svolgono abbastanza, sopperendo spesso e volentieri alle carenze assistenziali e umanitarie degli organi statali! Fino a quando durerà questa persecuzione, che lede la libertà di pensiero e di fede religiosa di un’intera comunità? Un'abbonata L'obiettore fiscale alle spese militari non riconosce la difesa armata, quale unica possibilità di difesa. In concreto, esige che il bilancio pubblico sia diviso in due parti: una per la difesa armata, voluta da una certa quota dei cittadini, e un’altra per organizzare la difesa non armata. Secondo lui – e a ragione – è contraddittorio affermare che le vie alternative di difesa sono inefficaci se lo Stato organizza soltanto quelle militari. Non è disponibile, pertanto, a pagare per la difesa armata, ma è pronto a pagare per una difesa non armata. Ed esige che tale scelta di coscienza sia riconosciuta come diritto soggettivo e collettivo insieme. Giova ricordare che l’obiettore non è un evasore, dichiara infatti interamente il proprio reddito, ma deliberatamente e pubblicamente detrae il 5,5 per cento del dovuto, destinando tale somma a iniziative di pace. In Italia, l’obiezione fiscale alle spese militari, a differenza dell’obiezione al servizio militare (legge 772/1972), non è riconosciuta. Rappresenta, pertanto, un atto illegale, per cui l’obiettore si espone a sanzioni amministrative per il recupero, da parte del fisco, della somma versata dal contribuente obiettore. Che potrebbe anche subire una condanna a pene detentive, qualora il gesto si configurasse come «istigazione a disobbedire alle leggi di ordine pubblico». L’obiezione alle spese militari non può essere liquidata semplicisticamente come trasgressione delle leggi e del bene comune cui ogni cittadino contribuisce con il pagamento delle tasse. Non si può ignorare il valore propositivo finalizzato a contrastare la difesa armata e obbligare lo Stato a organizzare vie alternative. Si tratta di un’obiezione particolare, che si collega a tutte le altre forme di obiezione a quanto è funzionale e organico all’istituzione della guerra: obiezione alla ricerca per scopo militare, al lavoro nell’industria bellica, al commercio delle armi... L’obiettore è convinto – e non a torto – che non esistono guerre giuste. Esistono, invece, cause giuste da difendere con metodi e strumenti nonviolenti, quali il negoziato, l’arbitrato e la difesa popolare nonviolenta. Gli obiettori alle spese militari si propongono di pubblicizzare tale scelta nella convinzione di trasmettere all’opinione pubblica un messaggio di alto valore morale e profetico: usare le risorse che lo Stato ricava dalle tasse per preparare la pace anziché la guerra. La potente industria bellica dei Paesi ricchi va al di là di un pur ragionevole scopo di difesa ed è profonda ingiustizia nei confronti della massa dei poveri e dei diseredati dell’umanità. D.A.

lunedì 14/03/2005 12:52:21


Nome

alfredo

e-mail

mignognalfredo@hotmail.com

Titolo

saluti

Commento: un saluto a tutto il delfinario da la coruña questa triste e piovosa citta .

lunedì 14/03/2005 12:13:15


Nome

Redazione D.E.

Titolo

Magico ROSSOBLU

Commento:
da Corgiorno, GazzettaMzg, Quotidiano, CorSport, Puglia Press

Le ultime sul Taranto

lunedì 14/03/2005 10:29:36


Nome

Redazione D.E.

Titolo

Benvenuti :-)

Commento:




delfinetto
e
franzlebendigerwasser

lunedì 14/03/2005 07:35:55


Nome

STUDIKITO ROSSOBLU

e-mail

taranto2mari@libero.it

Titolo

VITTORIA !!!!!!!!

Commento: CIAO MITICO DELFINARIO ... FINALMENTE UNA BELLA VITTORIA ,IN QUESTI GIORNI HO SOFFERTO TANTISSIMO CAUSA L'OPERAZIONE AL GINOCCHIO CHE HO AVUTO, PER QUESTO MOTIVO NON MI HA PERMESSO DI ANDARE AL CAMPO , HO ANCORA I PUNTI E' PURTROPPO LI' DEVO TENERE PER ALTRI 10 GIORNI, PERO' QUESTA BELLA VITTORIA DEL NOSTRO TARANTO IN QUESTO POMERIGGIO MI HA FATTO CAMBIARE IL MORALE...!!!SEMPRE FORZA TARANTO DANIELE M.'STUDIKITO ROSSOBLU'

domenica 13/03/2005 20:43:10


Nome

ziotonino

Titolo

domenichat

Commento: a me n'otr picc me venev n'infart.... non sono più abituato a esultare per un gol!! comunque si è proposto che gli abituali fruitori della chat, che sarano in gran numero sabato 26 allo jacovone potrebbero presentare proprio in quella occasione un bello striscione... si attendono adesioni e proposte per il contenuto dello stesso!!non prima di avere fatto rilassare i troppo galvanizzati muscoli cardiaci.

domenica 13/03/2005 20:22:48


Nome

Piero da Siracusa

Titolo

...ke domenica in chat !!!...

Commento:

...un ciao pieno pieno di Pettole...
ops...gioia... :))

è stato sul serio un bel pomeriggo passato
con tantissimi CUORI ROSSOBLU...
ke pulsavano sempre più...e ke...come x magia...
ad un certo punto eravamo TUTTI lì...
sugli spalti dello Jacovone...
si xkè il tifo ( come ogni domenica )si sentiva e
( qualora ce ne fosse bisogno )
ci trasportava sempre più...

un gran bel pomeriggio...
speriamo di passarne tanti altri e ke alla fine...
il GRANDE TORNI a pulsare sempre più

un'aBBBraccio dei miei a TUTTI coloro ke erano in chat...
e a TUTTI i lettori del Nostro G.B.

Piero Delfino dal mare di Sicilia.

domenica 13/03/2005 18:47:57


Nome

Redazione D.E.

Titolo

chat chat chat chat chat

Commento:
Ricordiamo ai tarantini lontani che, ascoltando la radiocronaca, possono anche, se lo vogliono, condividere con altri concittadini nelle loro stesse condizioni, lucculi, jastéme, battimani, cori, entusiasmo, nella chat, l'infuocato stadio virtuale rossoblu. Basta fare clic su CHAT che vedete in alto sulla barretta azzurra e il gioco è fatto.
E comunque, sempre Forza Taranto!!!!

domenica 13/03/2005 12:50:42


Nome

Marco Siliberti

Commento: Grazie Ghiaccio. Faccio il fotografo ... e sono molto visivo. Forza TARANTOOOOOOOOOOOOOOOO Marco Rm

domenica 13/03/2005 12:18:58


Nome

Redazione D.E.

Titolo

x Marco Siliberti

Commento:
Caro Marco, siamo felici per te, e adesso ti mandiamo un ulteriore 'souvenir' della tua e nostra cara Taranto
:-)



clicca qui
Il premio 'Troccola d'argento'

domenica 13/03/2005 11:59:53


Nome

Marco Siliberti

e-mail

siliberti@tin.it

Titolo

Sono felice

Commento: sta arrivando da Taranto mia zia (70 anni) con la macchina nuova e sta portando 'a u piccin'(io x 53 anni) un 'pacco' con pesce pescato questa notte,cozze,caciocavallo,pane di Laterza,birra Raffo e ... tanto dialetto.
Caro delfinario sono felice.
Marco RM
FORZA TARANTOOOOOOOOOOOO !!!

domenica 13/03/2005 11:26:02


Nome

Ghiaccio bollente rossoblu

Titolo

Buona domenica :-)))

Commento:
Amici vicini, lontani, lontanissimi, vi mando un caro saluto e vi auguro una domenica serena. Qui il sole c'è, marzo più pazzo che mai, oggi si vuol fare ammirare. Giornata che trasmette sensazioni positive.
Ed è pure 13 ! :-)
In chiave rossoblu ieri la Berretti ha vinto a Pescara, e uno, in serata il Cras ha battuto meritatamente Maddaloni, e due , oggi il Taranto gioca col Melfi ...
Com'era quel detto?
:-)
Buona domenica a tutti!

domenica 13/03/2005 10:41:47


Nome

Redazione D.E.

Titolo

Radiocronaca internet

Commento:


ore 14,30
calcio serie C2

TARANTO - Melfi

in diretta radiofonica via internet
clicca qui

domenica 13/03/2005 10:25:16


Nome

Redazione D.E.

Titolo

Magico ROSSOBLU

Commento:
da Corgiorno, GazzettaMzg, Quotidiano

Le ultime sul Taranto

domenica 13/03/2005 10:15:46


Nome

Redazione D.E.

Titolo

Successo confortante

Commento:


clicca qui

domenica 13/03/2005 10:13:02


Nome

Redazione D.E.

Titolo

TardeTà

Commento:



- Carlo Belli e Taranto
- Gianni Morandi al PalaMazzola
- Vasco Rossi il 10 Luglio

clicca qui

sabato 12/03/2005 18:04:01


Nome

Redazione D.E.

Titolo

Basket

Commento:


clicca qui

sabato 12/03/2005 17:18:46


Nome

Redazione D.E.

Titolo

Magico ROSSOBLU

Commento:
da Corgiorno, GazzettaMzg, Quotidiano, Taranto Oggi, CorSport

Le ultime sul Taranto

sabato 12/03/2005 09:45:07


Nome

Redazione D.E.

Titolo

Appunto

Commento:

praticamente ... www.wotandonio.it

venerdì 11/03/2005 19:54:18


Nome

Redazione D.E.

Titolo

votandònie votandòòònie
alaaaanghe d'u demonie
modò ce cunfusiooone
mò stè pure 'a Regione!
(19 liste e 183 candidati!)

Commento:

clicca qui

venerdì 11/03/2005 17:46:05


Nome

Redazione D.E.

Titolo

veleno? no grazie, io Raffo :-)

Commento: ma che poi .. ce jè stu stress ?

***
Winspeare-speciale dedicato ai tifosi che hanno ... fede!

il Miracolo



***
oeu, e no' v'ngazzate ... una battuta era ... una battuta ...
:-)

venerdì 11/03/2005 13:25:08


Nome

Redazione D.E.

Titolo

Forza ragazze, per i play-off
c'è ancora da lottare!

Commento:
da GazzettaMzg


clicca qui

venerdì 11/03/2005 12:26:46


Nome

Redazione D.E.

Titolo

Prisma - Il patto d'amore

Commento:
da Taranto Oggi


clicca qui

venerdì 11/03/2005 10:33:03


Nome

Redazione D.E.

Titolo

Magico ROSSOBLU

Commento:
da Corgiorno, GazzettaMzg, Quotidiano, Taranto Oggi

Le ultime sul Taranto

venerdì 11/03/2005 09:50:08


Nome

Redazione D.E.

Titolo

ASL Taranto. Conti quasi a posto,
ma c'è chi reclama la qualità

Commento:



clicca qui

giovedì 10/03/2005 19:55:42


Nome

Redazione D.E.

Titolo

TardeTà

Commento:


- Il mistero della casa di riposo
- Arriva la flotta Nato
- Una fondazione per la ricerca sui tumori

clicca qui

giovedì 10/03/2005 19:05:30


Nome

Redazione D.E.

Titolo

Il premio Taranto Cinema

Commento:





clicca qui

giovedì 10/03/2005 18:03:16


Nome

Redazione D.E.

Titolo

Ilva. Ci risiamo!

Commento:



clicca qui

giovedì 10/03/2005 15:10:27


Nome

Redazione D.E.

Titolo

Le voci. Quali voci?

Commento:
Convinti come siamo che nelle condizioni in cui è il Taranto solo uno scatto collettivo d'orgoglio, di dignità, di rabbia agonistica possa consentirgli l'agognata rimonta, abbiamo dall'inizio di settimana battuto su questo aspetto. L'esigenza ultranecessaria che questi atleti, giunti in rossoblu dopo la rivoluzione di gennaio, e in mezzo a persistenti difficoltà di classifica che nè loro nè noi ci saremmo aspettati ancora a marzo, trovino in se stessi ed ancor più nel cosiddetto 'gruppo', compatto, coeso, deciso a tutto, la forza e la chiave di volta per la salvezza. Invitando anche e ripetutamente il presidente Blasi ad intervenire soprattutto in questa direzione e con questo scopo. Bene, giunge questo comunicato dei giocatori dall'hotel-prigione cittadino. Affermano di essere molto uniti, che nello spogliatoio c'è accordo e che forse questa è l'unica vera forza che attualmente hanno e da cui trarre lo slancio per la difficile impresa di recuperare 5 punti alla Nocerina a 9 giornate dal termine del campionato.
Ne prendiamo atto, anche se per il momento sono sempre e solo parole. Se le cose stanno così noi (tra i pochi che ancora ci credono) non possiamo che esserne felici, vedendo così conseguentemente crescere le speranze.
Dove non concordiamo con il Silvio Pellico che ha scritto il comunicato è quando parla di 'voci incontrollate ed infondate'. Una di quelle voci è la nostra, e che non sia 'controllata' (nel senso che forse piacerebbe alla società o a chiunque altro) questo è sicuro, che sia 'infondata' molto, molto meno. Caro amico scrittore sappi che se ci siamo preoccupati è perchè abbiamo letto che Maddè, il capitano rossoblu, sul cui impegno in campo non abbiamo mai avuto dubbi, all'indomani dell'ennesima sconfitta ha parlato di 'presunzione' e di qualcuno che deve 'abbassare le penne' e che Leopizzi, a domanda sulla mancanza di anima in questa squadra ha replicato: 'quando non c'è un gruppo ...'.
Lieti di sapere che invece il gruppo c'è o che si sta finalmente formando, che c'è accordo ed unità d'intenti, che c'è grande voglia di riscatto. Musica per le nostre orecchie.
Ma non continuate a attribuire ad altri certi fatti, responsabilità e situazioni. Se avete deciso un silenzio-stampa è sempre più evidente che forse anche voi stiate cominciando a sospettare che le voci da 'controllare' non sono quelle di fuori, ma le 'voci di dentro'.
Buona giornata e Forza Taranto.

giovedì 10/03/2005 11:00:38


Nome

Redazione D.E.

Titolo

Magico ROSSOBLU

Commento:
da Corgiorno, GazzettaMzg, Quotidiano, Taranto Oggi, CorSport

Le ultime sul Taranto

giovedì 10/03/2005 09:42:50


Nome

Roberto 3000 anni

e-mail

r&b@alma.it

Titolo

Cari amici, vicini e lontani...

Commento: Oggi parlavo con un cliente di Madrid e, inevitabilmente, il discorso è scivolato sul calcio.
Questa persona, sui cinquant'anni, ad un certo punto mi ha chiesto disperata: 'Ma cosa dobbiamo fare ancora, quante coppe dovremo mai vincere per poter giocare ancora a Taranto?'
Ed io ringalluzzito: 'Ntz! Torino v'attocche!!!'
Pensate, mi confidava prima di chiudere la telefonata, che loro quando giocano con il Barcellona, si convincono di giocare contro i rossoblu e non contro i blau-grana, per illudersi di giocare contro di noi.
Tornando nel nostro orticello, devo rilevare con dispiacere quanto il tarantino sia s'ngàte.
La settimana scorsa nella mia grattacase stigmatizzavo l'atteggiamento nichilista e inutilmente cotroproducente del tutti contro tutti, derivato sicuramente dalle ripetute debacle della nostra croce, che nulla di positivo avrebbe apportato; anzi, esso avrebbe potuto acuire il senso di frustrazione ed impotenza degli atleti (non prendendo minimamente in considerazione oscuri disegni, francamente inspiegabili).
Ora, poichè i miei concetti li ripeto da tempo: Blasi ha commesso molti errori, ma è l'unico in grado (al momento e a meno di clamorosi colpi di scena) di tirarci fuori dalla palude in cui siamo piombati da quasi dodici anni, continuare a fare rivoluzioni (seppur comprensibili ed in altri momenti, a Giugno!, probabilmente necessarie) non ci regalerà la salvezza.
E' necessario, piuttosto, che Blasi intervenga in prima persona, con il proprio carisma, con il peso della propria carica per dare quella scossa che i dirigenti non possono dare, sia per il ruolo che per le oggettive limitate capacità.
Non mi sembra che il pezzo della settimana scorsa e quello di oggi siano antitetici; piuttosto, quest'ultimo completa il precedente.
Ebbene, è divertente notare come a Taranto sappiamo sempre essere definitivi ed immutabili nei nostri giudizi, nonostante tutto.
Su un altro muro c'è un pittoresco personaggio, con un nick da combattimento che, punto sul vivo la settimana scorsa, continua a sostenere la tesi che io mi sia contraddetto ed invoca una mia maggiore coerenza, come se gli avessi dato ragione in ritardo e non volessi ammetterlo.
Tutto questo per dire che fino a quando non riusciremo ad essere obiettivi, non faremo altro che scannarci tra di noi, per puntigli stupidi, facendo il gioco di chi ci vuole divisi e litigiosi.
E' l'effetto del nostro machismo a tutti i costi, anche intellettuale, laddove solo gli stupidi ed i vili non cambiano mai idea.
Un abbraccio al Delfinario United, Associated & Co.,
il Delfinario più bello del mondo:-)))))

mercoledì 09/03/2005 22:47:23


Nome

Redazione D.E.

Titolo

Tarde Tà

Commento:
da Corgiorno, GazzettaMzg, Puglia Press

clicca qui

mercoledì 09/03/2005 20:08:24


Nome

Redazione D.E.

Titolo

Cert' ca tènene 'na fantasììììe ...

Commento:

... arabbuéééne !

mercoledì 09/03/2005 16:04:58


Nome

Redazione D.E.

Titolo

Prisma può sperare ancora

Commento:



clicca qui

mercoledì 09/03/2005 15:10:04


Nome

Redazione D.E.

Titolo

Stasera a La Spezia

Commento:



clicca qui

mercoledì 09/03/2005 14:29:54



Pagine: 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226 227 228 229 230 231 232 233 234 235 236 237 238 239 240 241 242 243 244 245 246 247 248 249 250 251 252 253 254 255 256 257 258 259 260 261 262 263 264 265 266 267 268 269 270 271 272 273 274 275 276 277 278 279 280 281 282 283 284 285 286 287 288 289 290 291 292 293 294 295 296 297 298 299 300 301 302 303 304 305 306 307 308 309 310 311 312 313 314 315 316 317 318 319 320 321 322 323 324 325 326 327 328 329 330 331 332 333 334 335 336 337 338 339 340 341 342 343 344 345 346 347 348 349 350 351 352 353 354 355 356 357 358 359 360 361 362 363 364 365 366 367 368 369 370 371 372 373 374 375 376 377 378 379 380 381 382 383 384 385 386 387 388 389 390 391 392 393 394 395 396 397 398 399 400 401 402 403 404 405 406 407 408 409 410 411 412 413 414 415 416 417 418 419 420 421 422 423 424 425 426 427 428 429 430 431 432 433 434 435 436 437 438 439 440 441 442 443 444 445 446 447 448 449 450 451 452 453 454 455 456 457 458 459 460 461 462 463 464 465 466 467 468 469 470 471 472 473 474 475 476 477 478 479 480 481 482 483 484 485 486 487 488 489 490 491 492 493 494 495 496 497 498 499 500 501 502 503 504 505 506 507 508 509 510 511 512 513 514 515 516 517 518 519 520 521 522 523 524 525 526 527 528 529 530 531 532 533 534 535 536 537 538 539 540 541 542 543 544 545 546 547 548 549 550 551 552 553 554 555 556 557 558 559 560 561 562 563 564 565 566 567 568 569 570 571 572 573 574 575 576 577 578 579 580 581 582 583 584 585 586 587 588 589 590 591 592 593 594 595 596 597 598 599 600 601 602 603 604 605 606 607 608 609 610 611 612 613 614 615 616 617 618 619 620 621 622 623 624 625 626 627 628 629 630 631 632 633 634 635 636 637 638 639 640 641 642 643 644 645 646 647 648 649 650 651 652 653 654 655 656 657 658 659 660 661 662 663 664 665 666 667 668 669 670 671 672 673 674 675 676 677 678 679 680 681 682 683 684 685 686 687 688 689 690 691 692 693 694 695 696 697 698 699 700 701 702 703 704 705 706 707 708 709 710 711 712 713 714 715 716 717 718 719 720 721 722 723 724 725 726 727 728 729 730 731 732 733 734 735 736 737 738 739 740 741 742 743 744 745 746 747 748 749 750 751 752 753 754 755 756 757 758 759 760 761 762 763 764 765 766 767 768 769 770 771 772 773 774 775 776 777 778 779 780 781 782 783 784 785 786 787 788 789 790 791 792 793 794 795 796 797 798 799 800 801 802 803 804 805 806 807 808 809 810 811 812 813 814 815 816 817 818 819 820 821 822 823 824 825 826 827 828 829 830 831 832 833 834 835 836 837 838 839 840 841 842 843 844 845 846 847 848 849 850 851 852 853 854 855 856 857 858 859 860 861 862 863 864 865 866 867 868 869 870 871 872 873 874 875 876 877 878 879 880 881 882 883 884 885 886 887 888 889 890 891 892 893 894 895 896 897 898 899 900 901 902 903 904 905 906 907 908 909 910 911 912 913 914 915 916 917 918 919 920 921 922 923 924 925 926 927 928 929 930 931 932 933 934 935 936 937 938 939 940 941 942 943 944 945 946 947 948 949 950 951 952 953 954 955 956 957 958 959 960 961 962 963 964 965 966 967 968 969 970 971 972 973 974 975 976 977 978 979 980 981 982 983 984 985 986 987 988 989 990 991 992 993 994 995 996 997 998 999 1000 1001 1002 1003 1004 1005 1006 1007 1008 1009 1010 1011 1012 1013 1014 1015 1016 1017 1018 1019 1020 1021 1022 1023 1024 1025 1026 1027 1028 1029 1030 1031 1032 1033 1034 1035 1036 1037 1038 1039 1040